Crescere in campagna con gli animali diminuisce il rischio di malattie psichiatriche

Risultati immagini per Mary Manning (Puddle)
Mary Manning (Puddle)

I bambini cresciuti in un ambiente rurale, circondati da animali e polvere carica di batteri, crescono con sistemi immunitari più resilienti allo stress e potrebbero essere a minor rischio di malattia mentale rispetto agli abitanti delle città senza animali domestici, secondo una nuova ricerca pubblicata in “Proceedings of the National Academy of Sciences” (PNAS). Lo studio aggiunge prove crescenti a sostegno dell’ “ipotesi dell’igiene”, secondo la quale ambienti eccessivamente sterili possono generare problemi di salute. La ricerca suggerisce anche che allevare bambini con degli animali domestici potrebbe essere un bene per la salute mentale – per ragioni che le persone potrebbero non aspettarsi. È già stato ben documentato che l’esposizione agli animali domestici e agli ambienti rurali durante lo sviluppo è vantaggiosa in termini di riduzione del rischio di asma e allergie più avanti nella vita. Questo studio fa avanzare la discussione mostrando per la prima volta agli esseri umani che queste stesse esposizioni sono probabilmente importanti per la salute mentale. Per lo studio, gli scienziati hanno reclutato 40 uomini tedeschi sani tra i 20 ei 40 anni. Metà era cresciuta in una fattoria con animali da fattoria. Metà era cresciuta in una grande città senza animali domestici. Il giorno del test, tutti sono stati invitati a tenere un discorso davanti a un gruppo di osservatori dalla faccia priva di emozioni e poi hanno chiesto di risolvere un difficile problema di matematica mentre venivano cronometrati. Il sangue e la saliva sono stati prelevati cinque minuti prima e cinque, 15, 60, 90 e 120 minuti dopo il test. Coloro che sono cresciuti nelle città avevano livelli significativamente più alti di componenti del sistema immunitario chiamate cellule mononucleate del sangue periferico (PBMC) dopo l’esperienza stressante. Le persone che sono cresciute in un ambiente urbano hanno avuto un’induzione molto esagerata della risposta immunitaria infiammatoria al fattore di stress, e si è protratta per tutto il periodo di due ore. Sorprendentemente, mentre i loro corpi lanciavano una risposta di tipo scatenante allo stress, coloro che erano cresciuti in città riferivano di sentirsi meno stressati rispetto alle loro controparti rurali. Questa risposta infiammatoria esagerata è come un gigante addormentato di cui sono completamente all’oscuro. Precedenti studi hanno dimostrato che quelli con una risposta infiammatoria esagerata hanno maggiori probabilità di sviluppare depressione e disturbo da stress post-traumatico (PTSD) più avanti nella vita. La ricerca ha anche dimostrato che la nostra risposta immunoregolatrice allo stress si sviluppa all’inizio della vita ed è influenzata in gran parte dal nostro ambiente microbico. Oltre il 50% della popolazione mondiale vive attualmente in aree urbane, il che significa che gli esseri umani sono esposti a un numero molto minore di microrganismi rispetto a quelli con cui si sono evoluti. Se non sei esposto a questi tipi di organismi, allora il tuo sistema immunitario non fa sviluppare un equilibrio tra le forze infiammatorie e anti-infiammatorie, e si può sviluppare un’infiammazione cronica di basso grado e una reattività immunitaria esagerata che rende vulnerabili alle allergie, malattie autoimmuni ed anche disturbi psichiatrici. Gli autori consigliano di mangiare cibi ricchi di batteri sani, o di probiotici, di trascorrere del tempo in natura e di avere un animale domestico con i peli. C’è ancora molta ricerca da fare. Ma sembra che spendere il maggior tempo possibile, preferibilmente durante già durante l’infanzia, in ambienti che offrono una vasta gamma di esposizioni microbiche ha molti effetti benefici.

 

Daniele Corbo

Bibliografia: “Less immune activation following social stress in rural vs. urban participants raised with regular or no animal contact, respectively” by Till S. Böbel, Sascha B. Hackl, Dominik Langgartner, Marc N. Jarczok, Nicolas Rohleder, Graham A. Rook, Christopher A. Lowry, Harald Gündel, Christiane Waller and Stefan O. Reber in PNAS. Published March 28 2018.

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Gli animali sono da osservare perché hanno molto da insegnare e sono da amare perché è incredibile l’ affetto e la fedeltà che donano
    Non solo i bambini traggono giovamento anche gli adulti
    Da quando ho adottato un cane mi è cambiata la vita..in meglio ovviamente!

    Liked by 1 persona

    1. Ne sono convinto anche io, animali, natura e relazioni umane sane contribuiscono a trovare un’armonia verso se stessi e verso il mondo.

      Mi piace

  2. Evaporata ha detto:

    Non sono nata in campagna, ma in una casa di ringhiera nel centro storico della mia piccola città, perciò da piccola ero sempre per strada e nella corte avevamo animali da cortile quasi come in una cascina. Sarà per questo che non mi ammalo mai e ho portato a casa il cervello, nonostante tutto…

    Liked by 1 persona

    1. Sai che mentre scrivevo l’articolo ti ho pensata? Secondo me è proprio come dici tu…

      Liked by 1 persona

      1. Evaporata ha detto:

        Crescendo in strada, si imparano cose belle e brutte, ma s’impara a difendersi. Ovviamente non sto parlando di strade come quelle di certi quartieti malfamati in giro per il mondo.

        Liked by 1 persona

  3. Bluebellsweet ha detto:

    Come tutti i tuoi articoli, anche questo è molto interessante e molto bello. Apprezzo che tu lo abbia scritto, sono sempre stata dell’idea che vivere in mezzo alla natura e assieme agli animali faccia crescere una persona in modo diverso da chi non prova questa esperienza. Chi per un motivo o per un altro, credo che muti la sensibilità dell’essere umano, e sapere che migliori la qualità della vita ha rafforzato questa mia opinione.

    Liked by 1 persona

    1. Grazie a te, di cuore. Io ne sono convinto, tanto che uno dei sogni di Orme Svelate è anche quello di sviluppare dei progetti per persone con disagio psichico in contesti rurali a contatto con gli animali…

      Liked by 1 persona

      1. Bluebellsweet ha detto:

        Bellissimo progetto che ti fa onore. Davvero, ti auguro di riuscire nel tuo intento , è un qualcosa che ho a cuore anch’io..

        Liked by 1 persona

  4. cacciatricedisogni ha detto:

    E’ bene che i bimbi rinforzino naturalmente le loro difese immunitarie, soprattutto giocando con gli animali domestici. Io fin da piccola ho sempre avuto amici a quattro zampe e anch’io mi ammalo raramente. Vedo alcune mamme che vanno in ansia se i loro figli toccano un animale o giocano con la terra. Penso che, invece oltre a rinforzarsi, i bambini sperimentano il gioco attraverso il tatto e la manualità.
    Davvero belli i tuoi progetti.

    Liked by 1 persona

    1. L’ansia eccessiva dei genitori è davvero un problema per la crescita sana dei bambini… Grazie! 🙏

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...