Come il cervello presta attenzione

La ricerca rivela che la visione e i circuiti cerebrali eseguono una normale analisi di fondo, rendendo disponibili i neuroni nel caso in cui siano necessari per concentrarsi su un compito – permettendoci di prestare attenzione. Il lavoro pubblicato su Current Biology rivela che questa scansione visiva regolare fornisce una linea di base per il…

Migliorare le terapie per la schizofrenia con nuovi algoritmi

La diagnosi e il trattamento dei disturbi mentali potrebbero essere aiutati un giorno dall’aiuto del machine learning? Una nuova ricerca dell’Università di Alberta ci sta avvicinando a quel futuro attraverso uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry. I ricercatori hanno usato un algoritmo di apprendimento automatico per esaminare le immagini di risonanza magnetica funzionale (MRI) di…

Il segreto della musica triste è negli assoli

La musica può trasportare uno spirito dal cupo al gioioso. Un concerto può portare a lacrime inaspettate. Ma i dettagli di come questa connessione tra performance ed emozione funzioni rimane in gran parte misteriosa. Un nuovo studio aiuta a chiarire i modi in cui un compositore potrebbe intenzionalmente impartire tristezza nelle linee di un pezzo…

Soffione

Il soffione è legato all’idea del distacco e del viaggio. I semi di questo fiore sembrano rappresentare perfettamente le fasi del ciclo della vita che ognuno di noi è destinato a compiere. Nel linguaggio dei fiori, il soffione simboleggia la forza, la speranza e la fiducia. In questo disegno gli uccelli rappresentano anche la rinascita,…

Gli schizofrenici soffrono lo stress in maniera diversa

Situazioni stressanti influenzano il cervello e il corpo in modo diverso nelle persone con schizofrenia rispetto a persone senza la malattia mentale o individui ad alto rischio di sviluppare psicosi. Un nuovo studio mostra  che la relazione tra due sostanze chimiche rilasciate quando le persone provano stress – una rilasciata nel cervello e l’altra nella…

Gli ingranaggi del tuo orologio circadiano

Un fattore a lungo studiato che controlla i cicli del sonno umano ha in realtà due forme, una che mantiene stabile una proteina chiave e un’altra che promuove la sua degradazione. Dal cuore e dai polmoni che spingono il nostro sangue, al brontolio del nostro stomaco all’ora di pranzo e alla sensazione di stanchezza la…