L’ansia infantile e adolescenziale potrebbe essere collegata a problemi alcolici successivi

Una nuova ricerca condotta dall’Università di Bristol ha trovato alcune prove che i bambini e gli adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alcol. Lo studio pubblicato su Addiction è stato realizzato dalla sezione della TARG (University of Tobacco and Alcohol Research Group) della School of Psychological Science e dalla MRC Integrative Epidemiology Unit (MRC IEU). Molti studi hanno studiato la relazione tra l’ansia e l’uso di alcol, ma le prove non sono state chiare. Alcuni studi hanno rilevato che l’ansia più elevata è legata ad un maggiore consumo di alcol, mentre altri studi hanno rilevato che l’ansia è legata a un minore consumo di alcol o non hanno trovato alcuna associazione. I ricercatori hanno effettuato una revisione sistematica di 51 studi prospettici di coorte di 11 paesi (Stati Uniti, Germania, Finlandia, Regno Unito, Paesi Bassi, Australia, Taiwan, Canada, Nuova Zelanda, Svezia e Norvegia) per valutare se l’ansia infantile e adolescenziale è collegata all’uso di alcool e disturbi da uso di alcol più tardi nella vita. Quarantasei studi includevano maschi e femmine, quattro avevano un campione tutto maschile e uno aveva un campione tutto femminile. Trenta misure hanno valutato l’ansia e 40 misure hanno valutato l’uso di alcol. Le dimensioni del campione dello studio variavano da 110 a 11.157 partecipanti. L’età di esposizione all’ansia variava da tre a 24 anni e l’età degli alcolisti variava da 11 a 42 anni. Lo studio ha trovato alcune prove di un legame tra ansia infantile e adolescenziale e disturbi successivi all’uso di alcol. Tuttavia, le associazioni dell’ansia con la successiva frequenza di bere, quantità e binge drinking erano più incoerenti. Questi risultati indicano che i giovani con ansia più elevata possono avere un maggiore rischio di sviluppare problemi di alcol. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire perché ci sono differenze nelle associazioni per i livelli di consumo di alcol rispetto all’uso problematico e per stabilire quali individui con ansia sviluppano problemi di alcol. Ciò potrebbe portare a miglioramenti negli interventi personalizzati.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Associations of child and adolescent anxiety with later alcohol use and disorders: a systematic review and meta‐analysis of prospective cohort studies”. Maddy L. Dyer Kayleigh E. Easey Jon Heron Matthew Hickman Marcus R. Munafò. Addiction. First published: 19 March 2019

Immagine: Adolescence, A Time of Personal Insecurity (Christopher Zinner)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.