Orme Svelate presenta: Arianna Porcelli Safonov legge “Storie di matti”

event_29aprileArianna Porcelli Safonov leggerà estratti dal suo libro “Storie di matti”, dialogando con l’associazione Orme Svelate e con la dottoressa Clelia Chinni.

Dove sono finiti i matti dopo la legge Basaglia? Ma soprattutto, chi sono i matti, oggi?
Consideriamo malati di mente individui con un disagio psichico evidente, ma esistono centinaia di casi umani che la nostra società ha assorbito senza quasi accorgersene e che ci ritroviamo intorno ogni giorno senza che si possa dar loro l’appellativo di pazzi.

I matti della porta accanto sono un movimento sempre più evidente e distruttivo e composto da persone dichiarate normali, pregevoli, da conoscere, imitare o invitare alle feste. Direttori generali di multinazionali che controllano il pianeta, politici ignoranti che causano guerre o gaffes diplomatiche, addetti alle pubbliche relazioni che vendono il nulla, impiegati e pendolari che fanno le stesse identiche cose agli stessi identici orari per tutta la vita.

L’autrice indaga nelle loro fragilità, spesso celate dietro le loro professioni o trasfigurate sui social, fino a quando non succede qualcosa che scardina le loro certezze e mette tutto in discussione.

12 commenti Aggiungi il tuo

  1. Dora Millaci ha detto:

    wowwww…. sembra un bel libro, magari potrebbe interessare alla Radio. Dica di scrivere in Redazione alla mail: radiounavoce@virgilio.it 😉

    Mi piace

    1. Il libro è molto interessante e piacevole e lei è bravissima!

      Piace a 1 persona

      1. Dora Millaci ha detto:

        Immagino… mi auguro contatti la redazione

        Piace a 1 persona

  2. Bloguvi ha detto:

    Grazie della segnalazione. Alda Merini, tra molte altre persone, con i suoi dieci anni di manicomio rappresenta il limpido prototipo di “matto sapiente”. Ecco, forse i matti vedono oltre e altro rispetto alla piatta normalità che offusca sensibilità, affetti e ragione

    Piace a 1 persona

  3. fulvialuna1 ha detto:

    Peccato essere lontano, mi sarebbe piaciuto.

    Mi piace

    1. Avrebbe fatto piacere anche a me averti in platea!

      Mi piace

  4. Evaporata ha detto:

    L’ho letto, parla anche del manicomio di Voghera che io conosco bene…
    Un po’ lontano per me, peccato!

    Mi piace

    1. peccato, mi avrebbe fatto molto piacere se tu fossi riuscita a venire!

      Mi piace

  5. Menti Vagabonde ha detto:

    Siete lontani 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...