I 17 modi diversi in cui il tuo viso trasmette felicità

Un nuovo studio ha trovato che gli esseri umani possono configurare i loro volti in migliaia di modi per trasmettere emozioni, ma solo 35 espressioni riescono effettivamente a raggiungere lo stesso obiettivo in tutte le culture.

Happiness (Katy Sarah Marsz)

E mentre i nostri volti possono trasmettere una moltitudine di emozioni – dalla rabbia alla tristezza alla gioia sfrenata – il numero di modi in cui i nostri volti possono trasmettere emozioni diverse varia. Il disgusto, per esempio, ha bisogno di una sola espressione facciale per ottenere il suo risultato in tutto il mondo. La felicità, d’altra parte, ne ha 17 – una testimonianza delle molteplici forme di allegria, gioia e contentezza. È stato un piacere scoprirlo perché parla della complessa natura della felicità. Le differenze nel modo in cui i nostri volti trasmettono la felicità possono essere semplici come le dimensioni dei nostri sorrisi o le rughe vicino ai nostri occhi. Lo studio ha anche scoperto che gli umani usano tre espressioni per trasmettere la paura, quattro per trasmettere sorpresa, e cinque ciascuna per trasmettere tristezza e rabbia. Questi sono i risultati di un nuovo studio pubblicato online sulla rivista IEEE Transactions on Affective Computing. La felicità agisce come un collante sociale e richiede la complessità delle diverse espressioni facciali; il disgusto è solo questo: disgusto. I risultati si basano su un precedente lavoro, che ha scoperto che le persone possono correttamente identificare le emozioni di altre persone circa il 75% del tempo basandosi esclusivamente su sottili cambiamenti nel modo in cui il sangue colora il naso, le sopracciglia, le guance o il mento di una persona. In questo studio, i ricercatori, hanno assemblato un elenco di parole che descrivono i sentimenti – 821 parole inglesi, per la precisione. Hanno quindi usato quelle parole per estrarre internet per le immagini dei volti delle persone. Traduttori professionisti hanno tradotto queste parole in spagnolo, cinese mandarino, farsi e russo. Per evitare pregiudizi, hanno usato ogni parola per scaricare un numero uguale di immagini. Hanno collegato le parole a motori di ricerca diffusi in 31 paesi in Nord America, Sud America, Europa, Asia e Australia, e si sono conclusi con circa 7,2 milioni di immagini di espressioni facciali su una varietà di culture. Lo studio non ha incluso paesi del continente africano o altre parti remote del mondo a causa del numero limitato di immagini reali disponibili da quelle aree. Gli psicologi hanno discusso su come classificare le emozioni umane per secoli. Un antico testo cinese che risale al 213 aC, poi modificato nel corso degli anni, descriveva sette “sentimenti di uomini” come gioia, rabbia, tristezza, paura, amore, antipatia e simpatia. Pensare che gli esseri umani siano capaci solo di otto emozioni è assurdo, siamo creature complesse. E le diverse forme di gioia? Sperimentiamo il mondo a un livello molto più profondo rispetto a solo otto emozioni. Basandosi su algoritmi informatici, hanno scoperto che il volto umano è in grado di configurarsi in 16.384 modi unici, combinando diversi muscoli in modi diversi. Hanno preso le 7,2 milioni di immagini ottenute dalle loro ricerche e le hanno suddivise in categorie, alla ricerca di quelle che esprimevano emozioni attraverso le culture. Ne hanno trovati solo 35 e sono rimasti scioccati in quanto pensavano che ci sarebbe stato molto, molto di più. Poiché il numero di espressioni universali era più piccolo del previsto, si chiedevano se la maggior parte delle espressioni di emozione fossero specifiche della cultura. Il risultato di questo studio li ha sorpresi ancora di più. L’analisi dello stesso set di dati di 7,2 milioni di immagini ha mostrato che ci sono solo otto espressioni che vengono utilizzate in alcune, ma non in tutte le culture. Queste otto espressioni trasmettono l’affetto positivo e negativo, ma non le categorie di emozione come la gioia e la rabbia. I ricercatori hanno concluso che la maggior parte delle espressioni facciali di emozione sono universali, che ce ne sono solo alcune dozzine e che un gran numero di esse sono usate per esprimere la gioia.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Cross-Cultural and Cultural-Specific Production and Perception of Facial Expressions of Emotion in the Wild” by Ramprakash Srinivasan; and A. M. Martinez in IEEE Transactions on Affective Computing. Published December 18 2018.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. alessandria today ha detto:

    L’ha ribloggato su Alessandria today @ Pier Carlo Lava.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.