Cellule cerebrali coinvolte nell’insonnia

Un nuovo studio identifica 956 varianti genetiche che contribuiscono ad aumentare il rischio di insonnia. I ricercatori hanno anche identificato le aree del cervello, i processi biologici e i tipi di cellule che mediano il rischio genetico di insonnia.

Attività mentale e fisica nella mezza età legata al rischio di demenza

Secondo i ricercatori, mantenersi attivi sia fisicamente che mentalmente durante la mezza età può ridurre significativamente il rischio di sviluppare demenza durante la vecchiaia. Lo studio ha rilevato che le donne che hanno partecipato a attività mentali avevano il 46% in meno di probabilità di sviluppare la demenza e coloro che erano fisicamente attivi un rischio ridotto del 52%.

Uniti

Se anche non vedessi più le stelle
la tua voce me le farà sentire sulla pelle,
ti consegnerei la mia valigia di dolore
e le ombre svaniranno col tuo odore,