Curare ASD e ADHD con i videogame

Pac-Man (Tudor Moldoveanu)

I ricercatori del Children’s Hospital di Philadelphia (CHOP) hanno valutato uno strumento di medicina digitale progettato come trattamento sperimentale per i bambini con disturbo dello spettro autistico (ASD) e co-occorrente disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD). I risultati dello studio, pubblicati sul Journal of Autism and Developmental Disorders, hanno confermato l’accettabilità, la fattibilità e la sicurezza di Project: EVO, che offre stimoli sensoriali e motori attraverso un’esperienza di videogiochi di azione, progettata da Akili Interactive, un’azienda digitale di medicina. Circa il 50% dei bambini con ASD presenta alcuni sintomi di ADHD, con circa il 30% che riceve una diagnosi secondaria di ADHD. Tuttavia, poiché i farmaci ADHD sono meno efficaci nei bambini con entrambi i disturbi rispetto a quelli con solo ADHD, i ricercatori stanno esplorando trattamenti alternativi. I bambini con sintomi di ASD e ADHD sono anche ad alto rischio di compromissione della “funzione cognitiva”, compresa la capacità del cervello di mantenere l’attenzione e concentrarsi sugli obiettivi ignorando le distrazioni. Quando i bambini raggiungono l’età scolare e oltre, questi disturbi cognitivi rendono più difficile per loro stabilire e raggiungere gli obiettivi, oltre a superare con successo le esigenze della vita quotidiana nella comunità. Questo studio ha dimostrato che i bambini impegnati con il Progetto: trattamento EVO per il periodo di tempo raccomandato e che genitori e bambini hanno riportato alti tassi di soddisfazione per il trattamento. Sulla base dei risultati promettenti dello studio, non vediamo l’ora di continuare a valutare il potenziale del progetto: EVO come una nuova opzione di trattamento per i bambini con ASD e ADHD. Lo studio di fattibilità è stato condotto da un team di ricercatori della CAR in collaborazione con Akili. Lo studio ha incluso 19 bambini di età compresa tra 9 e 13 anni con diagnosi di ASD e sintomi di ADHD concomitanti. Ai partecipanti allo studio è stato dato il Progetto: trattamento EVO, che viene erogato tramite un’esperienza di videogiochi d’azione, o un’attività educativa che coinvolge il riconoscimento di modelli. La misura dell’outcome primario per l’efficacia era l’API TOVA, una misura oggettiva di attenuazione approvata dalla FDA. Le principali misure di outcome secondarie sono state le segnalazioni dei caregiver dei sintomi di ADHD e la capacità del bambino di pianificare e completare le attività, oltre a una batteria di test cognitivi che valuta la memoria di lavoro. Lo studio ha rilevato che i bambini aderivano al protocollo di trattamento impegnandosi con il trattamento per il 95% o più delle sessioni di trattamento raccomandate. Sia i genitori che i bambini hanno riferito che il trattamento aveva valore per migliorare la capacità di un bambino di prestare attenzione e servito come approccio utile per il trattamento. Lo studio ha anche rilevato che, dopo aver utilizzato Project: EVO, i bambini hanno mostrato una tendenza verso una maggiore attenzione sul punteggio dell’API TOVA e hanno mostrato un miglioramento generale dei sintomi dell’ADHD basato sui report dei genitori. Sebbene la dimensione del campione dello studio fosse piccola, lo studio ha dimostrato che l’uso di Project: EVO era fattibile e accettabile con effetti potenzialmente terapeutici. Il team di ricerca sta pianificando uno studio di follow-up più ampio per la valutazione continua del progetto: l’efficacia potenziale di EVO.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Brief Report: Pilot Study of a Novel Interactive Digital Treatment to Improve Cognitive Control in Children with Autism Spectrum Disorder and Co-occurring ADHD Symptoms” by Benjamin E. Yerys, Jennifer R. Bertollo, Lauren Kenworthy, Geraldine Dawson, Elysa J. Marco, Robert T. Schultz, and Linmarie Sikich in Journal of Autism and Developmental Disorders. Published December 19 2018.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Breaking Red ha detto:

    Davvero molto interessante, bell’articolo, grazie!

    "Mi piace"

    1. Grazie a te,mi fa piacere che ti sia piaciuto.

      "Mi piace"

Rispondi a Antonella Lallo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.