Le mamme

Risultati immagini per mother saatchi art
mother and child (hermel alejandre)

Esci all’orario di scuole e asili e vedi i bimbi con le mamme. Le mamme son tutte diverse ma fanno tutte gli stessi gesti. Accompagnano e prendono per mano i loro cuccioli. Le mamme diverse son vestite diverse e parlano lingue diverse, ma i figli rispondono e parlano un italiano perfetto. Culture mixate, culture differenti. Tutte prendono la mano oppure accompagnano le creature con un leggero tocco sulla testa. Le mamme, in fondo, sono uguali alle nostre, ricordiamo gli stessi gesti, gli stessi che accompagneranno i nostri bimbi o quelli degli altri. Non lo so se sia cosa innata o sia cosa che si impari, però tutte si comportano allo stesso modo, in ogni mondo, in ogni città. Ecco…anche la sottoscritta ha sempre desiderato essere una mamma. E lo desidera ancora. Sarei la mamma migliore del mondo, un po’ sono rimasta infantile e giocherei tantissimo coi miei bimbi. Li accompagnerei a scuola e, per mano, a vivere la vita. Non sono arrivati e non arrivano. Sono sempre stata convinta che mi sarebbe arrivato subito un figlio, non appena lo avessi voluto. Convinta. Sapevo già i loro nomi. Passano e son passati i mesi, poi gli anni e il bimbo non è arrivato e non arriva. Capita, dicono. A me non sarebbe dovuto capitare. Ho già la sclerosi multipla, perché aggiungere altro? Inizi a fartene una ragione, anche se, nel tuo cuore, speri sempre che arrivi quel giorno. Non arriva ma tu ci speri. Sempre. All’inizio ti senti in colpa e la vivi come una sorta di vergogna. Imprechi. Maledici tutto e tutti, ma non arriva ugualmente. Ti rassereni perché senti che sei pronto a fare spazio e lo sei sempre stato. Pensare di avere voglia di prendersi cura di qualcuno è già bellissimo. Certo, non può uguagliare il fatto di averlo tra le tue mani, ma è già una cosa meravigliosa. Per me e per Davide. E questo non arrivare non ha intaccato la nostra coppia e la nostra voglia di continuare ad amarci, perché quello che conta, alla fine, è volere stare insieme perché ci siamo scelti io e lui.

 

Alessandra Marcotti

27 commenti Aggiungi il tuo

    1. Grazie a te, cara Alessandra. Ci emozioni sempre! 😘

      Piace a 1 persona

  1. Deserthouse ha detto:

    È dolcissimo e pieno di amore ❤️

    Piace a 2 people

  2. Le perle di R. ha detto:

    Sei stata forte e saggia anche in questo caso. 😊 e complimenti anche al tuo uomo

    Piace a 3 people

    1. alemarcotti ha detto:

      Ma grazie davvero… Mi fa piacere😘

      Piace a 1 persona

  3. 0000giada ha detto:

    Ho pensato di dedicarti questa poesia.

    Bambino di Alda Merini

    Bambino, se trovi l’aquilone della tua fantasia
    legalo con l’intelligenza del cuore.
    Vedrai sorgere giardini incantati
    e tua madre diventerà una pianta
    che ti coprirà con le sue foglie.
    Fa delle tue mani due bianche colombe
    che portino la pace ovunque
    e l’ordine delle cose.
    Ma prima di imparare a scrivere
    guardati nell’acqua del sentimento.

    Piace a 3 people

    1. alemarcotti ha detto:

      È bellissima… Grazie mille, apprezzo tantissimo❤

      Mi piace

  4. Emozioni ha detto:

    Hai preso un pezzetto del mio cuore…
    Mia dolce, cara Ale.
    Impossibile non amarti.
    😘

    Piace a 2 people

    1. alemarcotti ha detto:

      Grazie infinite😘

      Mi piace

    2. Sarebbe bello se qualche volta anche tu scrivessi qualcosa sul nostro sito…

      Piace a 1 persona

      1. Emozioni ha detto:

        Wow!
        Ne sarei onorata.
        Ci provo.

        Mi piace

      2. Allora aspettiamo😘

        Mi piace

  5. lucetta ha detto:

    “quello che conta, alla fine, è volere stare insieme perché ci siamo scelti io e lui.”

    Proprio così. E’ successo anche a me di non riuscire a diventare mamma fisicamente ma credimi nel cuore lo sono più di tante mamme…questo non l’ho detto e non lo dico io ma me lo dicevano le mamme dei miei alunni quando insegnavo. In una coppia non sono i figli a tenere uniti ma l’amore che li unisce e la volontà di tenere fede alla scelta fatta nella gioia e nel dolore, in salute ed in malattia.

    Piace a 2 people

    1. alemarcotti ha detto:

      Grazie per le tue parole…. 😀un abbraccio

      Mi piace

      1. lucetta ha detto:

        Ricambio di cuore. ❤

        Piace a 1 persona

  6. erospea ha detto:

    mi tiri sempre fuori la bellezza delle lacrime
    buon sabato, Marcottina e a Orme Svelate :*

    Piace a 1 persona

    1. alemarcotti ha detto:

      Sono felice allora…. Buon sabato a te😘

      Piace a 1 persona

  7. mariannecraven ha detto:

    Quello che io trovo sbagliato è che non si dia la possibilità di adottarlo un bambino perché si ha una malattia inguaribile. Del resto, si ha proprio l’impressione che le Leggi siano fatte ad hoc per dare la possibilità agli Istituti di tenersi i bambini, per i quali ricevono un contributo economico giornaliero, piuttosto che darli ad una coppia che, per quanto possa essere limitata fisicamente, può dare loro amore infinito e una vita migliore. Questa è la vera tristezza.

    Mi piace

  8. Anonimo ha detto:

    Anch’io come te,ma avendo insegnato di “figli”ne ho avuti tanti!

    Piace a 1 persona

  9. Lucy the Wombat ha detto:

    Ale che meraviglia questo brano ❤ ❤ ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...