Esiste un calendario del cervello che programma le malattie?

PS_20171017154554Durante la vita i cambiamenti che dobbiamo affrontare sono molti, spesso anche imprevisti; molti di essi riguardano noi stessi, sia fisicamente che intellettualmente. A determinate età, siamo particolarmente vulnerabili a sviluppare disturbi psichiatrici e la maggior parte delle condizioni mentali inizia a manifestarsi in adolescenti e giovani adulti. I sintomi della schizofrenia, per esempio, un disturbo della salute mentale in cui i pazienti spesso provano allucinazioni, illusioni o cambiamenti nel comportamento, iniziano normalmente circa a venti anni. La schizofrenia tende a trasmettersi per generazioni nelle famiglie ed è probabile che combinazioni diverse di geni difettosi che influenzino i collegamenti tra le cellule nervose aumentano la probabilità di avere la malattia. Fino ad ora gli scienziati hanno assunto che alcune situazioni e fattori ambientali innescano la condizione, ma non era noto se i geni potessero influenzare l’età in cui la malattia inizia a manifestarsi. Per esplorare se i geni nel cervello cambiano in determinati punti temporali, Skene e colleghi, nel loro articolo pubblicato sulla rivista eLife, hanno esaminato come i geni si attivino e si spengano nel corso della vita di topi e umani sani. I risultati hanno dimostrato che sia nei topi che negli esseri umani un ‘calendario di vita genetica’ ha controllato ogni tipo di cellula nel cervello e ha diretto il modo in cui hanno lavorato in diverse età. Il tempo era così preciso che era possibile raccontare l’età di un topo o una persona semplicemente guardando il modo in cui i geni venivano espressi in un campione di tessuti. Skene poi ha studiato come il calendario genetico della vita fosse controllato dai geni danneggiati nella schizofrenia e ha scoperto che il calendario ha causato una grande riorganizzazione dei geni all’epoca in cui i sintomi hanno avuto inizio. Ciò suggerisce che il calendario genetico della vita è un fattore cruciale che può determinare in quale età la malattia inizierà. Il prossimo passo sarà quello di studiare come i programmi del calendario genetico della vita programma i cambiamenti in tutto il cervello e di esplorare se può essere manipolato per cambiare il modo in cui il cervello invecchia. Questo potrebbe aiutare a sviluppare nuovi tipi di trattamenti per la schizofrenia e altre condizioni patologiche del cervello.

Daniele Corbo

Bibliografia: A genomic lifespan program that reorganises the young adult brain is targeted in schizophrenia. Nathan G Skene Marcia Roy Seth GN Grant. eLife 2017;6:e17915

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...