Aree cerebrali differenti in fumatori ed alcolisti

Smoking (Daniel Lisogor)

Gli accademici dell’Università di Warwick hanno scoperto che la bassa connettività funzionale della corteccia orbitofrontale laterale che è associata alla tendenza a fumare è associata ad una maggiore impulsività – che può contribuire alla tendenza a fumare. L’alta connettività della corteccia orbitofrontale mediale legata alla ricompensa nei bevitori può aumentare la tendenza ad essere attratta dalla ricompensa del consumo di alcol. Un nuovo studio del Dipartimento di Informatica presso l’Università di Warwick, in collaborazione coll’Università di Fudan, in Cina, ha esaminato i meccanismi neurali alla base di due tipi principali di comportamento dell’uso di sostanze, il fumo e bere. In 2000 partecipanti hanno scoperto che i fumatori avevano una connettività funzionale bassa in generale, e specialmente nella corteccia orbitofrontale laterale, una regione del cervello associata a comportamento impulsivo. Ciò suggerisce che le persone che fumano possono farlo per aumentare la loro connettività cerebrale complessiva con l’effetto stimolante della nicotina; e che essere impulsivo può essere un fattore che porta al fumo. I bevitori di alcol avevano un’elevata connettività cerebrale complessiva, specialmente nella corteccia orbitofrontale mediale, una regione implicata nella ricompensa. Si suggerisce che l’alta connettività di questa regione del cervello correlata alla ricompensa possa essere un fattore nell’attirare alcune persone nell’alcol. È importante notare che l’estensione di questi cambiamenti di connettività funzionale nel cervello di bevitori e fumatori è correlata alla quantità di alcol e nicotina consumata. Criticamente erano persino rilevabili in individui che fumavano solo poche sigarette o bevevano una unità di alcol ogni giorno. Un’altra scoperta chiave è che è stato possibile correlare la connettività all’età di 14 anni a chi fumerebbe o bevesse all’età di 19 anni. Questo apre la questione della causalità nella dipendenza. Queste scoperte aiutano a dimostrare che ci sono diverse basi neurali di diversi tipi di dipendenza, e che la corteccia orbitofrontale, una regione chiave del cervello nelle emozioni, è implicata in questi due tipi di dipendenza. Queste scoperte potrebbero avere importanti implicazioni per la salute pubblica, poiché sia ​​il bere che il fumare colpiscono una grande popolazione in tutto il mondo. Secondo un’indagine dell’OMS, ci sono oltre 1,1 miliardi di persone che fumano tabacco nel mondo, e più di 7 milioni di persone muoiono ogni anno a causa dell’uso del tabacco. Oltre 2,3 miliardi di persone in tutto il mondo che sono attualmente bevitori, con oltre un quarto di tutti gli adolescenti dai 15 ai 19 anni che bevono. Più di 3 milioni di persone muoiono a causa del consumo dannoso di alcol ogni anno. Queste sono scoperte chiave che fanno progredire la nostra comprensione delle basi neurologiche del fumo e del bere e forniscono anche nuove prove sui diversi meccanismi neurologici che sono collegati a questi due tipi di comportamento dipendente dalla dipendenza dall’uomo, fumare e bere, e questi progressi hanno implicazioni per la prevenzione e il trattamento di questi due uso di sostanze.

Daniele Corbo

Bibliografia:“Decreased brain connectivity in smoking contrasts with increased connectivity in drinking” by Wei Cheng, Edmund T Rolls, Trevor W Robbins, Weikang Gong, Zhaowen Liu, Wujun Lv, Jingnan Du, Hongkai Wen, Liang Ma, Erin Burke Quinlan, Hugh Garavan, Eric Artiges, Dimitri Papadopoulos Orfanos, Michael N Smolka, Gunter Schumann, Keith Kendrick, and Jianfeng Feng in eLife. Published January 8 2019.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Antonella Lallo ha detto:

    L’ha ribloggato su Antonella Lallo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.