Ridurre l’ansia e la depressione con la cioccolata fondente

Mangiare cioccolato fondente può influenzare positivamente l’umore e alleviare i sintomi depressivi, secondo un nuovo studio condotto dall’UCL che esamina se diversi tipi di cioccolato sono associati a disturbi dell’umore. Lo studio, pubblicato su Depression and Anxiety, è il primo a esaminare l’associazione con la depressione in base al tipo di cioccolato consumato. I ricercatori dell’UCL hanno lavorato in collaborazione con scienziati dell’Università di Calgary e dell’Alberta Health Services Canada e hanno valutato i dati di 13.626 adulti del National Health and Nutrition Examination Survey degli Stati Uniti. Il consumo di cioccolato dei partecipanti è stato valutato rispetto ai loro punteggi nel Questionario sulla salute dei pazienti, che valuta i sintomi depressivi. Nello studio trasversale, sono stati presi in considerazione anche una serie di altri fattori tra cui altezza, peso, stato civile, etnia, istruzione, reddito familiare, attività fisica, fumo e problemi di salute cronica per garantire che lo studio misurasse solo l’effetto del cioccolato sulla depressione sintomi. Gli individui che hanno riferito di aver mangiato cioccolato fondente in due periodi di 24 ore avevano una probabilità inferiore del 70% di segnalare sintomi depressivi clinicamente rilevanti rispetto a quelli che avevano dichiarato di non mangiare affatto cioccolato. Il 25 percento dei consumatori di cioccolato che mangiava più cioccolato (di qualsiasi tipo, non solo scuro) aveva anche meno probabilità di segnalare sintomi depressivi rispetto a quelli che non mangiavano affatto cioccolato. Tuttavia, i ricercatori non hanno trovato alcun legame significativo tra qualsiasi consumo di cioccolato non scuro e sintomi depressivi clinicamente rilevanti. La depressione colpisce oltre 300 milioni di persone in tutto il mondo, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, ed è la principale causa globale di disabilità. Questo studio fornisce alcune prove del fatto che il consumo di cioccolato, in particolare il cioccolato fondente, può essere associato a ridotte probabilità di sintomi depressivi clinicamente rilevanti. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per chiarire la direzione del nesso di causalità – potrebbe accadere che la depressione induca le persone a perdere il loro interesse nel mangiare il cioccolato, oppure potrebbero esserci altri fattori che rendono le persone meno propense a mangiare cioccolato fondente e ad essere depresse. Se si dovesse stabilire una relazione causale che dimostri un effetto protettivo del consumo di cioccolato sui sintomi depressivi, è necessario comprendere il meccanismo biologico per determinare il tipo e la quantità di consumo di cioccolato per la prevenzione e la gestione ottimali della depressione. Principalmente, il cioccolato contiene una serie di ingredienti psicoattivi che producono una sensazione di euforia simile a quella del cannabinoide, presente nella cannabis. Contiene anche feniletilamina, un neuromodulatore che si ritiene sia importante per regolare l’umore delle persone. Le prove sperimentali suggeriscono anche che i miglioramenti dell’umore si verificano solo se il cioccolato è appetibile e piacevole da mangiare, il che suggerisce che l’esperienza di gustare il cioccolato è un fattore importante, non solo gli ingredienti presenti. Mentre quanto sopra è vero per tutti i tipi di cioccolato, il cioccolato fondente ha una maggiore concentrazione di flavonoidi, sostanze chimiche antiossidanti che hanno dimostrato di migliorare i profili infiammatori, che hanno dimostrato di avere un ruolo nell’insorgenza della depressione.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Is there a relationship between chocolate consumption and symptoms of depression? A cross‐sectional survey of 13,626 US adults”. Sarah E. Jackson, Lee Smith, Joseph Firth, Igor Grabovac, Pinar Soysal, Ai Koyanagi, Liang Hu, Brendon Stubbs, Jacopo Demurtas, Nicola Veronese, Xiangzhu Zhu, Lin Yang. Depression and Anxiety.

Immagine: Chocolate passion (Ioanna Faka)

14 commenti Aggiungi il tuo

      1. Un terzo di tavoletta. Devo aumentare le dosi.😉

        "Mi piace"

  1. Serena ha detto:

    Chissà perché mi piace proprio questo articolo 😉

    "Mi piace"

    1. Non mi sorprende 😂☺️

      "Mi piace"

  2. Giuliana ha detto:

    Allora ne devo mangiare di più, ma come si fa in estate col caldo?

    "Mi piace"

    1. La conservi in frigo ed è buona lo stesso!

      Piace a 1 persona

      1. Giuliana ha detto:

        Come non averlo pensato! 🤪

        "Mi piace"

  3. Falupe ha detto:

    Trovo questo articolo “squisito” 🤪 Non sono in grado di commentare le ricerche scientifiche, ma posso assicurare che dopo aver mangiato una stecca di cioccolato mi sento molto meglio

    "Mi piace"

    1. Direi che tanto basta a confermare la bontà della ricerca 😁

      Piace a 1 persona

  4. Menti Vagabonde ha detto:

    Per me funziona! Al di là dei dati scientifici, ha una forza consolatorio gustosa e alla portata di tutti!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.