La percezione dello spazio interpersonale è condizionata dalle altre persone

Risultati immagini per Interpersonal saatchi art
Interpersonal attraction (Doris Duschelbauer)

Hai mai sentito l’impulso di attraversare la strada o di spostarti di posto sul treno dopo che una conversazione che si è svolta nelle vicinanze è diventata improvvisamente aggressiva? Bene, per la prima volta uno studio scientifico ha mostrato come le dimensioni del tuo spazio interpersonale cambiano a seconda del tono e del contenuto delle conversazioni di altre persone. La ricerca, condotta da ricercatori dell’Università Anglia Ruskin, University College di Londra, Università Carlos III di Madrid e Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, è stata pubblicata dalla rivista PLOS ONE. L’esperimento ha coinvolto i partecipanti ascoltando due conversazioni registrate tra due persone, una aggressiva e una neutrale. Dopo aver ascoltato ogni conversazione, gli psicologi hanno misurato il livello confortevole dello spazio interpersonale di quella persona usando una tecnica di “stop-distance”. Ciò ha coinvolto i partecipanti ascoltando una registrazione di passi che camminavano verso di loro subito dopo la fine delle conversazioni. Gli è stato chiesto di interrompere la registrazione non appena i passi erano troppo vicini a loro e hanno cominciato a sentirsi a disagio. Usando il suono di passi piuttosto che qualcuno che camminava fisicamente verso di loro, hanno rimosso qualsiasi pregiudizio visivo basato sull’aspetto fisico. Dopo aver ascoltato la conversazione aggressiva i partecipanti hanno interrotto il suono dei passi che si avvicinavano più lontano dal loro corpo (in media 7 secondi) rispetto a dopo aver ascoltato una conversazione neutra (4,5 secondi di distanza), il che implica che le persone vogliono allontanarsi maggiormente da altri subito dopo aver sentito una conversazione non pacifica. Lo spazio interpersonale è lo spazio che manteniamo tra noi e gli altri per sentirci a nostro agio. In questo studio, hanno mostrato per la prima volta che il tono delle interazioni sociali influenza la dimensione di questo spazio, anche quando non siamo direttamente coinvolti nell’interazione. Hanno scoperto che la dimensione media dello spazio interpersonale di qualcuno diventa più grande dopo aver ascoltato una conversazione aggressiva che si svolge nelle vicinanze. Questo è probabilmente un tentativo di mantenere una zona di sicurezza intorno a noi stessi ed evitare qualsiasi interazione o confronto con coloro che sono coinvolti nella conversazione aggressiva.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Listening to a conversation with aggressive content expands the interpersonal space” by Eleonora Vagnoni, Jessica Lewis, Ana Tajadura-Jiménez, and Flavia Cardini in PLOS ONE. Published March 28 2018.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...