Lo spazio verde fa bene alla salute mentale: più è vicino, meglio è!

Vivere a 300 m da spazi verdi urbano come parchi, riserve naturali o aree giochi è associato a maggiore felicità, senso di gratificazione e soddisfazione della vita – secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università di Warwick, dell’Università di Newcastle e dell’Università di Sheffield. Da tempo si comprende che le persone provano emozioni positive quando vengono esposte ad ambienti naturali, e i governi dovrebbero tenerne conto nei piani regolatori – ma quanto spazio verde è necessario e quanto deve essere vicino alle case delle persone per fare la differenza? I ricercatori hanno iniziato ad applicare nuove tecniche di ricerca geospaziale per creare una misura accurata della relazione tra spazio verde e 3 diversi aspetti del benessere mentale. La maggior parte degli studi precedenti è stata in grado di prendere in considerazione solo la quantità complessiva di spazio verde all’interno di un’area specifica, anziché l’esatta quantità di spazio verde che circonda la casa di un individuo e ha trovato risultati contrastanti. Combinando le risposte del sondaggio di 25.518 partecipanti al sondaggio annuale sulla popolazione (APS) del governo del Regno Unito con i dati sulla forma, le dimensioni e la posizione dei 20.000 spazi verdi pubblici di Londra, il team è stato in grado di modellare in modo più accurato la distribuzione dello spazio verde in relazione a dove ciascuno dei 25.518 partecipanti al sondaggio hanno vissuto ed esplorano come ciò ha influenzato il loro benessere mentale. Lo studio, pubblicato nel numero di agosto di Applied Geography, ha rilevato che nel complesso, esiste una relazione molto forte tra la quantità di spazio verde attorno alla casa di una persona e i suoi sentimenti di soddisfazione, felicità e autostima. Lo spazio verde entro 300 m da casa ha avuto la maggiore influenza sul benessere mentale. Un aumento di 1 ettaro – circa le dimensioni di un campo internazionale di Rugby- entro 300 m dai residenti è stato associato ad un aumento di 8 punti percentuali in soddisfazione della vita, 7 in appagamento e 5 in felicità. Questo è il primo studio a dimostrare come gli spazi verdi urbani possano migliorare una definizione più ampia di benessere mentale. Molta ricerca si concentra sulla cattiva salute mentale o su singoli aspetti del benessere come la soddisfazione della vita. Ciò che rende diverso questo lavoro è il modo in cui consideriamo il benessere mentale multidimensionale, in termini di felicità, soddisfazione della vita e valore. Mentre le linee guida del governo raccomandano quantità minime di spazio verde negli sviluppi residenziali, questo studio è stato in grado di stabilire più specificamente dove lo spazio verde può essere più prezioso. Contrariamente all’opinione popolare, finora le prove del legame tra spazio verde e benessere mentale sono state piuttosto circostanziali. Combinando metodi statistici e di mappatura avanzati, hanno dimostrato che l’effetto è reale e sostanziale. Gran parte di questa ricerca è stata quella di fornire prove, risultanti dall’applicazione di metodi di analisi dei dati, a supporto del processo decisionale da parte dei consigli locali e delle agenzie governative. Questo è il primo studio a fornire prove concrete di come gli spazi verdi urbani possano migliorare il benessere mentale in senso lato, e quindi dovrebbero portare a paesaggi urbani più sani, più felici e più produttivi in ​​futuro. Come parte degli Obiettivi di sviluppo sostenibile, gli Stati membri delle Nazioni Unite si sono impegnati a fornire ogni accesso agli spazi verdi e pubblici per ogni cittadino entro il 2030, che di solito viene misurato in base all’area delle città che è spazio aperto per uso pubblico. Tuttavia, lo studio chiarisce che non è solo l’area dello spazio verde pubblico in tutta la città che conta quando si tratta di massimizzare i benefici per il benessere mentale. Forniscono prove del fatto che la vicinanza dello spazio verde alla casa di un individuo è importante per rilevare associazioni significative con un migliore benessere mentale e che la forza di questa associazione può variare in diverse aree della città. Questo risultato ha importanti implicazioni per la pianificazione urbana e il processo decisionale in relazione al modo in cui misuriamo l’accesso agli spazi verdi urbani e al modo di progettare città più sostenibili e vivibili. Gli amministratori dovrebbero iniziare a tenere conto del fatto che il benessere dei cittadini passa anche per lo spazio verde disponibile a breve distanza dalla propria abitazione.

Daniele Corbo

Bibliografia: “A spatial analysis of proximate greenspace and mental wellbeing in London”. Victoria Houlden, João Porto de Albuquerque, Scott Weich, Stephen Jarvis. U Applied Geography.

Immagine: Bryant Park (Gabriel Cruz)

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le emozioni che può dare la Natura sono davvero necessarie agli esseri umani, che sono parte della Natura stessa. Si pensi solo al mutare delle stagioni…con effetti emozionali che le costruzioni edilizie urbane non possono certo dare. Forse siamo in troppi sulla Terra per poter veramente godere tutti di questi benefici, ma con la buona volontà di illuminati governanti che sappiano ascoltare la Scienza…. chissà!

    "Mi piace"

    1. Servirebbe la buona volontà di tutti… Speriamo bene

      Piace a 1 persona

  2. Morgana✈💖🌎 ha detto:

    Sono assolutamente d’accordo. Sono scappata da un luogo arido, con pochi alberi. Nel mio caso, vivere senza verde è impossibile. Avere intorno le piante, il verde degli alberi, migliora notevolmente l’umore.

    "Mi piace"

    1. Il verde è troppo importante per il benessere individuale e globale, andrebbero investite tante risorse economiche per sviluppare sempre più aree boschive. Ciao!

      "Mi piace"

      1. Morgana✈💖🌎 ha detto:

        Invece si procede con il disboscamento…🌲 Buona giornata!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.