Il latte materno aiuta a sviluppare meglio il cervello dei prematuri

Risultati immagini per breastfeeding saatchi art
Nurse and baby (Paula Fridman)

I bambini nati prima della loro data di scadenza mostrano uno sviluppo cerebrale migliore quando alimentati con il latte materno piuttosto che con quello artificiale. Gli esperti dicono che aiutare le madri a fornire latte materno nelle settimane successive al parto potrebbe migliorare i risultati a lungo termine per i bambini nati pre-termine. La nascita prematura è stata collegata a una maggiore possibilità di problemi con le abilità di apprendimento e di pensiero in età avanzata, che si pensa siano collegate alle alterazioni dello sviluppo cerebrale. Gli studi hanno dimostrato che la nascita pre-termine è associata a cambiamenti nella parte della struttura del cervello che aiuta le cellule del cervello a comunicare tra loro, noto come sostanza bianca. I ricercatori dell’Università di Edimburgo hanno studiato le scansioni cerebrali con risonanza magnetica da 47 bambini di un gruppo di studio noto come la loro coorte di nascita di Theworld Edinburgh. I bambini erano nati prima della 33a settimana di gestazione e le scansioni si sono verificate quando hanno raggiunto l’età equivalente a un termine, una media di 40 settimane dal concepimento. Il team ha anche raccolto informazioni su come i bambini erano stati nutriti durante la terapia intensiva – sia con latte artificiale che con latte materno della madre o di un donatore. I bambini che ricevevano esclusivamente latte materno per almeno tre quarti dei giorni trascorsi in ospedale mostravano una migliore connettività cerebrale rispetto ad altri. Gli effetti sono stati maggiori nei bambini che hanno ricevuto latte materno per una percentuale maggiore del loro tempo trascorso in terapia intensiva. Questi risultati, pubblicati sulla rivista NeuroImage, suggeriscono che lo sviluppo del cervello nelle settimane successive al parto pretermine è migliorato nei bambini che ricevono una maggiore quantità di latte materno. Questo studio mette in evidenza la necessità di ulteriori ricerche per capire il ruolo della nutrizione della prima infanzia per migliorare i risultati a lungo termine per i neonati pre-termine. Le madri di neonati prematuri dovrebbero essere supportate per fornire latte materno mentre il loro bambino è in cura neonatale – se sono in grado e se il loro bambino sta abbastanza bene da ricevere latte – perché questo potrebbe dare ai loro bambini le migliori possibilità di un cervello sano sviluppo. Questo ultimo rapporto fornisce preziose prove a sostegno dell’allattamento al latte materno anche per i bambini prematuri più piccoli e vulnerabili, per dare loro il miglior inizio di vita.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Early breast milk exposure modifies brain connectivity in preterm infants” by Manuel Blesa, Gemma Sullivan, Devasuda Anblagan, Emma J. Telford, Alan J.Quigley, Sarah A. Sparrow, Ahmed Serag, Scott I. Semple, Mark E. Bastin, and James P. Boardman in NeuroImage. Published September 18 2018.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Tiziana ha detto:

    È indubbio che il latte materno faccia bene però l’allattamento può avvenire se ci sono le condizioni. Forse i bambini prematuri non sempre possono venire allattati per via che sono sotto terapia e le mamme non possono stare con loro in reparto. Almeno credo.

    Mi piace

    1. È vero, infatti lo studio parlava anche di latte “naturale” non della mamma e dato non direttamente con l’allattamento. Insomma il fattore importante era il latte di una mamma, in generale, rispetto a quello artificiale

      Mi piace

    2. Buona giornata, cara Tiziana!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...