Fumo e alcool: doppia difficoltà per il cervello

Insieme a molte altre conseguenze dannose per la salute, fumare il tabacco fumo provoca cambiamenti chimici, stress ossidativo e infiammazione nel cervello. L’uso eccessivo di alcol può avere effetti simili. Sorprendentemente, tuttavia, pochissimi studi hanno esaminato l’impatto combinato del fumo e dell’alcool sul cervello. Ora, i ricercatori che hanno pubblicato i loro dati in ACS Chemical Neuroscience hanno dimostrato che nei ratti, l’uso congiunto di tabacco e alcol potrebbe aumentare il danno neuronale in particolari regioni del cervello. Secondo l’Istituto nazionale sull’abuso di alcol, molte persone che fumano tabacco bevono troppo alcol e viceversa. Pertanto, lo studio degli effetti combinati dei due sul sistema nervoso centrale potrebbe fornire informazioni preziose. Ma molti studi precedenti hanno esaminato le conseguenze dell’uno o dell’altro in modo isolato. Ecco perché i ricercatori hanno voluto scoprire come bere e fumare insieme influenzino le regioni del cervello dei topi coinvolti nella tossicodipendenza. I ricercatori hanno trattato i ratti con alcol, fumo di tabacco o entrambi due volte al giorno per 28 giorni e poi hanno confrontato il loro cervello con animali di controllo che non avevano ricevuto nessuna sostanza. Hanno scoperto che il trattamento combinato con alcol e fumo ha aumentato il livello di specie reattive dell’ossigeno nell’ippocampo rispetto agli animali di controllo o ai topi con il solo fumo di tabacco. In tutte le aree del cervello studiate, l’alcol e il fumo combinati hanno aumentato i livelli di citochine pro-infiammatorie specifiche più di entrambi i trattamenti. E nella corteccia striato e frontale, i ratti con entrambi i trattamenti hanno mostrato livelli più bassi di fattore neurotrofico derivato dal cervello, un fattore di crescita che aiuta i neuroni esistenti a sopravvivere e stimola la crescita di quelli nuovi. Questi risultati suggeriscono che gli alcolisti che fumano potrebbero essere a rischio aggiuntivo per il danno neurale, dicono i ricercatori. Lo studio ha rivelato livelli più elevati di stress ossidativo nell’ippocampo e una diminuzione del fattore neurotrofico nello striato e nella corteccia frontale nei ratti esposti sia all’alcool sia al tabacco.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Combined Exposure to Alcohol and Tobacco Smoke Changes Oxidative, Inflammatory, and Neurotrophic Parameters in Different Areas of the Brains of Rats” by Dayane A. Quinteros, Alana Witt Hansen, Bruna Bellaver, Larissa D. Bobermin, Rianne R. Pulcinelli, Solange Bandiera, Greice Caletti, Paula E. R. Bitencourt, André Quincozes-Santos, and Rosane Gomez in ACS Chemical Neuroscience. Published January 17 2019.

Immagine: Smoking section (Maher Morcos)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.