I benefici del senso di colpa

Risultati immagini per Feeling Guilty saatchiart
Guilty (Donatella Marraoni)

Si scopre che tua madre aveva ragione: la colpa è un potente motivatore. Una nuova ricerca dell’Università di Chicago Booth School of Business rileva che quando si tratta di prevedere chi è più propenso ad agire in maniera fidata, uno dei fattori più importanti è l’anticipazione della colpa. Nello studio sul Journal of Personality and Social Psychology, I ricercatori identificano un tratto predittivo di intenzioni degne di fiducia e comportamento. I ricercatori forniscono anche consigli pratici per decidere in quali dovremmo riporre la nostra fiducia. Tra i principali risultati dello studio: la tendenza di una persona ad anticipare il senso di colpa, che i ricercatori chiamano “inclinazione alla colpa”, è il più forte predittore di quanto sia affidabile quella persona – più di una varietà di altri tratti della personalità (estroversione, apertura, gradevolezza , nevroticismo e coscienziosità). La propensione al senso di colpa differisce dal senso di colpa. Mentre la colpa suscita un comportamento riparatore a seguito di una trasgressione, la propensione alla colpevolezza riflette l’anticipazione della colpevolezza nei confronti delle azioni illecite e fa sì che le persone evitino di trasgredire in primo luogo. Le persone che si collocano in alto nella propensione al senso di colpa avvertono un maggiore senso di responsabilità interpersonale quando sono affidate e, in quanto tali, hanno meno probabilità di sfruttare la fiducia che gli altri ripongono in loro. In una serie di sei studi, i ricercatori hanno istituito giochi economici e sondaggi per misurare comportamenti e intenzioni affidabili. Gli individui che avevano ottenuto un punteggio elevato nella personalità della colpevolezza erano più inclini a restituire più denaro agli altri rispetto a individui con un basso punteggio di inclinazione alla colpa. Inoltre, in un esperimento, gli individui che erano pronti a comportarsi in modo responsabile in seguito alla lettura di un codice di condotta avevano maggiori probabilità di restituire denaro ad altri rispetto agli individui che leggevano un passaggio sull’importanza di badare a se stessi. La fiducia e l’affidabilità sono fondamentali per relazioni efficaci e organizzazioni efficaci, affermano i ricercatori. Gli individui e le istituzioni sostengono costi elevati quando la fiducia è fuori luogo, ma le persone possono mitigare questi costi impegnandosi in relazioni con persone affidabili. Queste scoperte estendono la sostanziale letteratura sulla fiducia approfondendo la comprensione dell’affidabilità: quando decidiamo in chi mettere fiducia, confidiamo nel senso di colpa. Lo studio è insolito in quanto, a differenza della ricerca di fiducia esistente che si concentra su ciò che fa sì che le persone si fidino l’un l’altro, questo studio offre una visione di chi è degno di tale fiducia. La ricerca suggerisce che se vuoi che i tuoi dipendenti siano degni di fiducia, ti devi assicurare che si sentano personalmente responsabili del loro comportamento e che si aspettino di sentirsi in colpa per aver commesso un errore.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Who is trustworthy? Predicting trustworthy intentions and behavior” by Levine, Emma E.; Bitterly, T. Bradford; Cohen, Taya R.; and Schweitzer, Maurice E. in Journal of Personality and Social Psychology. Published July 21 2018.

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ho sempre sostenuto che Franz Kafka sarebbe stato un amico affidabilissimo.

    Mi piace

    1. Sarebbe piaciuto anche a me averlo come amico…

      Mi piace

  2. Le perle di R. ha detto:

    Bello questo articolo! 😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...