Le coppie che creano arte rilasciano ossitocina

Quando le coppie giocano a giochi da tavolo insieme o fanno un corso di pittura l’uno con l’altro, i loro corpi rilasciano ossitocina – a volte soprannominata “l’ormone dell’abbraccio”.

Couple Love (sreenivasula reddy)

Ma gli uomini che maneggiano pennelli rilasciano il ​​doppio o più del livello di donne pittrici e delle coppie che giocavano ai giochi da tavolo. Ci si aspettava il contrario – che le coppie che giocavano ai giochi da tavolo interagissero di più perché stavano comunicando i giochi e le strategie, o perché erano in competizione, e con più interazione, avrebbero rilasciato più ossitocina, che è associato al legame e coesione familiare. Lo studio è pubblicato sul Journal of Marriage and Family , la rivista del Consiglio nazionale sulle relazioni familiari. I ricercatori si aspettavano anche che le coppie che dipingevano sarebbero state più attente all’istruttore e alla tela che ai loro partner – ma, invece, le coppie nella classe d’arte sono riusltate più unite delle coppie che giocavano a giochi da tavolo. In genere, una classe d’arte non è vista come un appuntamento interattivo con il partner. Ma a volte le coppie che dipingevano trasformavano l’attività in un tempo di legame scegliendo di interagire – mettendo un braccio attorno al loro partner o semplicemente dicendo: “Bel lavoro”. Lo studio è il primo ad esaminare in che modo i diversi tipi di svago sono associati al rilascio dell’ossitocina, hanno detto i ricercatori. La grande scoperta è stata che tutte le coppie rilasciano ossitocina quando giocano insieme – e questa è una buona notizia per le relazioni delle coppie. Ma gli uomini nella classe dell’arte hanno rilasciato da 2 a 2,5 volte più ossitocina rispetto agli altri gruppi. Ciò suggerisce che alcuni tipi di attività possono essere più vantaggiosi per i maschi rispetto alle femmine e viceversa. Dei quattro gruppi, il rilascio di ossitocina è aumentato di più per gli uomini nella classe dell’arte, seguiti dalle donne che giocano a giochi da tavolo; donne nella classe dell’arte; e infine, uomini che giocano a giochi da tavolo. Ma gli ultimi tre gruppi non differivano significativamente l’uno dall’altro, lo studio ha rilevato. I ricercatori hanno anche identificato un impatto ambientale significativo, in quanto le coppie in un nuovo contesto e attività hanno rilasciato più ossitocina che in un ambiente familiare simile a quello domestico. Ciò suggerisce che la novità può essere un fattore importante da considerare quando si pianificano serate con i nostri partner. Per lo studio, i ricercatori, hanno reclutato 20 coppie di età compresa tra 25 e 40 anni. Le coppie sono state assegnate in modo casuale a partecipare a una deli due appuntamenti di coppia – gioco notturno o coppia artistica classe – per un’ora. Un gruppo ha giocato a giochi da tavolo in una ambientazione familiare. Le coppie erano sole. Queste coppie hanno scelto giochi familiari che non avrebbero richiesto loro di leggere le istruzioni. Tra i giochi c’erano carte, dama, scacchi, puzzle, domino, monopolio e giochi di parole. Nel frattempo, l’altro gruppo ha partecipato a corsi di pittura per coppie in uno studio d’arte di comunità. Queste coppie hanno partecipato a due gruppi di cinque coppie. Hanno dipinto una semplice scena sulla spiaggia con le loro iniziali nella sabbia. L’istruttore d’arte aveva preparato le tele per ridurre le interazioni tra le coppie. Per misurare i livelli di ossitocina dei partecipanti, i ricercatori hanno prelevato campioni di urina prima e dopo le attività. Hanno anche gestito un sondaggio di sei item sulla familiarità della coppia con le attività e sulla loro comunicazione, contatto tattile e visivo con i loro partner durante le sessioni, che è durato circa un’ora. In futuro, i ricercatori vogliono esplorare ulteriormente quale ruolo possa avere l’ambiente nel rilascio dell’ossitocina. I ricercatori hanno notato che il loro studio differisce dagli altri, in cui ai partecipanti è stato chiesto di svolgere azioni specifiche come coccole, mani o massaggi, a volte per un periodo assegnato. Le interazioni fisiche nello studio avvennero senza sollecitazioni e durarono brevemente. Ciò ha implicazioni per la famiglia di tutti i giorni – per trovare quei piccoli e significativi modi di interagire quando stanno cenando insieme o facendo una passeggiata o facendo i compiti con un bambino o seduti sui loro divani con il loro iPad. Questo è il consiglio difficile: dobbiamo dedicare tempo alle nostre famiglie se vogliamo avere famiglie unite e felici.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Examining Couple Recreation and Oxytocin via the Ecology of Family Experiences Framework” by Karen K. Melton, Maddie Larson, and Maria L. Boccia in Journal of Marriage and Family. Published February 12 2019.

20 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura Venturini ha detto:

    Very interesting!!

    Mi piace

    1. I found interesting it, too. Thanks

      Piace a 1 persona

  2. silviacavalieri ha detto:

    Mio marito ed io, col tempo ci siamo trovati a condividere tantissimo dei nostri momenti creativi, così, senza cercarlo. Ciò ha una ricaduta estrema mente positiva sula disponibilità a condividere altre e esperienze e sull’armonia del contesto d familiare.

    Mi piace

    1. Grazie per la tua condivisione. Mi fa piacere quando l’esperienza individuale avvalora gli studi scientifici. Buona settimana

      Mi piace

  3. Laura Parise ha detto:

    La condivisione di qualcosa che piace ad entrambi è sicuramente il miglior elisir per la coppia

    Mi piace

  4. haikuspot ha detto:

    Alla mia compagna sto insegnando il kungfu o.o XD

    Mi piace

      1. haikuspot ha detto:

        un’aver paura, certe lecciate mi prendo… XD

        Mi piace

  5. Rain ha detto:

    Io credo si possa ricondurre al più semplicistico: fare un’attività insieme… non un’attività qualsiasi, ma una che sia un “percorso”, una crescita, un viaggio…

    Mi piace

  6. forresting365 ha detto:

    This is very interesting! Thank You very much and Cheers!!! 🙂

    Mi piace

  7. vincenza63 ha detto:

    Davvero interessante!

    Mi piace

    1. Grazie cara Vincenza. Buonanotte

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.