Le neuroscienze mettono in discussione l’attuale limite alcolico

Una nuova ricerca dei neuroscienziati dell’Università del Sussex mostra che bere solo una pinta di birra o un bicchiere di vino è sufficiente per compromettere in modo significativo il senso del controllo di sé di una persona. Tale senso è la sensazione di avere il controllo delle nostre azioni. È un aspetto importante del comportamento sociale umano, in quanto implica la conoscenza delle conseguenze di tali azioni. Questo nuovo studio è il primo a testare l’effetto dell’alcool sul senso di controllo. Lo studio si è concentrato su basse dosi di alcol, in genere consumate durante il consumo sociale, che non producono un grave deterioramento del comportamento. Fino ad ora, la ricerca si è concentrata principalmente sulla perdita del controllo inibitorio prodotto da evidente ubriachezza, caratterizzata da impulsività, aggressività e comportamento rischioso. Questo studio presenta un caso convincente secondo cui anche solo una pinta di birra è sufficiente per compromettere in modo significativo il senso di controllo di una persona. Ciò ha importanti implicazioni per la responsabilità legale e sociale dei conducenti e pone la domanda: gli attuali limiti di alcol per la guida sono davvero sicuri? Misurare il senso di controllo di una persona è complicato. Quando alle persone viene chiesto esplicitamente di dire se si sentono in controllo, le loro risposte sono influenzate da diversi pregiudizi cognitivi, come una scarsa introspezione, il desiderio di conformarsi alle aspettative dei ricercatori o persino l’incapacità di comprendere correttamente la domanda. I ricercatori del Sussex si sono quindi affidati a una misura indiretta chiamata “legame intenzionale”, che è stata sviluppata per studiare i meccanismi inconsci di “volizione”. Quando gli stimoli fisici (come suoni o luci) seguono azioni volontarie (come muovere un dito o una mano), le persone giudicano le azioni che si verificano in seguito e gli stimoli che si verificano prima che nella realtà, quindi “legando” i due. Si ritiene che i meccanismi neurali responsabili di questo fenomeno partecipino alla creazione del senso di controllo. Negli esperimenti, i soggetti hanno bevuto un cocktail contenente dosi di alcol proporzionali al loro BMI per produrre concentrazioni di alcol nel sangue entro i limiti legali per la guida in Inghilterra e Galles. Queste dosi di alcol, corrispondenti a una o due pinte di birra, hanno prodotto un legame più stretto tra azioni volontarie e stimoli sensoriali. Ciò suggerisce che piccole quantità di alcol potrebbero esagerare il senso di controllo, portando a una fiducia eccessiva nella capacità di guida e a comportamenti inappropriati e potenzialmente pericolosi. È importante notare che in questi esperimenti, tutti i partecipanti sono rimasti entro il limite legale dell’alcool per guidare in Inghilterra, Galles, Stati Uniti e Canada. Eppure hanno ancora visto una menomazione nella loro sensazione di avere il controllo. Questo studio sembra chiaramente suggerire di non porsi mai al volante, anche se si ritiene di aver bevuto poco: l’alcol non lascia il pieno controllo di sé.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Effect of alcohol on the sense of agency in healthy humans”. Silvana De Pirro, Peter Lush, Jim Parkinson, Theodora Duka, Hugo D. Critchley, Aldo Badiani. Addiction Biology.

Immagine: Azure Cocktail (Jane Dolya)

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. olgited ha detto:

    post interessante!

    Mi piace

    1. Grazie. È un tema che va ancora dibattuto

      Mi piace

  2. Le perle di R. ha detto:

    E’ un argomento importante e su cui tutti dovrebbero essere informati.

    Mi piace

  3. luisa zambrotta ha detto:

    Molto interessante

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.