Ascoltare musica rende più creativi

PS_20170926114049La musica costituisce per molti un sottofondo irrinunciabile alle attività quotidiane, dalle più meccaniche alle più creative e si ha la percezione che ci dia un aiuto ad essere più produttivi. Secondo uno studio di Ritter e Ferguson S, appena pubblicato sulla rivista “PlosOne”, la musica non solo ci allieterebbe le giornate, ma avrebbe un effetto benefico anche sulla nostra creatività. Essa è una qualità fondamentale, soprattutto nel ventunesimo secolo, in quanto ci offre la capacità di affrontare le opportunità e le sfide che fanno parte del nostro complesso mondo in rapida evoluzione. La questione di ciò che facilita la conoscenza creativa – la capacità di elaborare idee creative, soluzioni e prodotti problematici – è vecchia come le scienze umane e sono stati studiati diversi strumenti per migliorare la conoscenza creativa. Nonostante studi scientifici precedenti che dimostrano un effetto benefico della musica sulla cognizione, l’effetto dell’ascoltare musica sulla cognizione creativa è rimasto in gran parte inesplorato. Questo studio sperimentale prova se ascoltare tipi specifici di musica (quattro estratti di musica), rispetto a una condizione di controllo in cui c’era il silenzio, facilita la creatività divergente e convergente. La creatività è risultata più alta per i partecipanti che hanno ascoltato “musica felice” durante l’esecuzione del compito di creatività divergente, piuttosto che per i partecipanti che hanno eseguito l’attività in silenzio. Nessun effetto della musica è stato trovato per la creatività convergente. Oltre al contributo scientifico, i risultati attuali possono avere importanti implicazioni pratiche. L’ascolto musicale può essere facilmente integrato nella vita quotidiana e può fornire un mezzo innovativo per facilitare la conoscenza creativa in modo efficiente in varie impostazioni scientifiche, educative e organizzative quando è necessario un pensiero creativo.

Daniele Corbo

Bibliografia: Happy creativity: Listening to happy music facilitates divergent thinking. Ritter SM, Ferguson S. PLoS One. 2017 Sep 6

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. luisa zambrotta ha detto:

    Articolo interessante!

    Mi piace

    1. ormesvelate ha detto:

      Grazie, il nostro obiettivo è proprio quello di suscitare interesse verso tutto ciò che riguardi la psiche…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...