L’incidenza delle sostanze chimiche nei cosmetici sugli ormoni

Risultati immagini per cosmetic  saatchi art
Joy (Melanie Biehle)

Mentre svolgiamo le nostre vite quotidiane, siamo esposti a molte sostanze chimiche diverse che potrebbero avere effetti negativi sui nostri ormoni. Questi cambiamenti ormonali sono stati collegati a diversi esiti di salute avversi come il cancro al seno e le malattie cardiovascolari. Pertanto, comprendere le sostanze chimiche che influenzano i livelli ormonali è importante per la salute pubblica, in particolare per la salute delle donne, poiché la loro esposizione a queste sostanze chimiche è spesso più elevata a causa della loro presenza in prodotti di bellezza e per la cura personale. Un nuovo studio pubblicato su Environment International dalla George Mason University ha scoperto legami tra sostanze chimiche ampiamente utilizzate nei prodotti cosmetici e per la cura personale e cambiamenti negli ormoni riproduttivi. Un totale di 509 campioni di urina sono stati raccolti da 143 donne di età compresa tra 18 e 44 anni, prive di condizioni croniche conosciute per misurare le sostanze chimiche ambientali che si trovano in prodotti per la cura personale, come i parabeni, che sono conservanti antimicrobici, e benzofenoni, che sono filtri ultravioletti. Questo studio è il primo a esaminare le miscele di sostanze chimiche ampiamente utilizzate nei prodotti per la cura personale in relazione agli ormoni nelle donne in buona salute riproduttiva, utilizzando più misure di esposizione attraverso il ciclo mestruale, che migliorano sulla ricerca che si basava su uno o due misure di sostanze chimiche. Questo approccio multi-chimico riflette più da vicino le esposizioni ambientali del mondo reale e mostra che anche un’esposizione di basso livello a miscele di sostanze chimiche può influenzare i livelli dell’ormone riproduttivo. Un altro risultato degno di nota dello studio è che alcuni filtri chimici e UV erano associati a diminuiti ormoni riproduttivi in ​​esposizioni multi-chimiche, mentre altri erano associati ad aumenti di altri ormoni riproduttivi, sottolineando la complessità di queste sostanze chimiche. Quello che dovremmo restare da questo studio è che potrebbe essere necessario fare attenzione alle sostanze chimiche nei prodotti di bellezza e di cura personale che usiamo. Abbiamo indicatori precoci che sostanze chimiche come i parabeni possono aumentare i livelli di estrogeni. Se questo risultato è confermato da ulteriori ricerche, potrebbe avere implicazioni per le malattie estrogeno-dipendenti come il cancro al seno.

Daniele Corbo

Bibliografia: Exposure to bisphenol A, chlorophenols, benzophenones, and parabens in relation to reproductive hormones in healthy women: A chemical mixture approach” by Anna Z. Pollack, Sunni L. Mumford, Jenna R.,Krall, Andrea E.,Carmichael, Lindsey A. Sjaarda, Neil J.,Perkins, Kurunthachalam Kannan, and Enrique F. Schisterman in Environment International. Published August 10 2018.

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...