Abbandonato

PS_20171222083105Solo nei tuoi pensieri

senti il peso del sangue,

lascito indesiderato

di chi non ti ha voluto.

Vorresti strapparlo via,

marchio del rifiuto,

invece comincia a pulsare

e il cuore sembra impazzire.

Ti senti mancare il fiato,

perdi il controllo della realtà,

l’ombra del passato ritorna,

proietta in te l’angoscia,

non sai chi sei,

fantastichi sulla tua storia,

ne ricavi solo paranoia.

Ti senti perso e abbandonato,

da tutti sei rifiutato,

ma per te c’è ancora futuro,

devi dimenticare il sangue

e tuffarti nell’amore,

così andranno via le ombre,

gli incubi diventeranno sogni

 

Daniele Corbo

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. Daniela ha detto:

    bellissima questa voce che hai dato alle creature più innocenti…<3

    Liked by 2 people

    1. Si, è una voce che è diventata forte nella mia testa! Grazie😊

      Liked by 1 persona

      1. Daniela ha detto:

        voce che ti fa onore, ciao Daniele

        Liked by 1 persona

  2. Emozioni ha detto:

    Penso che nella tua circolazione, ci sia più poesia che globuli !
    Meravigliosa.

    Liked by 1 persona

    1. Magari, la poesia porta più ossigeno al cervello dei globuli rossi… Grazie di cuore😊💖

      Liked by 1 persona

      1. Emozioni ha detto:

        🤣🤣🤣
        Difficile trovare la giusta miscela tra scienza e poesia.
        Ma tu ci riesci benissimo.
        Sai stupire, ogni volta.

        Liked by 1 persona

      2. Grazie😊 ti auguro una giornata radiosa🌸💖🌞

        Liked by 1 persona

      3. Emozioni ha detto:

        Anche a te, Daniele

        Liked by 1 persona

  3. Prospettiva

    Fermi
    la tua corsa
    e la voglia
    di scoperta
    prendi fiato
    perché ancora
    non conosci
    le tue radici
    Tutti tacciono
    non vogliono
    raccontare
    in prospettiva
    la tua vera storia
    come se omettere
    ora la potesse
    cancellare
    Afferrare
    frammenti
    voci ed odori
    piccola perla
    senza nome
    non aggiunge
    o toglie nulla
    al tuo valore

    23.12.2017 Poetyca

    Mi piace

    1. Rinato

      Allontani chi
      gratuitamente
      ti ha amato,
      scappi
      per paura
      del rifiuto,
      insegui il passato
      che ti è sfuggito
      e senza ti senti
      povero e diverso.
      Ma la tua storia
      la disegni tu
      e il tratto
      non è marchiato
      a sangue,
      ma col sudore
      di chi ha scelto
      di generarti
      di nuovo
      e lavare
      nell’amore
      le ferite
      che portavi.

      Daniele Corbo

      Mi piace

      1. Acqua e sale

        Con acqua
        e sale
        lavi via
        le tue ferite
        dal profondo
        del cuore
        ed è vento leggero
        ad accarezzare
        la tua storia
        per lenire
        vecchie memorie
        Coraggio
        in un respiro
        nel gettare
        lontano
        il passato
        e seminare
        con amore
        mai svanito
        speranze
        e futuro

        25.12.2017 Poetyca

        Liked by 1 persona

      2. Urla liberatorie

        Brucia dentro te
        la ferita del passato,
        le cicatrici
        sono visibili,
        ma il dolore
        non lo puoi mostrare,
        nessuno può capirti,
        le tue urla
        sono misteriose,
        ti chiamano isterica,
        ma solo così
        puoi liberarti
        del male ricevuto.
        Gridalo,
        gettalo via,
        la tua voce
        porterà l’angoscia
        lontano
        e tu resterai qui,
        nella speranza
        che la tua vita
        possa cambiare.

        Daniele Corbo

        Mi piace

      3. Spalle al sole

        Un raggio di sole
        attraversa
        mura antiche
        costruite
        per riparare
        il cuore ferito
        Soffoca ora
        questa roccia
        ferisce le mani
        di chi si vorrebbe
        avvicinare
        al tuo sentire
        Guarda dritto
        metti le spalle
        al sole
        spalanca la gabbia
        e fai volare libera
        la tua anima

        26.12.2017 Poetyca

        Mi piace

      4. Mente ingannata

        Muschio che cresce
        sull’anima buia,
        blocca la vita
        e nasconde le crepe.
        Ferite antiche
        sedimentate nel tempo,
        credi che siano tue
        ma sono solo sovrastrutture,
        edilizia abusiva
        della tua psiche,
        che solo la luce
        potrà demolire,
        nessun condono
        per chi cerca il vero,
        non vuole conservare
        false costruzione
        della mente ingannata.

        Daniele Corbo

        Mi piace

      5. Ferite

        Sono ferite
        a segnare
        anime stanche
        Ragnatele antiche
        in palpitanti attese
        di trasformazione
        Dal buio alla luce
        matura il seme
        e la vita rinasce

        28.12.2017 Poetyca

        Liked by 1 persona

      6. Bloccata

        Paralizzata nella rete
        tessuta dai ricordi
        non vivi
        nel presente,
        resti immobile nella tela
        e il ragno del dolore
        continua a catturare
        la Luce,
        e tu urli
        invocando pietà
        come se un dio
        si divertisse
        ad infliggerti pene.
        Ma l’insetto malefico è in te,
        lo nutri con le incertezze,
        dandogli il controllo
        della tua emotività.
        Scrollati la ragnatela
        dall’anima tua,
        credi in ciò che sei,
        abbandona l’insicurezza
        e nessuno ti ruberà la Luce,
        non finirà mai la gioia.

        Daniele Corbo

        Liked by 1 persona

  4. Spiraglio

    Ancora
    lo cerco
    tra le pieghe
    del silenzio
    Ancora
    attraverso
    la linea
    di confine
    Tra realtà
    e sogno
    è respiro
    sospeso
    L’onda
    lambisce
    lentamente
    la riva
    Corrode
    il confine
    tra buio
    e luce
    Ed è spiraglio
    ad allagare
    il cuore
    nella pace

    29.12.2017 Poetyca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...