Il nostro cervello rende oggettive delle opinioni se è d’accordo

Risultati immagini per Stations of the crass Mantovani Brice
Stations of the crass (Mantovani Brice)

Perché è sempre così difficile cambiare idea? Si tende sempre ad arroccarsi su posizioni, difendendole ostinatamente anche se ci sfiora l’idea che possano essere sbagliate. Sappiamo già molto sui processi mentali deliberati che le persone si impegnano a proteggere la loro visione del mondo, dalla ricerca di prove di conferma (il “bias di conferma”) a mettere in discussione i metodi usati per scovare prove contraddittorie (la scusa dell’impotenza scientifica). Ora un gruppo di ricercatori dell’Università Ben Gurion del Negev riferisce in Social Psychological and Personality Science che hanno trovato prove di processi mentali rapidi e involontari che si innescano ogni volta che incontriamo opinioni con le quali concordiamo. I ricercatori scrivono che la loro dimostrazione di un’accettazione così radicale delle opinioni può aiutare a spiegare la notevole capacità delle persone di rimanere radicati nelle loro convinzioni. Lo sfondo di questo implica qualcosa che probabilmente avete sentito, l’Effetto Stroop – come siamo più lenti a nominare il colore dell’inchiostro di parole che denotano il colore quando il significato della parola non corrisponde all’inchiostro, come il ROSSO scritto con inchiostro blu. L’effetto Stroop si verifica perché il nostro cervello elabora rapidamente e involontariamente il significato del colore della parola, che interferisce con la nostra elaborazione del colore dell’inchiostro. Qualche tempo fa, gli psicologi hanno mostrato che esiste un fenomeno simile per i fatti (lo chiamavano “Effetto epistemico”) – siamo più veloci nel verificare che le affermazioni fattuali, non fattuali, siano scritte correttamente, suggerendo che nel nostro rapido discernimento di fatti l’accuratezza interagisce con il nostro giudizio sull’ortografia (anche se l’accuratezza fattuale delle affermazioni è irrilevante per il compito di ortografia). Ora, attraverso quattro studi, i ricercatori hanno scoperto che qualcosa di simile accade per le opinioni. Hanno composto 88 dichiarazioni di opinione, scritte in ebraico, che riguardavano la politica, i gusti personali e le questioni sociali, come “Internet ha reso le persone più isolate” o “Internet ha reso le persone più socievoli”. Hanno presentato a dozzine di partecipanti israeliani con versioni di queste affermazioni che erano grammaticalmente corrette o meno (ad esempio il sesso o l’uso del singolare / plurale non erano corretti) e il compito dei partecipanti era quello di indicare il più rapidamente possibile se la grammatica era corretta. Successivamente, i partecipanti hanno mostrato di nuovo tutte le dichiarazioni e hanno chiesto di indicare se erano d’accordo con loro. La scoperta chiave è stata che i partecipanti erano più veloci nell’identificare le affermazioni come grammaticalmente corrette quando erano d’accordo con l’opinione espressa nella dichiarazione, rispetto a quando non erano d’accordo (non c’era differenza per il tempo impiegato per identificare le dichiarazioni sgrammaticate). Questo era il caso anche se il loro accordo con l’opinione espressa nelle dichiarazioni era irrilevante per il compito grammaticale in questione. I risultati dimostrano che l’accordo con un parere dichiarato può avere un effetto rapido e involontario sul suo trattamento cognitivo. Nel loro studio finale, i ricercatori hanno creato una variante dell’attività che richiedeva ai partecipanti di indicare se le affermazioni (ad esempio “il coriandolo è saporito” o “il coriandolo è disgustoso”) indicavano qualcosa di positivo o negativo. Per le dichiarazioni con le quali hanno concordato, i partecipanti sono stati più veloci a rispondere “sì”, indipendentemente dal fatto che stessero identificando che l’affermazione era positiva o identificando che era negativa. I ricercatori hanno detto che ciò conferma che abbiamo un pregiudizio cognitivo rapido e involontario per rispondere in modo affermativo a domande semantiche su dichiarazioni di opinione con cui siamo d’accordo. Le scoperte attuali suggeriscono che nonostante la comprensione da parte degli adulti della nozione di soggettività, possono reagire a dichiarazioni incongrue all’opinione pubblica come se fossero effettivamente scorrette. La distinzione tra verità fattuali e le opinioni ritenute vere sono fondamentali per il discorso razionale. Tuttavia questa distinzione potrebbe apparentemente essere un po’ confusa all’interno della psicologia umana. Ulteriori ricerche potrebbero anche esplorare se l’effetto qui descritto è moderato da fattori come stress o pressione dei pari, o caratteristiche individuali come le inclinazioni politiche.

Daniele Corbo

Bibliografia: “That’s My Truth: Evidence for Involuntary Opinion Confirmation” by Michael Gilead, Moran Sela, and Anat Maril in Social Psychological and Personality Science. Published April 4 2018.

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. interessante. Tendiamo a confermare le nostre convinzioni. Più semplice, immediato, coerente…

    Piace a 2 people

    1. Si, molto più semplice… Ma dovremmo chiederci se non sarebbe meglio considerare anche di mettere in discussione le proprie convinzioni…

      Piace a 3 people

      1. Già. Ed è solo mettendole in discussione che si cresce…. 😊

        Piace a 1 persona

  2. Nc ha detto:

    diventa una questione di convenienza, far valere le proprie convinzioni e renderle oggettive per non diversi ricredere. e viceversa.

    Piace a 1 persona

    1. Quando è consapevole si, ma il problema è che se non ci si allena ad essere critici e vivi intellettualmente, il cervello tende ad oggettivare in maniera automatica. Che poi mi chiedo: ma non è più conveniente cercare di arrivare sempre alla verità?

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...