Combatti la dipendenza da cocaina con l’esercizio fisico

Risultati immagini per Exercise saatchi art
Exercise and Health (Liam Symes)

Secondo una nuova ricerca condotta dall’Università di Buffalo, l’esercizio fisico può aiutare a prevenire le ricadute nella dipendenza da cocaina. La dipendenza da cocaina è spesso caratterizzata da cicli di recupero e ricaduta, con stress ed emozioni negative, dove spesso le principali cause di ricaduta vanno rintracciate proprio nell’isolamento e nell’inattività. Utilizzando modelli animali, il team di ricerca ha scoperto che un regolare esercizio aerobico (un’ora su un tapis roulant, cinque volte a settimana) diminuisce il comportamento di ricerca di cocaina indotto dallo stress. L’esercizio alterava anche le risposte comportamentali e fisiologiche allo stress. Gli individui che sono dipendenti dalla cocaina hanno alterato le risposte neuronali, comportamentali e fisiologiche allo stress. Una recente ricerca ha dimostrato come l’esercizio fisico possa alterare il percorso mesolimbico della dopamina nel cervello, che è legato alle proprietà gratificanti e rinforzanti di droghe come la cocaina. Inoltre, è stato dimostrato che l’esercizio fisico riduce gli ormoni dello stress e innalza l’umore, il che può aiutare ad alleviare l’ansia e le emozioni negative associate al ritiro. Studi hanno già dimostrato che l’esercizio aerobico (noto anche come “cardio”) è una strategia efficace contro molti problemi di salute fisica, tra cui malattie cardiache, diabete e artrite, insieme ad alcuni problemi di salute mentale, come stress, ansia e depressione. Questi risultati suggeriscono che l’esercizio aerobico regolare potrebbe essere una strategia utile per la prevenzione delle ricadute, come parte di un programma di trattamento completo per il recupero dei tossicodipendenti da cocaina. Sono necessarie ulteriori ricerche per vedere se questi risultati valgono anche per altre droghe che provocano dipendenza.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Chronic forced exercise inhibits stress-induced reinstatement of cocaine conditioned place preference” by Lisa S. Robison, Luke Alessi, and Panayotis K. Thanos in Behavioral Brain Research. Published July 20 2018.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. B. ha detto:

    Si, l’esercizio aiuta in praticamente tutto

    Mi piace

    1. Assolutamente si, non bisognerebbe mai dimenticarlo

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...