Nuovi font per potenziare la memoria

the Sans Forgetica fontRicercatori e accademici di diverse discipline si sono riuniti per sviluppare, progettare e testare il font (tipo di carattere tipografico) chiamato Sans Forgetica. Si ritiene che questo font sia il primo carattere tipografico al mondo progettato specificamente per aiutare le persone a conservare più informazioni e ricordare più di note di studio digitate ed è disponibile gratuitamente. È stato sviluppato in collaborazione tra specialisti del design tipografico e psicologi, combinando teoria psicologica e principi di progettazione per migliorare la conservazione delle informazioni scritte. È stato un progetto che ha combinato la ricerca di tipografia e psicologia e gli esperti del Behavioral Business Lab di RMIT. Questa collaborazione incrociata del pensiero ha portato alla creazione di un nuovo font che è fondamentalmente diverso da tutti gli altri, infatti si tratta di uno strumento formidabile per gli studenti che studiano per gli esami. Questa è la prima volta che principi specifici della teoria del design sono stati combinati con principi specifici della teoria psicologica per creare un font. Il carattere è stato sviluppato utilizzando un principio di apprendimento chiamato “difficoltà desiderabile”, in cui un ostacolo viene aggiunto al processo di apprendimento che ci impone di impegnarci al massimo, portando a una migliore conservazione della memoria per promuovere un’elaborazione cognitiva più profonda. I lettori spesso li guardano e non viene creata alcuna traccia di memoria. Tuttavia, se un carattere è troppo diverso, il cervello non può elaborarlo e l’informazione non viene mantenuta. Sans Forgetica si trova in una posizione favorevole in cui è stata aggiunta un’ostruzione sufficiente a creare quella conservazione della memoria. Sans Forgetica ha diversi gradi di “distinzione” costruiti che sovvertono molti dei principi progettuali normalmente associati alla tipografia convenzionale. Questi gradi di distinzione fanno sì che i lettori si soffermino più a lungo su ciascuna parola, dando al cervello più tempo per impegnarsi in un’elaborazione cognitiva più profonda, per migliorare la conservazione delle informazioni. Circa 400 studenti universitari australiani hanno partecipato ad un laboratorio e ad un esperimento online condotto da RMIT, dove sono stati testati i caratteri con una gamma di ostruzioni per determinare quale ha portato alla migliore conservazione della memoria. Sans Forgetica è risultato essere quello che aiutava maggiormente la memoria a memorizzare i concetti. Il resto ovviamente resta sempre all’impegno ed alla volontà dello studente.

Daniele Corbo

Bibliografia: RMIT”Researchers Create New Font That Helps Boost Memory.” NeuroscienceNews. NeuroscienceNews, 5 October 2018.

Sans Forgetica is available free to download as a font and Chrome browser extension at sansforgetica.rmit.

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...