I bambini maltrattati o trascurati hanno maggiori probabilità di sviluppare gravi malattie mentali

Uno studio dell’Università di Birmingham ha dimostrato che i bambini che hanno subito violenze o abbandono sono quattro volte più probabilità di sviluppare gravi malattie mentali come psicosi, schizofrenia e disturbo bipolare. I ricercatori hanno studiato le registrazioni tra il 1995 e il 2018 di 217.758 pazienti di età inferiore ai 18 anni che avevano avuto o erano sospettati di aver subito maltrattamenti infantili o problemi correlati, e poi li hanno confrontati con i dati di 423.410 pazienti che non lo avevano subito. Lo studio, pubblicato su The Lancet Psychiatry , ha scoperto che i pazienti che erano stati maltrattati avevano una probabilità più che doppia di sviluppare una grave malattia mentale come psicosi, schizofrenia e disturbo bipolare o richiedere una prescrizione per curare la malattia mentale, rispetto a quelli che non hanno esperienza registrata di maltrattamenti. I ricercatori hanno anche scoperto che i bambini maltrattati avevano il doppio delle probabilità di sviluppare una qualche forma di malattia mentale, come la depressione o l’ansia. Il maltrattamento sull’infanzia, definito come qualsiasi forma di abuso e abbandono fisico, sessuale o emotivo, è un problema globale di salute pubblica e diritti umani che colpisce più di un bambino su tre di età inferiore ai 18 anni. Questo è stato il più grande studio del suo genere che ha esplorato l’associazione tra abuso o abbandono durante l’infanzia e lo sviluppo di malattie mentali. I ricercatori hanno anche scoperto una chiara sotto registrazione del maltrattamento sui minori nei registri del sistema sanitario e affermano che mancano potenziali opportunità di individuare maltrattamenti sui minori o attuare piani di gestione per questi soggetti vulnerabili. Questi risultati, insieme alle prove di altri studi globali, dimostrano l’onere sostanziale della malattia mentale a seguito di abusi o trascurare. Considerando la prevalenza del maltrattamento, è chiaro che non stiamo facendo abbastanza per prevenire e rilevare questo importante fattore di rischio per la salute mentale. Vi è un disperato bisogno di ripensare il nostro approccio di salute pubblica per prevenire e rilevare i maltrattamenti infantili e le relative conseguenze negative. I servizi che mirano a costruire la resilienza nei sopravvissuti al maltrattamento hanno mostrato grandi promesse nella riduzione dello sviluppo della malattia mentale. Questo studio sottolinea l’importanza di un intervento precoce nella vita di bambini maltrattati o trascurati per prevenire esiti avversi. C’è un importante messaggio di salute pubblica da focalizzare, non solo sugli approcci che impediscono o rilevano il maltrattamento sull’infanzia, ma anche per esplorare metodi di prevenzione e individuazione della malattia mentale in coloro che hanno subito maltrattamenti infantili. Costruire la resilienza nei bambini, nelle famiglie, nei servizi locali e nelle comunità delle persone a rischio potrebbe essere un modo per migliorare la salute mentale nella società.

Daniele Corbo

Bibliografia: “The burden of mental ill health associated with childhood maltreatment in the UK, using The Health Improvement Network database: a population-based retrospective cohort study”. Chandan et al. Lancet Psychiatry

Immagine: sad girl (Nikolay Vasilyev)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.