Una visione anormale nell’infanzia può influenzare lo sviluppo cerebrale.

Risultati immagini per eyeglass saatchi art
Glasses No.2 (Domna Banakou)

Un gruppo di ricerca ha scoperto che una visione anormale nell’infanzia può influenzare lo sviluppo di aree cerebrali di livello superiore responsabili di cose come l’attenzione. I ricercatori dell’Università di Waterloo, della British Columbia e dell’Università di Auckland hanno scoperto differenze nel modo in cui il cervello elabora le informazioni visive in pazienti con vari tipi di occhi pigri. In tal modo, sono i primi a dimostrare che il cervello può distogliere l’attenzione a causa di un occhio pigro quando entrambi gli occhi sono aperti. Gli attuali trattamenti per l’occhio pigro mirano principalmente alle prime fasi dell’elaborazione visiva all’interno del cervello. I risultati di questo studio ci mostrano che i nuovi trattamenti dovrebbero mirare anche a processi di livello come l’attenzione. L’occhio pigro, noto come ambliopia, è una perdita di visione che origina nel cervello, in genere quando un bambino sviluppa un difetto degli occhi (tipo strabismo) o una differenza sostanziale nell’errore refrattivo tra gli occhi (tipo anisometropico). L’input diseguale fa sì che il cervello ignori le informazioni dall’occhio più debole durante lo sviluppo del cervello. Convenzionalmente, i professionisti dell’ottica hanno trattato i diversi tipi di occhi pigri in modo simile, principalmente perché i disturbi visivi sperimentati sembravano essere gli stessi. In questo studio, i ricercatori hanno chiesto ai pazienti di prestare attenzione a uno specifico insieme di punti tra un gruppo di punti che distraevano, tutti in movimento sullo schermo di un computer. Tuttavia, i punti tracciati erano visibili solo in un occhio (l’occhio più debole) mentre i punti che distraevano erano visibili solo per l’altro occhio (l’occhio più forte). Per le persone con visione normale e quelle con ambliopia anisometropica, non era importante mostrare immagini diverse tra i due occhi. Entrambi i gruppi sono stati in grado di superare l’interferenza che distrae e tracciare con successo i punti. I pazienti con ambliopia strabica, d’altra parte, non erano in grado di dirigere la loro attenzione verso i punti bersaglio quando erano visibili solo all’occhio più debole. Uno dei motivi alla base del perché alcune persone con occhio pigro hanno una visione scarsa si riduce a come il cervello sopprime un occhio. L’occhio che vede meno è aperto, la retina è sana e invia informazioni attraverso il cervello, eppure quell’informazione non raggiunge la consapevolezza cosciente quando il cervello sceglie di non usarla. Circa trentacinquemila canadesi – l’uno per cento della popolazione – hanno un’ambliopia strabica. La condizione può essere corretta durante l’infanzia, ma l’efficacia del trattamento può essere molto variabile. Questi risultati sono un trampolino di lancio nello sviluppo di trattamenti migliori per l’occhio pigro.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Dichoptic Attentive Motion Tracking is Biased Toward the Nonamblyopic Eye in Strabismic Amblyopia” by Amy Chow; Deborah Giaschi; and Benjamin Thompson in Investigative Ophthalmology & Visual Science. Published October 2018.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Utilissimo articolo, anche semplicemente per capire le differenze.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...