L’unione fa la forza

Risultati immagini per ant saatchi art
Ants (Dunja Zubak)

La saggezza comune suggerisce che due teste siano meglio di una. Eppure, due teste possono anche scontrarsi: e quando le risorse sono scarse, la concorrenza può sembrare più attraente della collaborazione. Con questo in mente, i biologi si sono chiesti come si evolveranno le società civili nel lungo periodo. Si potrebbe pensare che, se si associano individui simili di una singola specie, la loro funzione sarebbe ridondante, per cui dovrebbe esserci competizione tra individui. Tuttavia, in uno studio recente pubblicato su Nature, i ricercatori mostrano che la vita di gruppo conferisce benefici immediati, anche tra individui geneticamente identici. Durante un periodo di 45 giorni, il team di ricerca ha monitorato le formiche da raider clonale (Ooceraea biroi) in gruppi di dimensioni variabili da 1 a 16 individui. Hanno osservato che gruppi più grandi producevano più discendenti e sperimentavano una maggiore stabilità rispetto ai gruppi più piccoli. I gruppi più grandi esibivano anche una maggiore divisione del lavoro: anche se le formiche erano estremamente simili, il vivere in gruppo in qualche modo spingeva gli insetti a specializzarsi in compiti particolari. Tuttavia, la specializzazione non è l’unico vantaggio di vivere in un gruppo. Nello sviluppo di un modello matematico, i ricercatori sono stati in grado di determinare, tra le altre cose, che l’aumento delle dimensioni del gruppo ha portato ad una maggiore stabilità, indipendentemente dal fatto che le formiche dividessero le loro responsabilità. In pratica non c’è bisogno di specializzazione per vedere un effetto, ma con la specializzazione l’effetto diventa più forte. I risultati di entrambe le osservazioni sulla formica ed il modello indicano che gli individui traggono beneficio dalla vita di gruppo anche quando questi gruppi sono piuttosto piccoli – una scoperta che ha implicazioni significative per la comprensione dell’evoluzione del comportamento sociale. È facile vedere come gli individui lavorano insieme in società più complesse, come quelle con regine e lavoratori, perché hanno ruoli distinti. Ma non è così che sono nate le società di insetti. Questa ricerca dimostra che società molto semplici possono avere un vantaggio evolutivo rispetto agli individui che vivono da soli, il che fornisce un primo passo verso la comprensione di come, partendo da animali solitari, si sia arrivati società complesse. Inoltre apre la riflessione sul valore della competizione e su come una società ideale, basata sulla cooperazione, possa sussistere naturalmente.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Fitness benefits and emergent division of labour at the onset of group living” by Y. Ulrich, J. Saragosti, C. K. Tokita, C. E. Tarnita & D. J. C. Kronauer in Nature. Published August 22 2018.

16 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Adoro l’unione.
    Che sia in un contesto famigliare o lavorativo.
    Non facile, certamente, ma con l’impegno, la tenacia, la pazienza, si possono costruire solidi pilastri che, se rafforzati periodicamente, rendono sicuramente più stabili le relazioni.
    Anche in Sala Operatoria, tendo a fare gruppo.
    Ma quando un chirurgo, loda l’uno o l’altro soggetto, discriminando l’ultimo arrivato o la persona più insicura, ecco, che incollare le crepe, diventa molto difficile.
    L’gocentrismo personale, poi, gioca a vantaggio di coloro che esaltano il singolo.
    Il vero lavoro del leader, è proprio questo.
    Esaltare le potenzialità latenti e creare un livello unico, dove le competenze, siano gratificate in egual modo.
    Peccato, che spesso, ciò non avvenga.
    Come sempre, ottimo spunto di riflessione, il tuo articolo.
    Grazie, Daniele.

    Piace a 2 people

    1. D’accordo su tutto con te. Personalmente cerco quotidianamente di seminare armonia ed anche nelle differenze mi piace il confronto e mai lo scontro o la separazione. Purtroppo non sempre è possibile, ma io credo che sarebbe meglio lavorare per un mondo che vada in quella direzione. Grazie a te, cara Dina

      Mi piace

  2. etiliyle ha detto:

    L’armonia è sempre la direzione giusta

    Mi piace

    1. Sono contento che anche tu la pensi così!

      Mi piace

  3. Le perle di R. ha detto:

    Non semplice da realizzare in una società in cui vige la prevaricazione.

    Piace a 1 persona

    1. Molto molto difficile, ma non facciamoci scoraggiare…

      Piace a 1 persona

      1. Le perle di R. ha detto:

        È anche difficile non scoraggiarsi, Daniele 😞

        Mi piace

  4. tachimio ha detto:

    Complimenti Daniele. Molto interessante. Grazie. Isabella

    Mi piace

    1. Grazie cara Isabella. È un tema che offre tanti spunti di riflessione.

      Piace a 1 persona

      1. tachimio ha detto:

        Infatti caro Daniele. Buonanotte. Isabella

        Mi piace

      2. tachimio ha detto:

        Buon pomeriggio Daniele

        Mi piace

      3. Buon pomeriggio Isabella 😘

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.