Un bambino in armonia con la mamma in gravidanza avrà uno sviluppo migliore

Risultati immagini per pregnant saatchi art
Pregnant (Anna Ovsiankina)

Secondo uno studio condotto all’Università di Cambridge, le madri che “si connettono” con il loro bambino durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di interagire in modo più positivo con il loro figlio dopo la sua nascita, infatti l’interazione è importante per aiutare i bambini ad apprendere e svilupparsi. I ricercatori del Centro per la ricerca familiare hanno effettuato una meta-analisi, rivedendo tutti gli studi pubblicati sul campo, nel tentativo di dimostrare in modo definitivo se esistesse un legame con il modo in cui i genitori pensano al loro bambino durante la gravidanza e il loro comportamento postnatale. I risultati del loro lavoro, che ricava dati da 14 studi che hanno coinvolto 1.862 madri e padri, sono pubblicati sulla rivista Developmental Review. Gli studi inclusi nella meta-analisi hanno esaminato i pensieri e le sensazioni dei genitori riguardo al loro bambino durante la gravidanza attraverso interviste e questionari. Per esempio, nelle interviste i genitori in attesa erano considerati avere una rappresentazione “equilibrata” del loro bambino se mostravano un’anticipazione positiva della loro relazione con il bambino o mostravano “mind mindedness” – una propensione a vedere il loro bambino come un individuo, con propri pensieri e sentimenti. Ciò era contrastato dai genitori che avevano una rappresentazione “distorta” del loro bambino, con una descrizione ristretta e idealizzata del loro bambino e descrizioni incomplete o incoerenti di loro. Una volta nato il bambino, i ricercatori in questi studi osserverebbero le interazioni tra genitori e figli. Una misura che cercavano era la “sensibilità”: la capacità di notare, interpretare e rispondere in modo tempestivo e appropriato ai segnali dei bambini, ad esempio se il bambino era sconvolto. Combinando i risultati di tutti i 14 studi, il team di Cambridge ha mostrato una modesta associazione tra pensieri positivi e sentimenti sul bambino durante la gravidanza e successivamente l’interazione con il bambino, ma solo nelle madri. Gli studi hanno dimostrato che l’interazione genitore-figlio è cruciale per lo sviluppo e l’apprendimento di un bambino, quindi volevamo capire se c’erano segni prenatali che potevano predire il comportamento di un genitore. La ricerca ha anche dimostrato che una maggiore consapevolezza del bambino durante la gravidanza è associata a comportamenti sani durante la gravidanza, come smettere di fumare. Questa è un’area di ricerca relativamente nuova, ma potrebbe avere importanti implicazioni per lo sviluppo dei bambini. Ci possono essere una serie di fattori che contribuiscono a bassi livelli di attaccamento con il bambino durante la gravidanza. Questi includono: precedenti esperienze di aborto, depressione o ansia, la relazione di una madre con i suoi genitori o culture in cui il focus sul bambino è considerato inappropriato.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Great expectations? Do mothers’ and fathers’ prenatal thoughts and feelings about the infant predict parent-infant interaction quality? A meta-analytic review” by Sarah Foley and Claire Hughes in Developmental Review. Published April 27 2018.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. La relazione madre-figli, ma anche padre-figli, nasce nella mente dei genitori dal momento del concepimento e, come tutte le relazioni, è soggetta ad evolversi. Nelle relazioni e comunicazioni, c’è sempre uno che trasmette ed uno che riceve e questo avviene anche nel periodo prenatale, perché avvengono degli scambi, soprattutto per la madre in questa fase. Forse la connessione prenatale non è così determinante e immutabile nel tempo, come la ricerca vorrebbe dimostrare, ma sicuramente influenze ci sono. Poi le esperienze della vita fanno il resto, nel bene o nel male.

    Mi piace

    1. Se per determinante intendi irreversibile allora no, ma sicuramente la gravidanza è un periodo fondamentale per porre le basi per una vita serena. Molti disagi psichici iniziano lì, così come malattie metaboliche. Il primo dono che dei genitori devono fare al proprio figlio è una gravidanza serena.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...