Rinascita

PS_20171025220151Cadono le colonne,

abbatto ogni parete,

crollano le finte certezze

faticosamente create.

Non c’è più un mondo

su cui sostare,

una boa verso cui risalire

per galleggiare attendendo la morte.

Esiste solo l’essenza

nella quale sprofondare

e a cui tornare

per poter finalmente vivere.

Daniele Corbo

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Mani aperte

    Con le mani
    aperte
    non stringo
    più nulla
    e trovo spazio
    per accogliere
    l’immenso
    che tutto
    attraversa
    Apro gli occhi
    e guardo
    dentro me
    nuove sfumature
    prima sconosciute
    consapevole
    che non possedendo
    poi nulla
    mi possiede
    Adesso
    riconosco
    la vera vita
    risorgendo
    ogni giorno
    come araba fenice
    dalla mia
    stessa cenere

    25.10.2017 Poetyca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...