Ascoltare musica con i figli li aiuta a crescere meglio

Image result for music family saatchiart
The Musicians Family (Qais Al-Sindy)

Se sei un genitore i cui figli adolescenti trascorrono i loro viaggi in famiglia con gli auricolari nelle orecchie, potresti incoraggiarli a staccare la spina, quindi a trasformare l’autoradio in qualcosa di cui l’intera famiglia possa godere. Secondo un nuovo studio dell’Università dell’Arizona potrebbe solo fare miracoli per il tuo futuro rapporto con tuo figlio o tua figlia. I ricercatori hanno scoperto che i giovani uomini e donne che hanno condiviso esperienze musicali con i loro genitori durante l’infanzia – e specialmente durante l’adolescenza – riferiscono di avere migliori relazioni con le loro mamme e papà quando entrano nella giovane età adulta. Se hai bambini piccoli e suoni musica con loro, questo ti aiuta ad essere più vicino a loro, e più tardi nella vita ti renderà più vicino a loro. Se hai degli adolescenti e riesci ad ascoltare musica insieme o condividere esperienze musicali con loro, questo ha un effetto ancora più forte sulla tua relazione futura e sulla percezione del bambino della relazione quando arriverà all’età adulta. I ricercatori hanno intervistato un gruppo di giovani adulti, di età media 21, circa la frequenza con cui si sono impegnati con i loro genitori, da bambini, in attività come ascoltare musica insieme, assistere a concerti insieme o suonare strumenti musicali insieme. I partecipanti hanno riferito sui loro ricordi di esperienze che avevano tra gli 8 e 13 anni e 14 anni di età. Hanno anche condiviso come percepiscono la loro relazione con i loro genitori ora. Mentre le esperienze musicali condivise a tutti i livelli di età sono state associate a una migliore percezione della qualità del rapporto genitore-figlio nella giovane età adulta, l’effetto è stato più pronunciato per le esperienze musicali condivise che hanno avuto luogo durante l’adolescenza. Con i bambini piccoli, l’attività musicale è abbastanza comune – cantando ninne nanne, facendo filastrocche. Con gli adolescenti, è meno comune, e quando le cose sono meno comuni potresti trovare effetti più grandi, perché quando accadono queste cose sono davvero importanti. La ricerca, pubblicata sul Journal of Family Communication, era interessata a vedere se la musica, con tutto il suo potere e influenza sulla società di oggi, potrebbe forse influenzare e influenzare positivamente la relazione genitore-figlio. Per il loro studio, i ricercatori controllavano altri modi in cui i bambini trascorrevano del tempo con i loro genitori crescendo, e sono stati in grado di determinare che la musica sembra avere un effetto unico. Dicono che due fattori possono aiutare a spiegare la relazione tra esperienze musicali condivise e una migliore qualità della relazione. Il primo è il coordinamento. La sincronizzazione, o il coordinamento, è qualcosa che accade quando le persone suonano musica insieme o ascoltano musica insieme. Se suoni musica con i tuoi genitori o ascolti musica con i tuoi genitori, potresti fare attività sincronizzate come ballare o cantare insieme, e i dati mostrano che questo ti fa piacere di più. L’altro modo in cui la musica può rafforzare la qualità della relazione è attraverso l’empatia. Molte ricerche recenti si sono concentrate su come le emozioni possono essere evocate attraverso la musica, e su come ciò possa perpetuare empatia e risposte empatiche verso il tuo partner d’ascolto. Lo studio ha trovato prove che il coordinamento e l’empatia giocano un ruolo, anche se la coordinazione sembra essere più influente, basata sulle risposte dei partecipanti allo studio che misurano la loro empatia per i genitori e su come si sentono in sintonia con i loro genitori quando lavorano per completare un compito insieme. Per i genitori è importante notare che le esperienze musicali condivise con i loro figli non devono essere complicate. In effetti, attività semplici come ascoltare musica in macchina insieme possono avere un impatto ancora maggiore di esperienze musicali più formali come suonare in una band insieme, secondo le scoperte dei ricercatori, anche se il loro campione di studio di partecipanti che suonavano strumenti musicali con i loro genitori era limitato. La ricerca futura dovrebbe esaminare più da vicino le differenze tra esperienze musicali formali e informali e considerare anche come la musica possa influenzare la qualità di altri tipi di relazioni, comprese quelle romantiche. Per le persone che stanno appena diventando genitori o hanno bambini piccoli, potrebbero pensare a lungo termine a come vogliono che sia il loro rapporto con i loro figli. Non vuol dire che questa sarà la prescrizione per un rapporto perfetto, ma qualsiasi genitore che voglia trovare il modo di migliorare il proprio rapporto con il proprio figlio e assicurarsi che sia mantenuto a lungo termine questo può essere un modo in cui può essere fatto.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Associations between shared musical engagement and parent–child relational quality: the mediating roles of interpersonal coordination and empathy” by Sandi D. Wallace & Jake Harwood in Journal of Family Communication. Published April 30 2018.

21 commenti Aggiungi il tuo

  1. Emozioni ha detto:

    Ascolto ogni tanto, la stessa musica , in auto, coi miei figli.
    Penso sia importante.
    Anche se il Rock, non rientra certo fra i miei preferiti.
    Anche se io o mio marito, dobbiamo abbassare il volume, più volte.
    Anche se capisco poco di inglese.
    Ma la ricompensa è sentirli canticchiare.
    Vedere muovere le loro teste a ritmo.
    Spiegarmi e tradurmi i testi, per far sì che esprima la mia opinione.
    Spanciarsi dal ridere, tutti insieme, quando dico qualche strafalcione…
    Adoro, quando Rebecca o Andrea, mi dicono “ Mamma, vieni un attimo qui sul divano. Ti faccio sentire questa canzone”.
    Ed io, anche se sto facendo i mestieri o altro, mollo tutto e vado.
    Perché so che non è tempo sprecato.
    Ma tempo IMPORTANTE.
    Che mai tornerà indietro.
    Ma abiterà sempre nei miei ricordi.

    Liked by 2 people

    1. Mi è sembrato di vedervi, che bella famiglia… È vero sono attimi preziosi, che costruiscono ricordi potenti che serviranno molto in futuro nelle avversità. Buona giornata, cara

      Liked by 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Io e mia figlia ascoltiamo musica insieme solo in casa. abbiamo gusti differenti, anche perchè c’è veramente l’abisso di età tra noi. Devo dire che comunque su molta musica ci troviamo in sintonia.
    E’ bello condividere molto con i figli, e fin dalla nascita

    Liked by 3 people

    1. Alla fine non è importante avere gli stessi gusti, ma condividere. Ci si aiuta a vicenda a scoprire mondi nuovi, ci si arricchisce e si costruiscono legami fortissimi.

      Liked by 1 persona

      1. fulvialuna1 ha detto:

        Esatto. L’ho scritto anche nel mio ultimo post.

        Liked by 1 persona

  3. vincenza63 ha detto:

    Concordo!
    Mia figlia ascoltava musica già in gravidanza…
    Oso dire che la sentiva già quando è stata desiderata 💙💙💙

    Liked by 1 persona

    1. Non hai osato secondo me… 😊😘

      Mi piace

      1. vincenza63 ha detto:

        Sì sì ho osato 💙

        Liked by 1 persona

  4. Enri1968 ha detto:

    Bel post e che mi trova d’accordo.
    Lo facciamo da sempre.

    Liked by 1 persona

    1. Sto imparando a conoscerti e lo immaginavo…

      Liked by 1 persona

  5. A me piacciono i tragitti in auto
    In quell’ abitacolo si instaura un atmosfera calda e complice
    Con mia madre è stato teatro di lunghe conversazioni e confidenze: solo io e lei
    Un’intimità che ancora oggi coltiviamo anche se siamo adulte.
    Con mia figlia non è lo stesso
    Sale in auto e i fila le cuffiette. Tragitti pieni di nulla, colmi di silenzio, non una parola e il suo sguardo perso in un orizzonte che non esiste
    L’ ho ripresa più volte ma non posso imporle un dialogo quando non ha voglia di parlare..certe situazioni devono nascere da sole
    Parliamo molto in altri momenti ma non è lo stesso perché non si crea la stessa intimità e complicità
    Se mi chiedi qual’e’ la sua musica preferita non so risponderti
    Buon risveglio

    Mi piace

    1. È molto triste e vero il tuo commento… D’altronde hai ragione, non puoi obbligarla, sicuramente c’è da capire quell’orizzonte che non esiste… Buona giornata a te

      Mi piace

  6. farfallapurpurea ha detto:

    Io “subisco” quotidianamente (perché spesso vorrei spegnesse o mettesse le cuffie, però raramente gli dico di farlo – i conflitti sono tanti e so che la musica a quell’età è vitale – e lui non si crea proprio il problema. Fa partire la musica e chi se ne frega!) i rapper che mio figlio, adolescente, ascolta… alcuni mi piacciono pure, devo dire.

    Liked by 1 persona

    1. sei una mamma molto tollerante… e fai molto bene, secondo me, così poni le basi per una buona relazione con tuo figlio!

      Liked by 1 persona

      1. farfallapurpurea ha detto:

        Sulla buona relazione non saprei dire, anzi, entriamo spesso in conflitto (soprattutto per la scuola) ma nonostante questo ho capito dove mollare (musica, vestiario e capelli). Accettando la musica che ascolta penso di trasmettergli il messaggio che sto accettando, attraverso i suoi gusti, anche lui (a quest’età le due cose sono un tutt’uno); però nonostante tutto siamo anche molto fisici nel nostro rapporto, anche se lui ha 15 anni, e la condivisione (non le confidenze, lui tiene parecchio per sé e mette limiti) non manca. I silenzi, se ci sono non sono forzati o pesanti, c’è comunque un’intimità che, attraverso le parole e i gesti ho cercato sempre di coltivare. Vedremo che ne verrà… l’adolescenza è una brutta bestia,.. non so se ne uscirò viva… ne ho un altro che mi aspetta al varco (11 anni)

        Liked by 1 persona

      2. Il conflitto è necessario, ma da quello che mi racconti sono portato a credere che in futuro raccoglierai buoni frutti. Certo con due adolescenti in casa ti vedo messa male… Ma ce la farai sicuramente!!!

        Liked by 1 persona

      3. farfallapurpurea ha detto:

        Grazie per il supporto. Terrò duro ahahhaha

        Liked by 1 persona

  7. farfallapurpurea ha detto:

    Giusto per farvi entrare nel mood

    E oggi in macchina la canticchiavo pure… e mio figlio stranito… “Ma che canti?”
    Io: Come che canto? Me la fai ascoltare continuamente. Mi piace, anzi mettila.
    E chiaramente non se l’è fatto dire due volte

    Liked by 1 persona

    1. Tuo figlio ne sarà stato felice….

      Liked by 1 persona

      1. farfallapurpurea ha detto:

        Spero di sì 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...