Danza pazza

 

Risultati immagini per Dance for Freedom Summer Lowe
Dance for Freedom (Summer Lowe)

Dicono che sei fenomenale
ma in realtà pensano
che tu non sia normale,
ti giudicano
come se fossi
una specie diversa
non possono cogliere
quanto tu sia complessa,
gli orizzonti limitati
fanno dimenticare le fate,
i tuoi passi sono danza
che rallegrano il cammino,
ma chi ha smesso di sognare
non può più ballare,
nella gioia e nel dolore
sente solamente rumore
chi è fanciullo
mantiene il tempo
perché ci è sempre
immerso dentro
e non fa niente
se alle spalle
diranno che sei pazza,
la vita non aspetta
chi ha già scelto di morire
ma ama il passo a due
con chi bacia la follia.

 

Daniele Corbo

19 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giorgiana Bratu ha detto:

    Bellissima! Buona giornata! 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Grazie mille! Buona giornata a te😊

      Piace a 1 persona

  2. "Perseide" ha detto:

    Ha un ritmo… coinvolgente! 👍

    Piace a 1 persona

    1. è una danza pazza…😉 😊

      Piace a 1 persona

  3. vikibaum ha detto:

    splendidi gli ultimi due versi…

    Piace a 1 persona

    1. Grazie di cuore Viki! buona giornata😘

      Piace a 1 persona

  4. TADS ha detto:

    ho capito male io oppure questi bellissimi versi parlano di un/una non vedente???

    Piace a 1 persona

    1. Grazie mille per i complimenti, ma non parlano di una non vedente. Li ho scritti pensando ad una donna che non ha mai rinunciato ad essere se stessa e troppe volte non è capita. La sua sensibilità l’ha fatta sprofondare in un disagio mentale, da cui con le sue forze sta uscendo, ma la sua spontaneità e purezza risultano disarmanti per gli altri. Ma questa condizione è comune a qualsiasi essere umano abbia una qualsiasi forma di diversità (fisica/mentale). Chi cerca se stesso ed ha il coraggio di esprimersi per quello che si è suscita sempre fastidio e disgusto a chi non sceglie di vivere. Per cui la risposta è: se vuoi sono anche per una non vedente che ha il coraggio di vivere!

      Piace a 3 people

      1. TADS ha detto:

        tra le righe è possibile inserire molte chiavi di lettura, in chiaro dà la sensazione che ti ho detto ma non c’è niente di cementato, probabilmente alcuni termini indirizzano.

        Personalmente credo che i disagi mentali debbano essere separati da quelli fisici, nessuna discriminante, semplicemente, chi è in grado di razionalizzare e contestualizzarsi necessita di aiuti diversi da chi non può contare su queste due peculiarità. Se sei impegnato nel sociale lo saprai bene. 😉

        salvo questo blog tra i preferiti

        Piace a 1 persona

      2. Assolutamente sono ben distinti in tutti i sensi. Anche se non è del tutto esatto che chi soffre di un disagio mentale non possa razionalizzare e contestualizzarsi, lo fa in maniera diversa rispetto agli altri e talvolta vede anche meglio di chi non ha un disagio. La cosa che accomuna la sofferenza fisica e quella mentale è che il dolore (spesso…) ti fa compiere uno slancio in avanti nella comprensione profonda della vita. E questo negli altri suscita delle reazioni contrastanti… Grazie per averci salvato tra i preferiti!😊

        Piace a 1 persona

      3. TADS ha detto:

        infatti mi riferivo, pensavo si capisse, a chi NON è in grado di contestualizzarsi e razionalizzare. Ecco… ho una certa esperienza nel settore, non è che io sia proprio uno sprovveduto. Comunque, sì, alcuni disagi mentali, ALCUNI, elevano fronti cognitivi ma non è un dato assoluto.

        buona giornata e buon lavoro 😉

        Piace a 1 persona

      4. Certo!😉grazie ancora, buona giornata

        Mi piace

  5. Ben ha detto:

    Caro Daniele, buongiorno, ancora una volta mi stupisco per le – tante connessioni – che il filo invisibile divino e creativo insieme della vita, mi mostra giorno dopo giorno… il mio ultimo lavoro, nasce dalla mia esperienza come educatore in un centro diurno psichiatrico, sono alle prese con i racconti di molte vite, di molte storie, cucite insieme dalla trama sottile della malattia e della guarigione possibile. Proprio come in una danza, l’essere umano sembra muoversi tra le luci e le ombre dell’esistenza, in questa altalena infinita, qualcuno si perde, qualcuno si ritrova, qualcuno afferra la vita, qualcuno la lascia andare, ma nell’attimo in cui decide, di morire a se stesso, forse è lì, che si salva, forse è lì che incomincia la danza, senza giudizio, senza persecuzione, senza oppressione, ma proprio come il fanciullo, un passo dopo l’altro, seguendo il ritmo naturale che è dentro, il flusso, la corrente della vita, di tutte le piccole cose che messe insieme ne fanno una grande. Grazie per questa tua composizione, mi apre a molte riflessioni. Resto – nella danza – Ciao!

    Piace a 1 persona

    1. Caro Ben, grazie per il tuo commento! in quel centro diurno avrai incontrato sicuramente persone che avevano intuito tutto ciò ma faticavano a ritornare nel flusso della vita. Ma in loro era seminato il seme più profondo della Verità, in attesa di dare frutti. Loro hanno capito di dover mettere tutto in discussione per poter ricostruire, loro hanno la sensibilità per creare vita, loro soffrono perché così incompresi in questo mondo… grazie Ben, sono convinto che prima o poi il filo invisibile e divino ci farà lavorare a qualcosa insieme…

      Piace a 1 persona

      1. Ben ha detto:

        Un ritorno prezioso il tuo. Per me o specchio, trasparente e decifrabile, della persona che sei. Mi viene solo da aggiungere che, mi piacerebbe che quel filo invisibile, prima o poi, ci avvicini, di certo, ci ha già messi – in connessione –

        Piace a 1 persona

  6. cuoreruotante ha detto:

    Mi hai colpita al cuore

    Piace a 1 persona

    1. Spero senza farti male…😊😘

      Piace a 1 persona

      1. cuoreruotante ha detto:

        No.. però mi ci sono ritrovata. Grazie ☺️

        Piace a 1 persona

      2. …infatti era scritta pensando a persone speciali!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...