Riempire di verde i terreni urbani inutilizzati diminuisce la depressione

Risultati immagini per Green city  saatchiart
Workout in town (Sanja Milenkovic)

I ricercatori della Perelman School of Medicine e la School of Arts & Sciences presso l’Università della Pennsylvania sostengono che riempire di verde il terreno urbano libero riduce significativamente i sentimenti di depressione e migliora la salute mentale generale per i residenti circostanti. Le scoperte, pubblicate in JAMA Network Open, hanno implicazioni per le città degli Stati Uniti, dove il 15% delle terre è considerato “libero” e spesso rovinato o pieno di rifiuti e vegetazione infestante. Per la prima volta, il team di ricerca ha misurato la salute mentale dei residenti di Filadelfia prima e dopo che i lotti liberi nelle vicinanze erano stati convertiti in spazi verdi, così come i residenti che vivevano vicino a lotti abbandonati non trattati e quelli che avevano appena ripulito la spazzatura. Hanno scoperto che le persone che vivono entro un raggio di un quarto di miglio dai lotti verdi hanno avuto un calo del 41,5% nei sentimenti di depressione rispetto a quelli che vivevano vicino ai lotti che non erano stati puliti. Quelli che vivevano vicino a lotti verdi hanno anche sperimentato una diminuzione del 63% circa della scarsa salute mentale riferita a coloro che vivevano vicino a lotti che non avevano ricevuto alcun intervento. I risultati si aggiungono al crescente numero di prove che dimostrano come gli spazi rivitalizzati nelle aree urbane degradate possano contribuire a migliorare la sicurezza e la salute, come la riduzione della criminalità, della violenza e dei livelli di stress. Lo studio più recente dello stesso gruppo ha riscontrato una riduzione del 29% nella violenza da arma da fuoco nei pressi di lotti trattati. Si ritiene che questo ultimo lavoro sia il primo studio sperimentale che testa i cambiamenti nella salute mentale dei residenti dopo che i lotti liberi nelle vicinanze sono stati resi verdi. Spazi fatiscenti e vuoti sono fattori che mettono i residenti ad un aumentato rischio di depressione e stress, e possono spiegare perché persistono disparità socioeconomiche nella malattia mentale. Ciò che questi nuovi dati ci mostrano è che i cambiamenti strutturali, come l’ecologizzazione dei lotti, hanno un impatto positivo sulla salute di coloro che vivono in questi quartieri. E ciò può essere realizzato in modo economico e scalabile, non solo a Philadelphia ma in altre città con gli stessi dannosi ambienti ambientali. Per lo studio, 541 posti vacanti in tutta la città di Filadelfia sono stati assegnati casualmente a uno dei tre bracci di studio: intervento di greening, intervento di ripulitura dei rifiuti o gruppo di controllo senza intervento. L’intervento di greening prevedeva la rimozione della spazzatura, la classificazione del terreno, la piantumazione di erba nuova e un numero limitato di alberi, l’installazione di una bassa recinzione perimetrale in legno e una regolare manutenzione mensile. La pulizia della spazzatura comportava la rimozione della spazzatura, la falciatura dell’erba limitata ove possibile e una regolare manutenzione mensile. Il programma LandCare della Pennsylvania Horticultural Society ha eseguito il greening, la pulizia della spazzatura e la manutenzione. Due serie di indagini sulla salute mentale pre-intervento e post-intervento sono state eseguite tra 342 persone, 18 mesi prima della rivitalizzazione e 18 mesi dopo. I ricercatori hanno utilizzato la Kessler Psychological Distress Scale (K6), uno strumento di screening della comunità ampiamente utilizzato, per valutare la prevalenza di gravi malattie mentali nella comunità. Ai partecipanti è stato chiesto di indicare quanto spesso si sentissero nervosi, senza speranza, irrequieti, depressi, che tutto fosse uno sforzo e inutile. I risultati sono stati più pronunciati guardando solo ai quartieri al di sotto della soglia di povertà, con sensazioni di depressione tra i residenti che vivevano vicino a lotti verdi in diminuzione significativa – di oltre il 68%. L’analisi dell’intervento di ripulitura dei rifiuti rispetto a nessun intervento non ha mostrato cambiamenti significativi nella salute mentale auto-riferita. La mancanza di cambiamento in questi gruppi è probabile perché i lotti di ripulitura dei rifiuti non hanno creato spazi verdi aggiuntivi. I risultati supportano che l’esposizione a più ambienti naturali può essere parte del ripristino della salute mentale, in particolare per le persone che vivono in ambienti urbani stressanti e caotici. Lo studio mostra come trasformare gli ambienti degradati del quartiere in uno spazio verde può migliorare la traiettoria della salute mentale dei residenti, hanno detto gli autori. L’aggiunta di spazi verdi ai quartieri dovrebbe essere considerata insieme a trattamenti individuali per affrontare i problemi di salute mentale nelle comunità con risorse limitate. Inoltre, l’inverdimento è un approccio economico, che costa circa $ 1,600 per lotto libero e $ 180 all’anno per la manutenzione. Per questi motivi, gli autori hanno affermato che la liquidazione gratuita dei lotti può essere un intervento estremamente interessante per i politici che cercano di combattere la degradazione urbana e promuovere la salute. Riempire di verde terreni liberi è un modo molto economico per migliorare le città e migliorare la salute delle persone incoraggiandole a rimanere nei loro quartieri residenziali. Mentre le terapie per la salute mentale saranno sempre un aspetto vitale del trattamento, rivitalizzare i luoghi in cui le persone vivono, lavorano e giocano, possono avere un ampio impatto a livello di popolazione sugli esiti della salute mentale.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Effect of Greening Vacant Land on Mental Health of Community-Dwelling Adults” by Eugenia C. South, MD, MS; Bernadette C. Hohl, PhD; Michelle C. Kondo, PhD4; John M. MacDonald, PhD; and Charles C. Branas, PhD in JAMA Network Open. Published July 20 2018.

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...