Allontanare le persone a causa della solitudine

Risultati immagini per Lonely People saatchi art
Lonely (sangeetha bansal)

Un nuovo studio dell’Università di Chicago ha scoperto che le persone che riferiscono di sentirsi sole dicono anche di stare o stare fisicamente più distanti dagli amici e dalla famiglia. In pratica quanto più ci si sente soli e maggiore sarà il bisogno di spazio personale. Sembra paradossale, ma la sensazione di solitudine comporta un bisogno di allontanare fisicamente le persone. In due esperimenti, pubblicati su PLOS ONE, i ricercatori hanno intervistato circa 600 uomini e donne degli Stati Uniti su quanto preferivano stare seduti o in piedi vicino a diversi gruppi di persone, compresi amici e familiari, partner romantici e conoscenti. In media, la solitudine raddoppia le probabilità che qualcuno si stia allontanando da coloro che si trovano nella loro cerchia più intima. (Non ha avuto alcun effetto su quanto preferivano stare lontani da conoscenti o estranei). Questa è la prima prova diretta di un legame tra le preferenze interpersonali circa la distanza e la solitudine. Questa scoperta può essere importante da considerare nel contesto di interventi di solitudine – come interazioni paziente-terapeuta e programmi comunitari che cercano di combattere la solitudine. L’effetto persiste anche per differenti livelli di interazione sociale che la persona sperimenta; per esempio, coloro che si sentivano soli nonostante gli alti livelli di interazione sociale mantenevano le loro distanze. Puoi sentirti solo anche in mezzo alla folla o in un matrimonio: la solitudine è davvero una discrepanza tra ciò che vuoi e ciò che hai. Gli autori affermano che questo si adatta al modello evolutivo della solitudine di Stephanie Cacioppo che ha collegato sentimenti di solitudine a esiti di salute fisica, compresi disturbi del sonno, infiammazione e morte precoce. Il modello evolutivo suggerisce che, anche se ci si può aspettare che la solitudine spinga le persone ad avvicinarsi agli altri, aumenta anche l’istinto di autoconservazione a breve termine di un individuo, innescando l’istinto di stare più lontano. Precedenti studi di Cacioppo che utilizzano tecniche di neuroimaging hanno trovato prove che gli individui più soli mostrano anche una maggiore vigilanza per le minacce sociali, come il rifiuto sociale o l’ostilità interpersonale. Questa ‘modalità di sopravvivenza’ significa che anche se una persona solitaria desidera una maggiore interazione sociale, può ancora inconsciamente mantenere le distanze. La speranza è che, portando questo all’attenzione cosciente, si possa ridurre l’incidenza del divorzio come sottoprodotto della solitudine ed aumentare le connessioni significative tra le persone. I ricercatori stanno lavorando per incorporare la scoperta in un programma per ridurre la solitudine con il National Institutes of Health ed esplorare le differenze di genere nello spazio personale; infatti è stato osservato che gli uomini preferiscono spazi personali più ampi rispetto alle donne.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Loneliness predicts a preference for larger interpersonal distance within intimate space” by Elliot A. Layden, John T. Cacioppo, and Stephanie Cacioppo in PLOS ONE. Published September 6 2018.

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    L’ho sperimentato su me stessa quindi conosco molto bene la sensazione. Ed è assolutamente indispensabile divulgare l’informazione, a mio parere: sono tanti coloro che non lo comprendono e con ciò non riescono ad essere di sostegno a coloro che lo vivono.

    Piace a 1 persona

    1. Assolutamente, l’incomprensione del disagio è il primo nemico da debellare per far star bene chi soffre. Buona serata, cara

      Piace a 3 people

  2. le hérisson ha detto:

    è così.
    E spesso la solitudine si trasforma in solitarietà.
    Bisogna cercare le cause che sono molto profonde e individuali… penso per esperienze

    Piace a 2 people

    1. E l’isolamento finisce per peggiorare il senso di solitudine e diventa un circolo vizioso da cui è difficilissimo uscire

      Piace a 1 persona

  3. Antonella ha detto:

    È vero. Più si sta soli, meno si sta male. Ci si chiude nel proprio mondo e ci si basta così niente può farci male…

    Piace a 1 persona

    1. Almeno apparentemente, invece si soffre sempre di più..

      Piace a 1 persona

    2. 0000giada ha detto:

      per me il contrario: le relazioni mi accendono.

      Piace a 1 persona

      1. Antonella ha detto:

        Sì… ma difficile è trovare relazioni vere e sincere…quindi meglio soli

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...