L’allattamento al seno fa bene allo sviluppo del cervello

L’infanzia e la prima fanciullezza sono periodi sensibili e rapidi per la crescita del cervello che coincidono con l’emergere di quasi tutte le funzioni cognitive, comportamentali e socio-emotive. Durante questo periodo, le reti del cervello sono modellate e perfezionate attraverso processi che includono la mielinizzazione, l’arborizzazione dendritica e la sinaptogenesi e la modellazione sinaptica. Questi processi adattivi sono modulati dall’attività neurale e rispondono alle influenze ambientali, genetiche, ormonali e di altro tipo. Lo sviluppo e il modello della mielinizzazione segue un arco neuroanatomico ben descritto, progredendo in uno schema spazio-temporale posteriore-anteriore e centro-esterno che corrisponde a funzioni cognitive mature. Cioè, c’è una forte sovrapposizione nell’emergere di una funzione cognitiva specifica e nella mielinizzazione delle regioni e delle reti cerebrali che svolgono questa funzione. Oltre questa associazione temporale, studi precedenti hanno ulteriormente dimostrato l’importanza della materia bianca e della mielinizzazione corticale per lo sviluppo cognitivo e la plasticità cerebrale  ed è stato visto che risulta alterata la mielinizzazione e la maturazione della materia bianca in una varietà di disturbi intellettuali, comportamentali e psichiatrici. La nutrizione precoce è un fattore importante e modificabile che può modellare la mielinizzazione e, di conseguenza, i risultati cognitivi. Le differenze nella composizione nutrizionale tra il latte del seno umano e il latte artificiale possono aiutare a spiegare la disparità funzionale e cognitiva spesso osservata tra i bambini allattati esclusivamente con latte materno e quelli alimentati con latte artificiale. Tuttavia, studi cognitivi e di imaging cerebrale del passato che hanno confrontato l’allattamento al seno e artificiale sono spesso: trasversali; eseguiti nei bambini più grandi e negli adolescenti facendo affidamento sul ricordo dei genitori dell’alimentazione infantile; e generalmente trattano i bambini alimentati con latte artificiale come un singolo gruppo nonostante la variabilità tra le composizioni della formula del latte. In un articolo appena pubblicato vengono superate alcune di queste debolezze esaminando le traiettorie longitudinali del cervello e lo sviluppo neurocognitivo nei bambini che sono stati allattati esclusivamente con latte artificiale per almeno 3 mesi. Inoltre esaminano ulteriormente lo sviluppo tra bambini che hanno ricevuto composizioni di formula diverse. I risultati rivelano una mielinizzazione complessiva significativamente migliorata nei bambini allattati al seno accompagnata da un aumento delle abilità cognitive generali, verbali e non verbali rispetto ai bambini che erano alimentati esclusivamente con latte artificile. Si è scoperto che queste differenze persistono nell’infanzia anche con gruppi abbinati a importanti fattori socioeconomici e demografici. Trovano anche significative differenze di sviluppo a seconda della composizione della formula ricevuta e che, in particolare, gli acidi grassi a catena lunga, ferro, colina, sfingomielina e acido folico sono significativamente associati alle prime traiettorie di mielinizzazione. Questi risultati aggiungono il consenso sul fatto che l’allattamento al seno prolungato ed esclusivo gioca un ruolo importante nello sviluppo del cervello al fine di conseguire la massima espressione delle capacità cerebrali.

Daniele Corbo

Bibliografia: Early nutrition influences developmental myelination and cognition in infants and young children. Deoni S, Dean D, Joelson S, O’Regan J, Schneider N. Neuroimage. 2017 Dec 19

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Da neonata ho rifiutato di essere allattata dal seno quindi per la maggiore venivo nutrita da latte artificiale.

    Liked by 1 persona

    1. Come dico sempre gli articoli scientifici rappresentano una tendenza statistica, l’eccezione è sempre possibile. Il punto è che, potendo scegliere, sarebbe meglio fare ciò che le neuroscienze verificano essere la possibilità migliore…

      Liked by 1 persona

  2. Ne sono al corrente ed è per questo che ho allattato i miei tre figli fino a diciotto mesi. tra l’altro allattare è un’esperienza bellissima, anche per la mamma….

    Liked by 1 persona

    1. Sei stata brava… credo che sia un’esperienza unica!

      Liked by 1 persona

  3. Emozioni ha detto:

    Allattare al seno, entrambi i miei figli, è stata una delle cose più belle della mia vita.
    Dolcezza. Emozione. Gioia. Simbiosi di battiti cardiaci.
    Me ne ricorderò sempre, con un sorriso sull’anima.

    Liked by 1 persona

    1. Le donne hanno una grazia enorme a poterlo fare…ma anche solo vedere allattare riempie il cuore di gioia, è un dono per tutti!

      Liked by 1 persona

      1. Emozioni ha detto:

        Sì, hai detto bene.
        Per tutti.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...