La percezione della sofferenza

PS_20170918193914Quanto una situazione inaspettata può condizionare il percorso della nostra vita? O meglio, quando siamo realmente consapevoli di provare una sofferenza emotiva o spirituale? Una risposta empirica probabilmente non esiste, perché la percezione dolore è individuale. In qualche modo si può quantificare: la perdita di un familiare, la separazione di una coppia decennale, il distacco emotivo fra un padre e un figlio. Queste situazioni possono alterare il nostro umore, la nostra quotidianità, ma siamo realmente consapevoli di chi e quando prova davvero una sofferenza? Un dolore emotivo che si sviluppa negli anni, che può portare ad uno stato di infelicità costante, che non lascia spazio alla condivisione dei piaceri che la vita ci offre. Solamente vivendo con queste persone, probabilmente, possiamo sensibilizzarci alla sofferenza; droga e farmaci ne rappresentano apparentemente l’unica via di uscita, ma come possono colmare un vuoto che matura ormai da tempo, come si può giustificare a se stessi l’abbandono di una madre, la perdita prematura di un figlio? Un film uscito nel 2016 con protagonista Will Smith affronta senza veli il tema della sofferenza, rassegnarsi alla vita o saper cogliere la “bellezza collaterale”? Saper cogliere da un altro punto di vista ciò che la vita ci offre, reagire e cambiare angolazione e prospettiva.
Si può semplificare un tema così delicato, siamo realmente tutti in grado di percepire la sofferenza?

Giacomo Berghenti

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ben ha detto:

    Ciao, hai scelto un tema – difficile – su cui riflettere, ma ti ringrazio per averlo postato, mi piace molto il modo in cui hai chiuso l’articolo e alla tua domanda io risponderei no, non in tutti i casi, non completamente, certe volte la nostra – consapevolezza si affievolisce – , quasi a tal punto – da non provare niente -… grazie per questo post, lo trovo coraggioso scrivere di argomenti – non troppo popolari – sono spesso un gran bell’invito alla riflessione e al miglioramento personale.

    Piace a 2 people

    1. Questo tema sta molto a cuore a noi di Orme Svelate e ringrazio anche io Giacomo che ne ha parlato. Se ognuno cercasse di sintonizzarsi sulla lunghezza d’onda del dolore altrui, senza fossilizzarsi nel proprio, si creerebbe una condivisione che porterebbe alla diminuzione della sofferenza, indipendentemente dal grado di comprensione

      Piace a 1 persona

      1. Ben ha detto:

        Concordo pienamente con il vostro punto di vista. Provare – empatia – verso l’altro e dimostrarsi compassionevoli ci permette di partecipare al dolore altrui, e in questo cresciamo e aiutiamo noi stessi. Buona mission – a tutte le Orme – 🙂

        Piace a 1 persona

  2. jackybergo ha detto:

    Grazie del supporto, è piacevole condividere i nostri punti di vista.
    Commenta pure tutto ciò che ti sta a cuore.
    Ciao!

    Mi piace

  3. precious metals ha detto:

    I loved as much as you’ll receive carried out right here.
    The sketch is tasteful, your authored subject matter stylish.
    nonetheless, you command get bought an impatience over that you wish be delivering
    the following. unwell unquestionably come more formerly again since exactly the same nearly very often inside case you shield this
    hike.

    Mi piace

  4. Amazing blog! Is your theme custom made or did
    you download it from somewhere? A design like yours with a few
    simple adjustements would really make my blog jump out.
    Please let me know where you got your theme. Kudos

    Piace a 1 persona

    1. Thanks a lot! The theme is “Dyad 2”, but I worked a lot to push up it! But it is a good (and free) theme, according to me

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...