Migliorare il linguaggio nei malati di SLA

 

Risultati immagini per speech saatchi art
Man speech (Toms Jansons)

Nuovi indizi possono aiutare a migliorare il linguaggio per le persone con disartria, un tipo di disturbo del linguaggio comunemente riscontrato nei pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA). I risultati di uno studio condotto da un team della Penn State, potrebbero aiutare i pazienti con disartria. La disartria può causare disturbi del linguaggio, velocità, tono e ritmo anomali, cambiamenti nella qualità della voce e limitati movimenti della lingua, del labbro o della mascella. La disartria ha il più alto tasso di prevalenza tra tutti i tipi di disturbi neurogenici acquisiti. Analizzando le dimensioni dello spazio utilizzato da ciascun articolatore (lingua, labbro e mascella) mentre i partecipanti allo studio leggono un paragrafo che include tutti i suoni nell’inglese americano, i ricercatori hanno scoperto che nelle persone con disartria più grave dovuta alla SLA, il range di movimento della lingua è ridotto, mentre il range del movimento per il labbro inferiore e la mascella aumentano entrambi. Questa misurazione potrebbe essere utile per stimare la disfunzione del linguaggio e determinare il trattamento per migliorare il linguaggio in pazienti con SLA o altre condizioni neurologiche, come il morbo di Parkinson, la paralisi cerebrale e la sclerosi multipla. Ciò evidenzia l’importanza della gamma di movimento per la produzione del parlato, e indica che se cambiamo il raggio di movimento nelle persone con il disturbo, se chiediamo loro di espandere il loro spazio di lavoro generale per la produzione del parlato, allora potremmo avere un discorso più comprensibile. La differenza nella gamma di movimento nelle persone con disartria è stata ampiamente assunta, ma non era stata testata direttamente. È eccitante fornire prove empiriche basate sul movimento degli articolatori. Inoltre, lo studio fornisce importanti prove per quanto riguarda la diversa entità della compromissione attraverso articolatori così come la sua elevata sensibilità alla gravità della disartria. Questo ha valori sia per l’intervento sia per la diagnosi di disartria. Lo studio, che comprendeva 22 pazienti con SLA, è un’estensione di uno studio precedente che ha coinvolto 14 persone con SLA. L’obiettivo finale è sviluppare un intervento efficace per le persone con disartria. Per aiutare le persone con SLA a usare il loro discorso il più a lungo possibile, continueremo a identificare quali tipi di movimento genereranno segnali vocali che sono più facili da capire. La maggior parte delle persone con SLA perde il proprio linguaggio durante la progressione della malattia. La loro funzione della lingua si deteriora rapidamente ma la funzione della mandibola è relativamente preservata e questi due articolatori lavorano insieme per la produzione del parlato. Quindi, si sta cercando di trovare un modo per migliorare la loro intelligibilità del parlato guardando simultaneamente le caratteristiche di movimento della lingua e della mascella.

Daniele Corbo

Bibliografia: Articulatory Range of Movement in Individuals With Dysarthria Secondary to Amyotrophic Lateral Sclerosis” by Jimin Lee; and Michael Bell in American Journal of Speech-Language Pathology. Published May 24 2018.

3 commenti Aggiungi il tuo

    1. Bisogna provarci a migliorare la loro vita, per quanto possibile

      Piace a 2 people

      1. Le perle di R. ha detto:

        E ci auguriamo di riuscire a trovare anche una cura in futuro.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.