Un legame tra cellule cerebrali uniche e DOC e ansia

Secondo il National Institute of Mental Health, 1 persona su 3 sperimenta ansia debilitante, il tipo che impedisce a qualcuno di svolgere la propria vita normale. Le donne sono anche più a rischio di soffrire di ansia. Tuttavia, le radici dell’ansia e di altre malattie legate all’ansia, come il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), non sono ancora chiare. In un nuovo studio, gli scienziati dell’Università dello Utah hanno scoperto un nuovo lignaggio di cellule cerebrali specializzate, chiamato microglia del lignaggio Hoxb8, e stabilito un legame tra il lignaggio e il DOC e l’ansia nei topi. I topi con microglia con lignaggio Hoxb8 disabilitato hanno mostrato un comportamento eccessivo di toelettatura. Il sintomo ricorda il comportamento nell’uomo con un tipo di disturbo ossessivo compulsivo chiamato tricotillomania, un disturbo che induce le persone a strapparsi ossessivamente i propri capelli. I loro esperimenti hanno dimostrato che la microglia del lignaggio Hoxb8 impedisce ai topi di mostrare comportamenti DOC. Inoltre, hanno scoperto che gli ormoni sessuali femminili hanno causato comportamenti più gravi di disturbo ossessivo compulsivo e indotto ulteriore ansia nei topi. Più donne che uomini provano ansia debilitante ad un certo punto della loro vita. Gli scienziati vogliono aiutare queste persone a riprendersi la vita. In questo studio sono stati in grado di collegare l’ansia a una disfunzione in un tipo di microglia e agli ormoni sessuali femminili. Apre una nuova strada per pensare all’ansia. Dal momento che abbiamo questo modello, abbiamo un modo per testare nuovi farmaci per aiutare questi topi e, si spera, ad un certo punto, questo aiuterà le persone. Le microglia sono cruciali durante lo sviluppo del cervello nell’utero: assicurano che le strutture cerebrali e i circuiti neurali si colleghino correttamente. I ricercatori hanno mostrato che la microglia appartiene ad almeno due distinti lignaggi secondari di cellule. Un lignaggio chiamato microglia di lignaggio Hoxb8 costituisce circa il 30% di tutte le microglia nel cervello ma fino ad ora nessuno sapeva se avevano una funzione unica. Il team di ricerca aveva da tempo sospettato che la microglia di Hoxb8 fosse speciale. In una ricerca precedente, aveva disabilitato la microglia del lignaggio Hoxb8 aspettandosi un certo impatto sullo sviluppo. Ma i topi sembravano a posto. Non sapevano davvero cosa pensare del fatto che i topi senza Hoxb8 apparissero così normali, fino a quando non hanno notato che si puliscono in modo significativo più e più a lungo di quello che sarebbe considerato sano. Ed è così che è iniziato tutto. Questo è il primo studio per descrivere il ruolo della microglia nel disturbo ossessivo compulsivo e nei comportamenti di ansia nei topi. I ricercatori sospettano da tempo che la microglia abbia un ruolo nell’ansia e nei disturbi neuropsicologici nell’uomo perché questo tipo di cellula può rilasciare sostanze che possono danneggiare i neuroni. Quindi, sono rimasti sorpresi di scoprire che la microglia in realtà protegge dall’ansia, non la causa. Gli ormoni sessuali femminili guidano la gravità dei sintomi. I topi hanno mostrato gravità legata al sesso nei loro sintomi; i sintomi di disturbo ossessivo-compulsivo di topi femmine erano costantemente più drammatici che nei maschi. Le femmine hanno anche mostrato un ulteriore sintomo di ansia che mancava nei topi maschi: i ricercatori hanno progettato e convalidato un nuovo test che mostrava che le pupille dei topi femmine si dilatavano drammaticamente, innescate da una risposta allo stress da combattimento o fuga. Per verificare se gli ormoni sessuali hanno causato sintomi di disturbo ossessivo compulsivo e ansia, i ricercatori hanno manipolato i livelli di estrogeni e progesterone nei topi. Le loro scoperte sostengono fortemente un legame meccanicistico tra sesso biologico e storia familiare genetica nel rischio di sviluppare disturbi d’ansia. Cosa significa questo per gli umani? Per molti, l’ansia influisce drasticamente sul loro lavoro, amici, famiglia e stile di vita. Gli scienziati e gli operatori sanitari sono sempre alla ricerca di modi per aiutare le persone a riprendersi la vita. Questo studio sui modelli di topo collega l’ansia alla microglia disfunzionale. In fondo, i risultati potrebbero innescare nuovi studi focalizzati sulla microglia in pazienti con ansia e, infine, aiutare a trattare meglio questo disturbo debilitante. Non è che abbiano scoperto come riparare l’ansia negli esseri umani, ma hanno costruito una piattaforma per la scoperta di nuovi farmaci contro l’ansia.

Daniele Corbo

Bibliografia: “A Microglia Sublineage Protects from Sex-Linked Anxiety Symptoms and Obsessive Compulsion”. Dimitri Traenkner et al. Cell Reports

Immagine: Compulsion. Obsession. Delusion (HYUNJU KIM)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.