Le sensazioni corporee generano sentimenti coscienti

Risultati immagini per Feelings saatchi art
Mixed Feelings (Emelie Jegerings)

Gli esseri umani sperimentano costantemente un flusso mutevole di sentimenti soggettivi che viene interrotto solo durante il sonno e la profonda incoscienza. Dei ricercatori finlandesi mostrano come i sentimenti soggettivi si articolino in cinque categorie principali: emozioni positive, emozioni negative, funzioni cognitive, stati somatici e malattie. Tutti questi sentimenti erano intrisi di forti sensazioni corporee. Questi risultati mostrano che i sentimenti coscienti derivano dal feedback corporeo. Sebbene la coscienza emerga a causa della funzione cerebrale e sperimentiamo che la nostra coscienza è “ospitata” nel cervello, il feedback corporeo contribuisce in modo significativo a una vasta gamma di sentimenti soggettivi. Secondo i ricercatori, le emozioni colorano vividamente tutti i nostri sentimenti come piacevoli o spiacevoli. È possibile che durante l’evoluzione, la coscienza sia originariamente emersa per informare gli organismi e gli altri intorno al danno e al benessere dei tessuti. Questo sviluppo può aver spianato la strada alla nascita del linguaggio, del pensiero e del ragionamento. Il benessere soggettivo è un importante fattore determinante della nostra prosperità, e il dolore e le emozioni negative sono intimamente legate a molteplici malattie somatiche e psicologiche. Lo studio è stato condotto sotto forma di un questionario online a cui hanno partecipato più di 1.000 persone. I partecipanti hanno dapprima valutato un totale di 100 stati sentimentali in termini di quanto hanno esperienza nel corpo e nella mente e in che misura sono emotivi e controllabili. Successivamente, hanno anche valutato quanto i sentimenti siano simili l’uno rispetto all’altro e nel luogo in cui si sentono. Questi risultati aiutano a capire come le malattie e gli stati corporei in generale influenzano il nostro benessere soggettivo. È importante sottolineare che dimostrano anche la forte incarnazione degli stati cognitivi ed emotivi. Emerge sempre più che mente e corpo vanno visti come note di un unico pentagramma, dove si raggiunge l’armonia solamente se tutte le parti dialogano tra di loro.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Maps of subjective feelings” by Lauri Nummenmaa, Riitta Hari, Jari K. Hietanen, and Enrico Glerean in PNAS. Published August 28 2018.

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...