Attenuare stress e depressione col Rosmarino.

PS_20180105155150I disturbi emotivi, inclusa la depressione, generano sofferenza in moltissimi individui e come conseguenza in tantissimi nuclei familiari, nonché causano un enorme onere per la salute in tutto il mondo. Sono state proposte diverse teorie per spiegare la patogenesi della depressione, ma a causa della complessità, l’identificazione di specifici meccanismi di depressione è stata difficile. Tuttavia, le evidenze suggeriscono che lo stress e la depressione sono associati all’atrofia e alla perdita di cellule neuronali, nonché alla riduzione del volume delle principali strutture cerebrali. L’esposizione cronica allo stress, ad esempio, induce infiammazione neuronale, degenerazione neuronale e micro-danno cerebrale. Gli antidepressivi approvati di recente, come gli inibitori selettivi della ricaptazione (il processo mediante il quale il neurotrasmettitore che si trova nello spazio intersinaptico viene riassorbito a livello della membrana pre-sinaptica) della serotonina (SSRI) o gli ansiolitici che sono per lo più somministrati per via orale, hanno dimostrato di esercitare una migliore efficacia terapeutica rispetto ai precedenti farmaci. Tuttavia, gli effetti collaterali indesiderati di questi farmaci, come l’effetto amnestico della benzodiazepina, non sono ancora stati completamente sradicati e i loro meccanismi molecolari e terapeutici non sono completamente compresi. Per risolvere le preoccupazioni sull’efficacia limitata dei farmaci esistenti, vengono ricercati nuovi agenti antidepressivi o agenti alternativi con nuovi meccanismi che sono più efficaci e senza o meno effetti collaterali. Gli oli essenziali (EO) hanno una lunga storia di uso come medicina popolare e sono ancora attraenti come agenti terapeutici contro lo stress ossidativo, la carcinogenesi, i disturbi legati allo stress tra cui depressione e ansia. Sia la letteratura aneddotica che empirica riporta alcuni importanti effetti di EO, sugli effetti psicologici o comportamentali, tuttavia l’effetto di molte EO è rimasto in gran parte sconosciuto. Rosmarinus officinalis è un’erba usata a scopi culinari e medicinali che contiene polifenoli come acido rosmarinico, acido carnosico e luteolina e altri fitochimici idrosolubili che esercitano numerosi effetti sulle malattie psichiatriche o sulla funzione neurologica, tra cui proprietà neuroprotettive, cognitive, antidepressive e anti -effetto ansia. R. officinalis EO (ROEO) è stato segnalato per esibire attività anti-proliferative, antiossidanti e antibatteriche, così come il miglioramento della funzione cognitiva, dell’umore e della memoria negli adulti sani e il miglioramento dell’attività locomotoria nei topi. L’assunzione orale di ROEO ha mostrato un effetto antidepressivo nei topi, ma i terpenoidi ei chetoni di EO spesso mostrano tossicità acuta anche a concentrazioni molto basse. Inalazione di EO come sedativo, ansiolitico e terapia anti-stress assicura efficacia senza effetti collaterali indesiderati e ha un vantaggio in termini di assenza di conseguenze patologiche su organi e tessuti. L’efficacia e il meccanismo dettagliato di inalazione di ROEO sulla funzione psicologica e neurologica, tuttavia, rimane sconosciuto. In un recente studio, i ricercatori hanno valutato l’effetto dell’inalazione del ROEO sul meccanismo molecolare mediante il quale il ROEO allevia lo stress in vitro utilizzando cellule PC12 e in vivo usando topi ICR, un ceppo di topi ampiamente utilizzato per test comportamentali. Le funzioni psichiatriche e il meccanismo neurofisiologico sono stati determinati in vivo utilizzando il test di sospensione della coda (TST) e la misurazione del livello di catecolamina e corticosterone, mentre l’effetto sulla differenziazione neuronale è stato determinato utilizzando l’attività di acetilcolinesterasi (AChE) e allungamento neuronale come indicatori, in vitro. L’inalazione di ROEO ha significativamente diminuito il tempo di immobilità dei topi ICR e il livello di corticosterone sierica, accompagnato da un aumento del livello di dopamina cerebrale. ROEO attiva il sistema di risposta allo stress attraverso la via NGF e l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, promuovendo la produzione e la secrezione di dopamina. L’effetto del ROEO può essere attribuito alle sue componenti bioattive, in particolare all’α-pinene, uno dei suoi principali composti che ha proprietà ansiolitiche. I risultati di questo studio suggeriscono che l’inalazione di ROEO ha un potenziale terapeutico contro i disturbi psichiatrici legati allo stress. È importante portare avanti questo tipo di ricerche perché i farmaci che si usano per il trattamento del disagio psichico presentano una vasta gamma di effetti collaterali, che invece non ci sono nelle sostanze naturali. Infine mi piace sottolineare che questo tipo di ricerche è in linea con il progetto di Orme Svelate, indirizzato al sostegno alle persone con disagio psichico anche tramite l’utilizzo di particolari nutrienti benefici per il cervello.

Daniele Corbo

Bibliografia: Anti-stress and neuronal cell differentiation induction effects of Rosmarinus officinalis L. essential oil. Villareal MO, Ikeya A, Sasaki K, Arfa AB, Neffati M, Isoda H. BMC Complement Altern Med. 2017 Dec 22.

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Rain ha detto:

    Ogni tanto, in questa società della medicalizzazione a tutti i costi, gli antichi saperi tornano fuori… quelli di una volta, rifiutati ed etichettati come troppo retrò eppure raramente privi di fondamento…

    Piace a 2 people

    1. Ci credo tanto in questo…la natura e le relazioni possono portare al benessere.

      Piace a 1 persona

  2. Sara Provasi ha detto:

    Adoro il rosmarino! Mi piace tanto anche la tisana di salvia e rosmarino, con un po’ di scorza di limone… È molto rilassante e buona! 😊

    Piace a 1 persona

    1. Infatti hanno anche un sapore molto buono…

      Piace a 1 persona

      1. Sara Provasi ha detto:

        È vero! Sono anche gli aromi che uso di più per cucinare 👌

        Piace a 1 persona

  3. elidalla ha detto:

    Per chi cucina e chi mangia poi….trovo incredibile come il rosmarino sia così adattabile, gradito a molti e migliorativo dei gusti ,un arbusto così povero ma potente .

    Piace a 1 persona

    1. Si Elisa, le erbe arricchiscono molto anche il palato… Salutami Giulia e se mi vuoi aggiornare sui ragazzi scrivimi sulla mia mail daniele.corbo@yahoo.it

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...