Urla liberatorie

PS_20171226090615Brucia dentro te

la ferita del passato,

le cicatrici

sono visibili,

ma il dolore

non lo puoi mostrare,

nessuno può capirti,

le tue urla

sono misteriose,

ti chiamano isterica,

ma solo così

puoi liberarti

del male ricevuto.

Gridalo,

gettalo via,

la tua voce

porterà l’angoscia

lontano

e tu resterai qui,

nella speranza

che la tua vita

possa cambiare.

 

Daniele Corbo

37 commenti Aggiungi il tuo

  1. Paroledipolvereblog ha detto:

    ❤👏❤👏

    Piace a 2 people

  2. luisa zambrotta ha detto:

    E’ davvero liberatorio gridare il proprio dolore, ma a volte non si riesce a farlo (troppo abituati a reprimere, a non mostrare, a rendersi accettabili e accettati)

    Piace a 2 people

    1. Su questa cosa sto riformulando il mio pensiero, non pensavo fosse utile, ma non solo è utile, è addirittura necessario!

      Piace a 1 persona

      1. luisa zambrotta ha detto:

        Lo immagino, ma dovrei imparare…

        Piace a 2 people

      2. E per chi è abituato a contenersi non è per non niente facile…

        Piace a 1 persona

  3. Rain ha detto:

    Esiste un esercizio meditativo, si fa durante la luna nera (il momento ideale per lasciare andare) in cui ci si figura di essere un lupo e di ululare alla notte… anche così, anche solo urlando dentro, l’ho sempre trovato il più liberatorio degli esercizi

    Piace a 3 people

    1. Limitarlo ad un momento specifico è comunque una costrizione, un adeguarsi a qualcosa. Sarebbe veramente liberatorio e liberante farlo ogni volta che si ha voglia, non credi?

      Piace a 1 persona

      1. Rain ha detto:

        Ahimè esistono le convenzioni sociali ad impedircelo

        Piace a 2 people

  4. NientedispeciAle ha detto:

    Molto, molto bella. Liberatoria direi.

    Piace a 2 people

  5. Sì, questo è un buon consiglio. Grido. E poi, prova a verbalizzare i tuoi sentimenti.

    Piace a 2 people

  6. Le perle di R. ha detto:

    Io mi prendo il mio tempo, mi isolo e mi rilasso e pian piano cerco di formulare e capire meglio ciò di cui ho bisogno e ciò che c’è da comunicare. L’unica falla sulla mia esperienza è che ciò richiede giornate intere e averle a disposizione non è per tutti.

    Piace a 2 people

    1. E poi l’isolamento ha il limite di non avere un interlocutore che possa darci uno spunto di riflessione nuovo…

      Mi piace

      1. Le perle di R. ha detto:

        Me lo darà dopo, quando avrò riordinato i miei pensieri così da sapermi spiegare meglio io e a farmi capire meglio da chi mi ascolta

        Piace a 1 persona

  7. vincenza63 ha detto:

    Ii ho scoperto di non essere capace di litigare. Quando mi feriscono molto sono distruttiva e spezzo i legami. Ho pae esempio mollato il mio compagno 4 volte e di recente, complice il Natale, ci siamo rivisti.C’è qualcosa che non capisco.

    Piace a 3 people

    1. Devi lavorare sulle tue fragilità interiori. Il tuo modo di reagire mi sembra una reazione conservativa rispetto ad un tuo equilibrio. Se rafforzi il tuo equilibrio diventerai immune ai litigi

      Piace a 1 persona

      1. vincenza63 ha detto:

        Cioè li affrontero’ senza decisioni esztreme?

        Piace a 1 persona

  8. Lucia ha detto:

    E che io mi riveda in ogni singola lettera di quanto sopra… un po’ mi sento sbagliata un po’ giusta un po’ speciale un po’ banale un po’ folle… un po’ “normale” a questo punto CORRETTAMENTE descritta… 😰🤔🙏🏻

    Piace a 1 persona

  9. Lucia ha detto:

    Me la tengo questa poesia se me lo permetti…

    Piace a 1 persona

  10. Lucia ha detto:

    Nn sai quanto sono io questa… e nn sono pazza… ma se deve essere ciò che raccoglie chi semina vento… beh… nn faccio del male a nessuno se ogni tanto scaravento addosso la mia tempesta… in fondo è il mio regalo a chi nn mi ha rispettata… e allora giudicatemi… pazienza…

    Piace a 1 persona

    1. Sei giusta tu davvero, è meraviglioso riuscire ad essere così spontanea e libera da esprimere te stessa senza filtri! E poi chi giudica non ha mai ragione😉

      Piace a 1 persona

      1. Lucia ha detto:

        Si è che la società in cui viviamo è così malata da confondere la spontaneità e il bisogno d’amore e di tornare un po’ al “vecchio stampo” di famiglia, di coppia, di relazioni di qualsiasi tipo con la pazzia… nn so… tende a condannare ognuno di noi che alla fine la società la costituiamo, alla frustrazione e alla solitudine… c’è troppo schifo intorno a me ora per nn vederla così e nonostante provi a sforzarmi nel cercare il positivo credo che ad un certo punto riconoscere che ce n è ben poco sia solo un punto di partenza… un atto di coraggio e di ribellione al torpore di sentimenti che in un modo o nell altro prima o poi URLANO con rabbia che esistono… io Nn so se mi spiego bene ma ci provo, sono molto confusa, triste e forse nel pieno di una crisi esistenziale ed emotiva ecc ecc mah… comunque grazie per questi meravigliosi spunti e poesie che ci regali…

        Mi piace

      2. Ti spieghi benissimo e ti capisco, e fa male sentire che persone come te percepiscano il giudizio della società e si mettano in discussione. Ascolta te stessa e i tuoi sentimenti. Secondo me sei sulla strada della Verità…un abbraccio
        Daniele

        Piace a 1 persona

      3. Lucia ha detto:

        Ti ringrazio… Daniele… 🙏🏻 buonanotte a tutti…

        Piace a 1 persona

  11. etiliyle ha detto:

    A volte il dolore interiore è come quello fisico. Dopo un po’ ci si abitua e nemmeno si sente più

    Piace a 1 persona

    1. O forse ci si convince che sia così perché ci si è dimenticati di com’è stare senza

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...