Disordine bipolare negli adolescenti.

PS_20171023085219I disturbi dello spettro bipolare (BSDs) sono disordini cronici, progressivi e multisistemici e sono una delle cause principali di disabilità in tutto il mondo. I BSD sono caratterizzate da episodi (ipo) maniacali e depressivi e includono bipolare I, bipolare II, nonché disturbi bipolari sub-soglia, che rappresentano sindromi più lievi ma clinicamente significative. Il BSD colpisce fino al 6% della popolazione generale, e quando si considerano i sintomi sub-soglia BSD, l’onere per la società è molto elevato. Per i giovani sono stati segnalati tassi di prevalenza fino al 5%. L’insorgenza iniziale di BSD è associata a una diagnosi ritardata, all’accesso alle cure ritardato e ad un esito clinico più complesso. C’è un picco di esordio per il BSD dall’adolescenza alla pubertà che suggerisce di indirizzare l’indagine circa qualsiasi collegamento causale verso i cambiamenti correlati alla pubertà nelle concentrazioni degli ormoni steroidi e dello sviluppo BSD. Negli adulti, è stato dimostrato che i BSD sono associati ad alterazioni dell’ormone steroideo (androgeni e glucocorticoidi); tuttavia, in particolare, nessun studio ha esaminato la relazione tra i cambiamenti correlati alla pubertà nella secrezione di steroidi e nei BSD. Sia nei giovani che negli adulti, i BSD mostrano un aumento dei livelli di marcatori infiammatori, anche se non esistono studi che esplorano gli effetti di interazione infiammatoria con altri sistemi fisiologici tra cui l’asse ipotalamo-ipofisi-adrenale (HPA) e l’ipotalamo- asse pituitario-gonadico. Questo è potenzialmente problematico se si intende aumentare la conoscenza biologica di questo disturbo multisistemico. Le disregolazioni di processi infiammatori e la secrezione di steroidi correlati ai disturbi bipolari possono essere considerati come condizioni precedenti che predispongono gli individui a BSD o come carico allostatico (la capacità di mantenere la stabilità dei sistemi fisiologici per mezzo del cambiamento). C’è da considerare anche che l’uso di antipsicotici di seconda generazione (SGA) in gioventù con BSD, che è ancora considerato il primo trattamento lineare per le BSD, influenza sia la secrezione di ormoni dello steroide che l’infiammazione. L’aumento di peso e la composizione del corpo peggiorato dovuto al trattamento SGA potrebbero aumentare ulteriormente la disregolazione delle secrezioni di steroidi e processi infiammatori nei giovani con i BSD e quindi svolgere un ruolo importante nel corso di BSD e nella progressione. Quindi il trattamento farmacologico potrebbe diventare causa stessa dello sviluppo del problema, per cui, soprattutto negli adolescenti, la terapia farmacologica andrebbe ponderata con molta cautela.

Daniele Corbo

Bibliografia: Bipolar Spectrum Disorders in Male Youth: The Interplay between Symptom Severity, Inflammation, Steroid Secretion, and Body Composition. Andreas Walther, Marlene Penz, Daniela Ijacic and Timothy R. Rice. Front. Psychiatry, 18 October 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...