Una semplice strategia per migliorare il tuo umore in 12 minuti

Abbiamo tutti un rimedio – un bicchiere di vino o un pezzo di cioccolato – per sollevare il morale quando siamo di cattivo umore. Piuttosto che concentrarsi sui modi per farci sentire meglio, un team di ricercatori della Iowa State University suggerisce di augurare il meglio agli altri. Andare in giro e offrire gentilezza agli altri nel mondo riduce l’ansia e aumenta la felicità e le sensazioni di connessione sociale. È una strategia semplice che non richiede molto tempo che puoi incorporare nelle tue attività quotidiane. Il team di ricerca ha testato i benefici di tre diverse tecniche volte a ridurre l’ansia e aumentare la felicità o il benessere. Lo hanno fatto facendo passeggiare degli studenti universitari in un edificio per 12 minuti e praticando una delle seguenti strategie:

  • Gentilezza amorevole: guardando le persone che pensano a se stesse, “desidero che questa persona sia felice”. Gli studenti sono stati incoraggiati a dirlo sul serio alle persone.
  • Interconnessione: guardare le persone e pensare a come sono collegate l’una con l’altra. È stato suggerito agli studenti di pensare alle speranze e ai sentimenti che potrebbero condividere.
  • Confronto sociale verso il basso: guardando le persone pensare a come potrebbero essere meglio di ognuna delle persone che hanno incontrato.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Happiness Studies , includeva anche un gruppo di controllo in cui agli studenti veniva insegnato a guardare le persone e concentrarsi su ciò che vedevano all’esterno, come i loro vestiti, la combinazione di colori, trame e trucco e accessori Tutti gli studenti sono stati intervistati prima e dopo la camminata per misurare l’ansia, la felicità, lo stress, l’empatia e la connessione. I ricercatori hanno confrontato ciascuna tecnica con il gruppo di controllo e hanno trovato che coloro che praticavano la gentilezza amorevole o desideravano che gli altri si sentissero più felici, più connessi, premurosi ed empatici, oltre che meno ansiosi. Il gruppo di interconnessione era più empatico e connesso. Il confronto sociale verso il basso non ha mostrato alcun beneficio ed è stato significativamente peggiore della tecnica della gentilezza amorevole. Gli studenti che si paragonavano agli altri si sentivano meno empatici, premurosi e connessi rispetto agli studenti che proiettavano bene i desideri agli altri. Precedenti studi hanno dimostrato che il confronto sociale verso il basso ha un effetto tampone quando ci sentiamo male con noi stessi. I ricercatori dell’ISU hanno scoperto il contrario. Al suo centro, il confronto sociale verso il basso è una strategia competitiva. Questo non vuol dire che non può avere qualche vantaggio, ma la mentalità competitiva è stata collegata a stress, ansia e depressione. I ricercatori hanno anche esaminato come diversi tipi di persone hanno reagito a ciascuna tecnica. Si aspettavano che le persone che erano naturalmente consapevoli potessero trarre maggior beneficio dalla strategia della gentilezza amorevole, o le persone narcisistiche avrebbero avuto difficoltà a desiderare che gli altri fossero felici. Sono stati in qualche modo sorpresi dai risultati. Questa semplice pratica è valida indipendentemente dal tipo di personalità. Estendere la gentilezza amorevole agli altri ha funzionato ugualmente bene per ridurre l’ansia, aumentare la felicità, l’empatia e le sensazioni di connessione sociale. I social media sono come un terreno di paragone: guadagna più soldi di me; lei ha una macchina più bella. Sebbene lo studio non riguardasse specificamente i social media, i risultati dimostrano che il confronto è una strategia rischiosa. È quasi impossibile non fare paragoni sui social media. Questo studio non ha provato questo, ma spesso proviamo invidia, gelosia, rabbia o delusione in risposta a ciò che vediamo sui social media, e quelle emozioni disturbano il nostro senso di benessere. Il confronto funziona bene quando stiamo imparando qualcosa o facendo una scelta. Ad esempio, da bambini impariamo guardando gli altri e confrontando i loro risultati con i nostri. Tuttavia, quando si tratta di benessere, il paragone non è efficace quanto la gentilezza amorevole, che migliora costantemente la felicità. Insomma se vogliamo essere felici preoccupiamoci della felicità degli altri.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Caring for Others Cares for the Self: An Experimental Test of Brief Downward Social Comparison, Loving-Kindness, and Interconnectedness Contemplations” Gentile, D.A., Sweet, D.M. & He, L.Journal of Happiness Studies (2019)

Immagine: Happiness (Katy Sarah Marsz)

14 commenti Aggiungi il tuo

  1. Maria ha detto:

    Ma che bello 😍 a me capita a volte di osservare le persone e notare non tanto i loro vestiti quanto più le loro espressioni, e mi piace cercare di mostrarmi al mio agio come se volessi mandare un riflesso positivo, rilassato, sereno. Certo, è pur vero che non ho fatto invece la cosa più significatica che dice questo articolo: donare realmente te stessa senza limitarti ad osservare… e ci credo che non potrebbe fare altro che bene!

    Mi piace

    1. Sono sicuro che con la tua sensibilità ti risulterà semplice donarti, pensando alla felicità del prossimo…un abbraccio

      Piace a 1 persona

      1. Maria ha detto:

        In verità non benissimo, data la mia timidezza 👀 ma credo comunque di avere il giusto tatto, anzi, mi è stato detto più volte!
        Un abbraccio a te, Daniele! 🌸

        Mi piace

  2. Le perle di R. ha detto:

    Riesco a donarmi ed a pensare alla felicità dell’altro solo con le persone che amo moltissimo, con tutti gli altri mi limito ad osservare e a trarre personali e tacite conclusioni.

    Mi piace

    1. Penso che tu possa provare anche a donarti agli altri…

      Mi piace

  3. Emozioni ha detto:

    Sempre estremamente interessanti gli articoli che pubblichi.
    Scusa ma son sempre di corsa…accidenti!
    Ci tenevo a dirtelo.
    Un abbraccio, Daniele.
    Buonanotte!

    Mi piace

    1. Grazie cara, sei sempre molto gentile. Purtroppo l’andare di corsa è una caratteristica comune… Un abbraccio a te, buona giornata

      Piace a 1 persona

      1. Emozioni ha detto:

        A te, Daniele 😁

        Mi piace

  4. Per chi è religioso, lo dice anche la Bibbia che c’è più gioia nel dare che nel ricevere e indica di amare il prossimo come se stessi…eppure l’essere umano non ascolta e va sempre nella direzione opposta. Questo studio sembra ora provarlo in modo scientifico. Interessante l’asserzione “Questa semplice pratica è valida indipendentemente dal tipo di personalità”, fa pensare ulteriormente.

    Piace a 1 persona

    1. È verissimo: l’essere umano non ascolta…

      Mi piace

  5. vincenza63 ha detto:

    Ciao Daniele.
    Ho fatto esperienza di quanto esposto nello studio. Sia nel dare che nel ricevere attenzione e ascolto.
    Sai cosa credo che manchi in generale e a me in particolare?
    Trovare chi superi un muro invisibile e mi dia una carezza o un abbraccio che non sia virtuale.
    Ciò nonostante buona Pasqua!
    😊😊😊
    Vicky

    Mi piace

    1. Hai ragione, è difficile trovare chi sappia donarsi realmente. È quello che proviamo a fare noi di orme svelate. Se tu fossi vicina non ti farei mancare abbracci e carezze. Buona Pasqua a te ed un abbraccio forte con molto affetto

      Mi piace

      1. vincenza63 ha detto:

        Ti credo sulla parola.
        Siamo così distanti?

        Mi piace

      2. In realtà l’ho dato per scontato. Le nostre informazioni sono nei contatti, comunque siamo a Parma

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.