Gli adulti con disturbo da deficit dell’attenzione pensano fuori dagli schemi

Risultati immagini per adhd saatchi art
omega 3/1 (Ezzaldin Shahrori)

Le persone spesso credono che quelli con Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività affrontino sfide che potrebbero ostacolare il futuro impiego, ma uno studio dell’Università del Michigan ha scoperto che gli adulti con ADHD si sentono autorizzati a svolgere compiti creativi che potrebbero aiutarli nel lavoro. La tendenza delle persone con ADHD – un disturbo mentale comunemente diagnosticato durante l’infanzia – a resistere al conformismo e ignorare le informazioni tipiche può essere una risorsa in campi che valorizzano approcci innovativi e non tradizionali, come marketing, design di prodotto, tecnologia e ingegneria informatica. Un team di ricerca del U-M Department of Psychology ha studiato un gruppo di studenti universitari con e senza ADHD che sono stati confrontati in compiti di laboratorio di creatività. Il compito dell’immaginazione ha permesso a una persona di inventare un nuovo esempio di una categoria comune che è diversa dagli esempi esistenti. Nel compito dell’invenzione “frutto alieno”, una persona deve creare un esempio di un frutto immaginario che potrebbe esistere su un altro pianeta ma che è diverso da un frutto che esiste sulla Terra. Nel fare questo compito, i partecipanti non ADHD hanno spesso modellato le loro creazioni dopo specifici frutti comuni, come una mela o una fragola. Quelle creazioni erano meno innovative. In questo studio, i partecipanti con ADHD hanno creato “frutti alieni” che differivano maggiormente dal frutto tipico della Terra, ed erano più originali, rispetto ai partecipanti non-ADHD. Il secondo compito richiedeva ai partecipanti di inventare etichette per nuovi prodotti in tre categorie senza copiare gli esempi forniti. Il gruppo ADHD ha creato etichette più uniche e meno simili agli esempi forniti, rispetto al gruppo non ADHD. I risultati suggeriscono che le persone con ADHD possono essere più flessibili nelle attività che richiedono la creazione di qualcosa di nuovo e meno probabilità di fare affidamento su esempi e conoscenze precedenti. Di conseguenza, i prodotti creativi delle persone con ADHD possono essere più innovativi, rispetto alle creazioni di coetanei non ADHD. Gli individui con ADHD possono essere meno inclini a progettare nell’ambito della fissazione, che è la tendenza a rimanere bloccati in una carreggiata o attenersi strettamente a ciò che già esiste quando si crea un nuovo prodotto. Mentre sono avanti rispetto agli altri per la progettazione creativa e la risoluzione dei problemi nel mondo reale, quando l’obiettivo è creare o inventare qualcosa di nuovo senza essere eccessivamente vincolati da vecchi modelli o modi di fare le cose.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Thinking “Outside the Box”: Unconstrained Creative Generation in Adults with Attention Deficit Hyperactivity Disorder” by Holly A. White in Journal of Creative Behavior. Published September 30 2018.

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. haikuspot ha detto:

    Quindi si parla di disturbi dell’attenzione veri e propri o di difficoltà a interagire con l’organizzazione dell’ambiente?

    Mi piace

    1. No, lo studio è stato effettuato su soggetti con ADHD

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.