L’arte è nell’occhio dello spettatore

Risultati immagini per Underwater Museum Paintings, 39.4 W x 39.4 H x 1.2 in Rusudan Khizanishvili Georgia
Underwater Museum (Rusudan Khizanishvili)

Le opere d’arte non suscitano la stessa reazione in tutti, ma possono attirare l’ammirazione o il rifiuto di persone diverse. Una spiegazione intuitiva è che la personalità e il modo in cui esaminiamo visivamente l’opera d’arte contribuisce alle nostre preferenze per l’arte particolare. Lo studio della Flinders University ha arruolato volontari che sono stati valutati psicologicamente in relazione alla loro personalità a cui sono state mostrate immagini d’arte astratta. È stato chiesto loro di valutare le foto e dire quanto avrebbero pagato per loro. I movimenti degli occhi dei partecipanti sono stati monitorati mentre guardavano le immagini. La relazione tra i tratti della personalità e le preferenze delle opere d’arte era già ben consolidata. Gli scienziati sapevano, ad esempio, che le persone nevrotiche trovavano l’arte astratta e la pop art più attraenti. Come psicologi cognitivi, i ricercatori erano particolarmente interessati ai meccanismi di attenzione e percezione. Hanno scoperto che le persone che tendevano al nevroticismo prestavano più attenzione alla parte sinistra di un’immagine, e quelle con tratti legati alla schizofrenia guardavano meno spesso in cima a un’immagine. Questo è significativo perché si adatta bene alle note differenze di attenzione negli individui con nevroticismo. Ad esempio, tendiamo a guardare prima il lato sinistro delle immagini e il fatto che queste persone abbiano dedicato più tempo a guardare a sinistra nel complesso suggerisce che trovano più difficile sviare la loro attenzione. Al contrario, i partecipanti con lievi tendenze schizofreniche sembrano aver fatto affidamento su una strategia di scansione completamente diversa. La tendenza a concentrarsi sulla porzione inferiore di un’immagine è stata precedentemente collegata a deficit dell’attenzione e del controllo dell’attenzione. In contrasto con le persone con questi particolari tratti della personalità, in generale, i movimenti oculari dei partecipanti erano concentrati nell’angolo in alto a destra quadrante del loro campo visivo. L’emisfero destro del cervello gioca un ruolo significativo nell’elaborazione emotiva. Le opere d’arte sono intrinsecamente emotive e le reazioni emotive suscitate da un’opera d’arte astratta potrebbero indurre le persone a focalizzare la loro attenzione all’interno del quadrante in alto a destra per coinvolgere meglio l’elaborazione emotiva. L’attivazione dell’emisfero destro del cervello è anche coerente con l’elaborazione visuospaziale superiore, che incoraggerebbe un’esplorazione più approfondita dell’opera d’arte astratta.

 

Daniele Corbo

Bibliografia: “Neuroticism, schizotypy, and scale anchors influence eye movement behaviour in the visual exploration of abstract art: An exploratory study” by Alison Simpson, and Nicole A. Thomas in Acta Psychologica. Published April 2018.

22 commenti Aggiungi il tuo

  1. Maria ha detto:

    Interessante!
    Ora mi verrà naturale pensare sempre al perché io abbia guardato un’immagine a sinistra, destra, in alto o in basso 😆
    Ma ora che lo so, potrei anche inconsciamente guardare da una parte invece che da un’altra, proprio per “sfuggire” dal riconoscimento di un eventuale disturbo 😂

    Piace a 1 persona

    1. Insomma col mio articolo ho peggiorato la tua vita… 😂

      Piace a 1 persona

      1. Maria ha detto:

        A quanto pare! 😂😂

        Mi piace

      2. Maria ha detto:

        😂 sicuro

        Piace a 1 persona

  2. nonsolocampagna ha detto:

    Le opere astratte non mi attraggono a meno che non abbiano bei colori, mi piace molto l’impressionismo.

    Piace a 1 persona

    1. Ho notato che l’impressionismo è affine alle persone sensibili…

      Piace a 1 persona

  3. Rain ha detto:

    Per questo non troppo sopporto l’idea di critica artistica e l’importanza che le viene attribuita: assolutizza percezioni personali (o più spesso concetti razionalizzanti) e le eleva a giudizio oggettivo

    Piace a 1 persona

    1. Sara Provasi ha detto:

      Concordo! O la parafrasi in poesia, fatta studiare più della poesia stessa, anche nei casi dove il linguaggio non è arcaico o da tradurre in qualche modo (e anche per questo basta il vocabolario). Forse vado fuori tema, ma in libri di lettere delle medie moderni ho visto anche parafrasi di prose in italiano moderno! Con una pagina in originale e la pagina accanto con la “traduzione” 😱😱😱

      Piace a 1 persona

      1. L’abitudine di oggi all’avere tutto e subito toglie spazio a quelle forme d’arte che hanno bisogno di un minimo di contemplazione per essere comprese ed elaborate

        Piace a 1 persona

      2. Rain ha detto:

        Oh mio Dio, cosa mi stai dicendo? Quindi i giovani di oggi non leggono nemmeno testi originali un po’ più aulici? Questo traino verso il basso dell cultura mi spaventa non poco…

        Piace a 2 people

      3. Sara Provasi ha detto:

        Non dirlo a me!! Per fortuna non tutto il libro era così, e voglio sperare che ci saranno sempre anche bambini svegli e curiosi.. ma la cosa è un po’ preoccupante 😱

        Mi piace

      4. Rain ha detto:

        Penso che strapperò casualmente quelle pagine, quando verrà il momento 😛

        Piace a 2 people

      5. Sara Provasi ha detto:

        Ahah… Ops, le ha mangiate il cane! xD

        Piace a 2 people

    2. Assolutamente d’accordo con te

      Piace a 1 persona

  4. Sara Provasi ha detto:

    L’ho sempre pensato! Vale per tutte le forme d’arte.. lo spettatore fa il 50%! 😀

    Piace a 1 persona

  5. Nel frattempo, dato che sono le ore 23.09, ti do il mio Buongiorno. Io amo l’illusionismo e soprattutto il mio preferito è e rimarrà Maurits Cornelis Escher….lo ritengo un genio anche perché mi sono sempre domandata come potesse creare dei capolavori che mi ci facevano entrare dentro e tutto con una matita e un pennello ?! Allora per una come me, la tua diagnosi quale sarebbe? Sono psicologicamente disturbata? 😀 Un bacione e ricorda il mio Sabry

    Piace a 1 persona

    1. Lo sai che penso… 😘❤️

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...