Le norme sociali svolgono un ruolo nella scelta di condivisione

Una nuova ricerca, pubblicata su Nature Human Behaviour, ha rilevato che il desiderio di un bambino di condividere viene influenzato dalle norme sociali intorno all’età di otto anni. L’ampio studio – condotto su otto diverse società in tutto il mondo – ha esaminato il comportamento di bambini e adulti quando è stato chiesto di rispondere a una serie di compiti di condivisione specifici. I ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell’Università di York hanno stabilito i modelli di condivisione degli adulti nelle otto società, quindi hanno lavorato con i bambini delle stesse comunità per determinare come dividerebbero una serie di premi in un compito di condivisione sperimentale. Ai bambini è stata data una scelta tra due opzioni: un’opzione generosa che ha consegnato loro una ricompensa e una ricompensa a uno sconosciuto. L’opzione egoistica ha consegnato entrambe le ricompense al bambino. I bambini sotto i sette anni hanno in gran parte optato per la scelta egoistica, mentre tra otto e 12 anni, i bambini in alcune società hanno sempre più condiviso una delle ricompense, poiché i bambini hanno iniziato a seguire il solito modello di comportamento adulto nella loro comunità. All’incirca alla stessa età, i bambini di tutte le società iniziarono anche a rispondere più fortemente alle norme sociali: condividevano di più quando veniva detto che l’opzione generosa era “giusta”, e condividevano di meno quando veniva detto che l’opzione egoistica era “giusta” . Questi risultati suggeriscono che durante la terza infanzia i bambini diventano sensibili alle informazioni culturalmente specifiche su come comportarsi. Questa “informazione” può essere codificata in norme locali, che i bambini acquisiscono attraverso una psicologia umana evoluta per l’apprendimento e la conformità alle informazioni normative. Ciò implica che dovremmo avere una psicologia in via di sviluppo universale per diventare sensibili alle informazioni normative e che la variazione del comportamento prosociale dovrebbe essere collegata alla variazione del contenuto delle norme sociali di una società e non alla variazione dello sviluppo. Per questa ricerca, sono stati osservati otto diversi gruppi di studio tra cui comunità urbane in Germania, Stati Uniti, Argentina e India, nonché comunità rurali in Ecuador, Vanuatu e Argentina e cacciatori-raccoglitori in Tanzania. Le persone di tutti questi gruppi condividono ampiamente, ma sono abituate a farlo in situazioni diverse e probabilmente per ragioni diverse. Questo è probabilmente il motivo per cui le persone in queste diverse società hanno fatto scelte molto diverse quando sono state messe esattamente nella stessa situazione di condivisione. Una delle implicazioni dello studio è che dovremmo iniziare a prestare attenzione non solo a ciò che i bambini sanno ma perché iniziano a seguire le norme sociali. Il prossimo passo è porre la domanda su cosa sta succedendo nello sviluppo di un bambino tra gli 8 e i 12 anni che li rende più sensibili alle norme sociali che li circondano. L’obiettivo del lavoro è capire meglio come la cultura e la maturazione psicologica lavorano insieme per produrre la diversità umana nella cooperazione e in altri comportamenti. Questo studio sottolinea ancora di più l’importanza dell’educazione che si dà ai bambini, il loro modo di essere in relazione con le persone dipende tantissimo dagli insegnamenti e dagli esempi che ricevono.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Universal norm psychology leads to societal diversity in prosocial behaviour and development”. Bailey R. House, Patricia Kanngiesser, H. Clark Barrett, Tanya Broesch, Senay Cebioglu, Alyssa N. Crittenden, Alejandro Erut, Sheina Lew-Levy, Carla Sebastian-Enesco, Andrew Marcus Smith, Süheyla Yilmaz & Joan B. Silk. Nature Human Behavior

Immagine: children and swings (Marie-Helene Fabra)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.