Trauma e psicosi

PS_20171105122518Nel pensare ai traumi si tende a fare collegamenti solo ad eventi eclatanti che possono succedere solo a poche persone in determinate condizioni. Invece potenzialmente anche episodi apparentemente ordinari potrebbero costituire un trauma e cambiare il corso di una vita. Per questo affrontare questa tematica è fondamentale. L’esposizione alle esperienze psicologicamente traumatiche è stata parte della condizione umana durante tutta la storia, ma solo nell’ultima metà secolo la ricerca ha fornito una visione approfondita delle conseguenze a breve e lungo termine del trauma, in ultima analisi, creando una specifica categoria diagnostica per catturare le conseguenze negative più comuni. Nel 1980, il disturbo post-traumatico di stress (PTSD) è stato incluso nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-III), stabilendo la fase della ricerca e della pratica clinica per studiare e trattare più sistematicamente questo problema di salute mentale. Dall’introduzione del PTSD in DSM-III, c’è stata una crescita enorme nella comprensione del PTSD del settore e lo sviluppo di trattamenti basati su prove concomitanti per aiutare gli individui con PTSD a superare questo disturbo e tornare ai livelli di funzionamento precedenti. Tuttavia, la comprensione del legame tra trauma e psicosi può ancora essere considerata nascente, nonostante le evidenze crescenti circa un nesso chiaro tra esperienze avverse infantili e sintomi psicotici. Inoltre, solo relativamente recentemente sono stati sviluppati gli interventi clinici destinati ad individuare il trauma e le sue conseguenze negli individui presentanti con psicosi. Ciò può essere dovuto in parte a un focus storico sulle spiegazioni biologiche per l’insorgenza di disturbi psicotici, ma anche per il timore percepito dai medici di “aprire il vaso di Pandora” parlando con individui con sintomi psicotici sulle loro esperienze traumatiche e temendo un rischio di stabilizzazione e l’esacerbazione dei loro sintomi. I tassi di prevalenza di PTSD nei soggetti con diagnosi di disturbo psicotico sono stati stimati al 30% rispetto al 7,8% della popolazione generale, anche se questo può essere sottovalutato poiché c’è preoccupazione per il fatto che il trauma e il PTSD non siano dichiarati e non riconosciuti, in individui con grave malattia mentale. Il legame tra psicosi e trauma è complesso e multifattoriale con diversi percorsi proposti. Questi includono la psicosi a causa di avversità infantili, traumi a seguito di sintomi psicotici o di esperienze di trattamento involontario, psicosi come dimensione del PTSD derivante da traumi e PTSD e ritraumatizzazione come stressori che possono peggiorare il corso di un disturbo psicotico. Oltre all’impatto del trauma nello sviluppo della psicosi e del PTSD, vi sono prove che le esperienze traumatiche influenzano il contenuto dei sintomi psicotici, incluse le allucinazioni e le delusioni. Tuttavia, i meccanismi coinvolti in questi percorsi da trauma a psicosi e PTSD non sono completamente compresi e diversi modelli sono stati proposti per esplicitare questo collegamento.

Daniele Corbo

Bibliografia: Editorial: Trauma, Psychosis and Posttraumatic Stress Disorder. Kate V. Hardy and Kim T. Mueser. Front. Psychiatry, 03 November 2017

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. LettriceAssorta ha detto:

    Il legame tra psicosi e trauma è complesso e multifattoriale come dici tu e certamente non si può prescindere dalla predisposizione genetica che gioca un ruolo importante

    Piace a 1 persona

    1. hai usato un termine molto appropriato “predisposizione”, che non necessariamente deve sfociare in psicosi, come molti vogliono pensare

      Mi piace

      1. LettriceAssorta ha detto:

        Ho studiato psicologia. 😉😙

        Mi piace

      2. l’avevo intuito…😊

        Mi piace

      3. LettriceAssorta ha detto:

        Magnanimo…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...