La prova

Risultati immagini per pain saatchi art
Pain (Donatella Marraoni)

Che prova enorme
soffrire e non poter morire
lasciare che il tempo ti consumi
e mostrare un silenzioso sorriso
limitandosi nelle lacrime
perché gli altri non vedano le ferite.
Non avevi previsto
tutto questo dolore,
i tuoi occhi chiari
immaginavano un futuro diverso,
eppure stai bruciando
ma la tua combustione genera vita
ed alimenta la sfida
ad andare avanti
senza tradire i sogni,
sperando, amando.

Daniele Corbo

24 commenti Aggiungi il tuo

  1. Serena ha detto:

    …la faccio mia con il dolore che ancora imperversa… anche se non ho gli occhi chiari 😉
    E’ vero, brucio, ma sotto la cenere c’è la scintilla che non muore…
    Le lascrime, poi, hanno un so che di catartico… è come se non volessi farle terminare, perché segno di vita, di lotta, di prensenza, di offerta e dono per una meta più grande…

    Piace a 1 persona

    1. La prova tocca a tutti, ognuno per quello che può sopportare e le lacrime sono preziose, nella loro purezza. Ciao Serena, prego per te

      Mi piace

      1. Serena ha detto:

        Grazie!

        Mi piace

  2. Francesco Cacciola ha detto:

    Meravigliosa…non riesco ad aggiungere altro se non meravigliosa.

    Mi piace

    1. Ed io posso dirti solo grazie…

      Mi piace

  3. 😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢😢

    Mi piace

  4. L’ha ribloggato su Sito dell'amorevole Elfa Sabrye ha commentato:
    💗😢 Il massimo per la mia emotività 😢💗

    Mi piace

  5. almerighi ha detto:

    la sento vera, quando una poesia è condivisa così è Poesia

    Mi piace

    1. È molto vera… Grazie, mi fa piacere che tu lo percepisca

      Piace a 1 persona

  6. fulvialuna1 ha detto:

    E’ una sensazione terribile, ma che accende la voglia di vivere…Bella e terribilmente vera.

    Mi piace

    1. Grazie😊 le prove sono opportunità per crescere.

      Mi piace

  7. silvia1947 ha detto:

    ” Che prova enorme soffrire e non poter morire ” … Mi piace moltissimo questa tua poesia , in lei parla il Dolore vero !!! Sai , mi ha riportata a quando , molti anni fa , la mamma di una mia collega , morta in un incidente d’auto , mi ripeteva tutte le volte che la incontravo : ” E’ un dolore che stringe il cuore , un dolore insopportabile ! Non ho più lacrime per piangere ! Prego il Signore che prenda anche me … ma non lo fa ! ” Per me era straziante vederla , cercavo di confortarla , ma lei scuoteva la testa , disillusa e rassegnata ! Ed aveva un’altra figlia e dei nipoti….Grazie di cuore

    Mi piace

    1. Grazie Silvia! Purtroppo sono molte le persone che chiedono al Signore di chiamarle a sé e poche quelle che accettano la Sua volontà. Siamo umani e fragili, per questo è sempre importante essere vicini nel dolore e confortarsi a vicenda

      Piace a 1 persona

  8. Dora Millaci ha detto:

    Proprio bella!!! Condivido da me… spero non ti dia fastidio 🙂

    Mi piace

      1. Dora Millaci ha detto:

        grazieee ♥

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...