L’uso della realtà virtuale potrebbe aiutare a fare esercizio fisico

Risultati immagini per Virtual Reality saatchi art
Virtual world (Ekaterina Platonova)

I ricercatori riportano che la realtà virtuale (VR) può aiutare ad abbassare i livelli di dolore e aumentare le prestazioni quando intraprendono attività fisica. I partecipanti che utilizzano VR hanno riportato un’intensità del dolore del 10% inferiore rispetto a quelli che non usano la tecnologia quando eseguono esercizi per i bicipiti. La ricerca ha stabilito come utilizzare la VR durante l’allenamento potrebbe influenzare le prestazioni misurando una serie di criteri: frequenza cardiaca, tra cui intensità del dolore, stanchezza percepita, tempo di esaurimento delle forze e consapevolezza del proprio corpo. Per fare questo hanno monitorato 80 persone che eseguivano un “isometric bicep curl” fissato al 20% del peso massimo che potevano sollevare, a cui è stato poi chiesto di tenerlo il più a lungo possibile. La metà del gruppo ha agito come un gruppo di controllo che ha fatto l’esercizio in una stanza che aveva una sedia, un tavolo e un tappetino yoga sul pavimento. Il gruppo VR è stato collocato nella stessa stanza con gli stessi elementi. Poi hanno indossato una cuffia VR e hanno visto lo stesso ambiente, inclusa una rappresentazione visiva di un braccio e il peso. I risultati hanno mostrato una chiara riduzione della percezione del dolore e dello sforzo quando si utilizza la tecnologia VR. I dati hanno mostrato che dopo un minuto il gruppo VR aveva riportato un’intensità del dolore inferiore del 10% rispetto al gruppo non-VR. Inoltre il tempo di esaurimento per il gruppo VR era di circa due minuti più lungo rispetto a quelli che facevano esercizio convenzionale. Il gruppo VR ha anche mostrato una frequenza cardiaca inferiore di tre battiti al minuto rispetto al gruppo non VR. Precedenti ricerche hanno dimostrato che le persone che hanno un’alta consapevolezza corporea tendono a capire meglio il loro corpo e, di conseguenza, percepiscono un dolore maggiore durante l’esercizio. Tuttavia, i risultati dello studio hanno rivelato che la VR era efficace nel ridurre il dolore percepito e che la consapevolezza del corpo non diminuiva questo effetto. I miglioramenti mostrati dal gruppo VR suggeriscono che potrebbe essere un modo possibile per incoraggiare le persone meno attive a esercitarsi riducendo il dolore percepito che l’esercizio fisico può causare e migliorare le prestazioni, indipendentemente dalla consapevolezza corporea. Dai dati raccolti emerge chiaramente che l’uso della tecnologia VR può migliorare le prestazioni durante l’esercizio su una serie di criteri. Ciò potrebbe avere importanti implicazioni per i regimi di esercizio per tutti, dagli utenti occasionali della palestra agli atleti professionisti.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Is your virtual self as sensational as your real? Virtual Reality: The effect of body consciousness on the experience of exercise sensations” by Maria Matsangidou, Chee Siang Ang, Alexis R. Mauger, Jittrapol Intarasirisawat, Boris Otkhmezuri, and Marios N. Avraamides in Psychology of Sports and Exercise. Published July 18 2018.

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...