Prurito cronico della pelle e scarsa salute mentale

Il prurito è un sintomo molto comune nei pazienti che soffrono di malattie della pelle. In un nuovo studio trasversale multicentrico sul carico psicologico del prurito nel Journal of Investigative Dermatology , pubblicato da Elsevier, gli investigatori riportano che la presenza di prurito nei pazienti dermatologici era significativamente associata a depressione clinica, idea suicida e stress. Raccomandano di fornire ai pazienti l’accesso a un team multidisciplinare per prevenire e gestire i problemi associati al prurito. Il peso del prurito è già stato descritto in combinazione con una serie di malattie specifiche della pelle, incluso l’eczema della mano; psoriasi; prurigo nodulare (una malattia della pelle che causa la formazione di grumi duri e pruriginosi sulla pelle); hidradenitis suppurativa (una condizione della pelle dolorosa a lungo termine che provoca ascessi e cicatrici sulla pelle) tra i pazienti in emodialisi; e nei pazienti con prurito cronico in generale. Esistono già studi che mostrano prove di una correlazione tra prurito e problemi di salute mentale in generale e in specifici disturbi della pelle, ma manca uno studio trasversale sulle malattie della pelle croniche. Parte di un ampio studio multicentrico europeo condotto dalla European Society for Dermatology and Psychiatry (ESDaP), il presente studio ha confrontato l’onere psicologico della malattia e la qualità della vita correlata alla salute tra i pazienti dermatologici con prurito e quelli senza prurito, nonché con controlli sani. Gli investigatori hanno raccolto dati da cliniche dermatologiche in 13 paesi europei su 3.530 pazienti con malattie della pelle e confrontato i risultati con oltre 1.000 controlli sani. I pazienti hanno completato i questionari e sono stati anche esaminati clinicamente. Le misure di esito includevano la presenza, la cronicità e l’intensità del prurito; la scala dell’ansia e della depressione dell’ospedale; sociodemografici; ideazione suicidaria e stress, compresi eventi di vita negativi; e difficoltà economiche. La prevalenza del prurito in condizioni dermatologiche era quasi del 90 percento nel prurigo e in condizioni correlate; 86 per cento nella dermatite atopica; 82 percento in eczema della mano; 78 percento nell’altro eczema; 76 per cento in orticaria; e il 70 percento nella psoriasi. La prevalenza della depressione era del 14 percento nei pazienti con prurito rispetto al 5,7 percento nei pazienti senza prurito, del sei percento nei controlli con prurito e del tre percento nei controlli senza prurito. La prevalenza dei pensieri suicidi è stata del 15,7% nei pazienti con prurito, del 9% nei pazienti senza prurito, del 18,6% nei controlli con prurito e dell’8,6% nei controlli senza prurito. Il verificarsi di eventi di vita stressanti è stato più elevato negli individui con prurito che in quelli senza prurito. Anche i pazienti con prurito avevano probabilmente maggiori problemi economici. La ricerca dimostra che il prurito ha un forte impatto sulla qualità della vita. Questo studio illustra l’onere del sintomo del prurito e il suo aspetto multidimensionale. La gestione dei pazienti con prurito dovrebbe comportare l’accesso a un team multidisciplinare quando necessario, come già avviene in diversi paesi europei. Gli investigatori raccomandano anche misure preventive, come programmi di educazione alla psoriasi o informazioni mirate basate sul web. In molti disturbi infiammatori cronici della pelle, un trattamento aggressivo precoce su misura per il paziente potrebbe aiutare a ridurre il prurito il prima possibile e prevenire lo sviluppo di problemi di salute mentale. Gli interventi antiprurito esistenti dovrebbero essere implementati più frequentemente nella cura ordinaria dei pazienti dermatologici.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Itch and mental health in dermatological patients across Europe: a cross sectional study in 13 countries”. Florence J. Dalgard et al. Journal of Investigative Dermatology

Immagine: Itch (Tony Rubino)

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Una mia amica non riusciva a superare prurito e la conseguente dermatite….la scoperta, dove varie ipotesi, è stata che la causa era lo stres, aiutata farmacologicamente, dopo un po’ è scomparso tutto, ma la recidiva ci può stare.

    "Mi piace"

    1. Si è vero anche che lo stress possa portare il prurito…

      "Mi piace"

  2. Morgana✈💖🌎 ha detto:

    Ho avuto anche io un periodo di stress e questo problema l’ho vissuto in prima persona. Spesso il prurito è collegato al sistema nervoso..

    "Mi piace"

    1. Mi dispiace che tu abbia dovuto sperimentare questa cosa…spero che tu ti sia lasciata stress e prurito alle spalle.

      "Mi piace"

      1. Morgana✈💖🌎 ha detto:

        Sì.. purtroppo però a volte ho attacchi di nervi, ma nulla di grave😉

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.