Eutanasia per persone con disordini psichiatrici e demenza in Belgio

PS_20170918175031.jpegLa tematica dell’eutanasia, già controversa per i casi più eclatanti come quello di Eluana Englaro o il più recente di dj Fabo, in Belgio, Olanda e Lussemburgo inizia a riguardare anche disagi più comuni come la demenza ed i disordini psichiatrici. Da poco è stato pubblicato uno studio belga sulla rivista BMC Psychiatry che analizza le statistiche di coloro che dal 2002 fino alla fine del 2013, avendo una diagnosi esclusiva di disagio psichico o demenza (quindi nessuna patologia fisica), sono arrivati a porre fine alla propria vita tramite l’eutanasia. Il dato che mettono in evidenza è che dal 2008 al 2013 il numero di persone è aumentato drasticamente rispetto ai cinque anni precedenti e ciò dovrebbe alimentare un serio dibattito sulla tematica. In un mondo che si appresta ad avere nel 2020 la depressione come malattia più diffusa dopo le patologie cardiovascolari, si può pensare all’eutanasia come soluzione? Inoltre i disturbi dell’umore sono problematiche che naturalmente portano a pensare a porre fine alla propria vita e la cura sarebbe assecondare questo sintomo del disturbo? Ogni anno nel mondo ci sono circa 800000 suicidi e per ognuno di essi ci sono persone che non si danno pace perché pensano che avrebbero potuto fare di più. Per le malattie psichiatriche si può fare di più, anzi si deve fare di più e certamente la soluzione non è l’eutanasia. È una dichiarazione d’impotenza difronte al dolore gigantesco che coinvolge chi soffre e chi gli è vicino, ma rispetto a questa mi piace opporre le parole dette da papa Francesco: “non lasciatevi rubare la speranza”.

Daniele Corbo

REFERENCE: Euthanasia for people with psychiatric disorders or dementia in Belgium: analysis of officially reported cases. Sigrid Dierickx, Luc Deliens, Joachim Cohen and Kenneth Chambaere. BMC Psychiatry (2017)

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. Con la frase di Papà Francesco chiudi un post in modo pregevole, ma apri a mille domande dentro.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie… era il mio intento! L’argomento è molto delicato e richiede che ognuno faccia un’attenta riflessione…

      Mi piace

      1. Giusto quello che dici, ma trovo più appropriato un detto antico e popolare: la speranza è l’ultima a morire.
        A mio modestissimo avviso lo trovo più profondo. ……

        Piace a 1 persona

      2. Sarebbe bello, ma la speranza va coltivata, scelta e perseguita. Sono troppe le persone che la perdono, purtroppo

        Mi piace

  2. Scusa Daniele
    Ti riferisci alla rassegnazione?
    Credo non esista una rassegnazione totale ……… l’essere umano nedl profondo di se stesso spera sempre, amnche neio casi più disperati ………… ti risparmio da esempi.

    Piace a 1 persona

    1. E l’eutanasia? Il suicidio? Lì dov’è la speranza?

      Mi piace

      1. Daniele
        un antico detto dice; La mente è un filo di capello. In quel centesimo di frazione di secondo la mente decide con estremismo.

        Piace a 1 persona

    2. Comunque mi darebbe tanta positività sapere che tu hai ragione per cui me lo auguro…

      Mi piace

      1. Allora stai sereno
        Anche in un momento di “follia” acuta ………dentro si spera sempre

        Piace a 1 persona

      2. Mi fido di te… sapere che c’è speranza in ognuno è rassicurante e apre nuove porte alle relazioni.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...